BAMBINI IN HOTEL - ALBERGHI PER BAMBINI

Bambini in hotel - Alberghi per bambini

 

Se avete scelto un albergo come tipo di alloggio per la vostra vacanza, probabilmente vorrete che la camera sia a prova di bambino. La prima volta che entrate nella stanza, rimuovete e ponete in un luogo sicuro tutto ciò che non volete che sia alla portata di vostro figlio (tavolini bassi e spigolosi per esempio).  Controllate che i mobili siano stabili, specialmente i supporti per i televisori. L'acqua del rubinetto negli alberghi spesso è molto calda, quindi non lasciate mai i bambini da soli incustoditi nel bagno. Ricordatevi che non siete a casa vostra e che l'hotel non è sicuro come la vostra abitazione: tenete quindi sotto controllo i vostri figli, specialmente nei primi momenti di ambientamento (e oltre se i bambini sono piccoli).


Hotel bambini albergoOvvio che non è possibile rendere una camera d'albergo sicura come casa vostra, tuttavia è necessario che la stanza abbia un livello di sicurezza tale da poter far giocare i vostri figli mentre vi preparate al mattino e vi rilassate la sera.

Per darvi una mano, abbiamo preparato questa lista di suggerimenti:
- Prima di prenotare, chiamate o inviate un'e-mail all'hotel per chiedere se hanno camere speciali per i bambini, in caso di risposta affermativa fate uno sforzo economico e preferitele alle altre, la tranquillità che vi "ritornerà" indietro da questa scelta vale di più;

- Ci sono alberghi per bambini, dove sono presenti dotazioni tipo piccole sedie e tavoli, seggioloni, passeggini e biciclette a noleggio, stanze giochi e babyclub e non sono solo alberghi di lusso, si trovano anche hotel abbastanza economici amici dei bambini (pensate in Italia alla montagna in estate o al mare Adriatico);

- Anche se non ci sono camere per famiglie magari potrebbe esserci un giardino con giochi o una stanza per i bambini, chiedete;
- Togliete tutto ciò che è pericoloso e che è alla portata di bambino: lampade da terra con cavi elettrici penzolanti, ogni oggetto che può essere tirato fuori da un tavolo o da una scrivania, piante; - Controllate che non ci siano oggetti piccoli a portata di mano, all'interno di cassetti, armadi e sotto i letti;
- Controllate che tutti i mobili della stanza siano stabili;
- Una volta che avete rimosso quello che ritenete pericoloso, riponetelo in un armadio in alto e al sicuro;
- Fissate tutti i cavi sciolti con nastro o spago, in alto, in modo che i bambini non possano raggiungerli;
- Cercate i mobili che hanno spigoli vivi. Utilizzate carta o nastro per rivestirli.
- Controllate la sicurezza della culla e posizionatela in modo che vostro figlio non possa arrampicarsi per raggiungere qualcosa di pericoloso. Scegliete un punto della stanza che non sia nella direzione di ventole di aria fredda o calda; 
- Le porte del bagno devono essere a prova di bambino. Per evitare dita schiacciate, mettete un asciugamano sopra la porta del bagno per evitare che si chiuda completamente quando voi siete dentro. Cercate comunque di tenere la porta del bagno chiusa con i bambini fuori, se voi non lo state usando;
- Chiudete tutte le finestre e le porte che danno sui balconi e controllate la sicurezza delle ringhiere dei balconi;
- Dopo ogni visita del personale di pulizia, verificate che i vostri rimedi a prova di bambino siano ancora al loro posto: piuttosto prendete accordi con i camerieri che svolgono il servizio ai piani per evitarne la rimozione;

- Consigli a parte, vedrete che andrà tutto bene, alla fine in poche mosse la camera diventa "amica" dei bambini e posando il peluche sul lettino, lo spazzolino rosso con il pesce nel bicchiere, mettendo il pigiama e i giochi in giro, ricreerete l'ambiente familiare e filerà tutto liscio.

Se volete aggiungere commenti, articoli o quant'altro scrivete all'indirizzo info  @   informagiovani-italia.com (antispam: togliete gli spazi prima e dopo la chiocciolina)

Torna su

Google