Lavorare a Barcellona

LAVORO LAVORARE A BARCELLONA

1) Barcellona: Situazione generale del mercato del lavoro

2) Lavoro, lavorare a Barcellona

3) Siti da consultare per la ricerca di un lavoro

4) Come trovare alloggio a Barcellona

5) Siti da consultare per la ricerca di un alloggio di medio lungo periodo

 

Barcellona: Situazione generale del mercato del lavoro

 

Barcellona, in Catalogna, risulta essere una delle aree più sviluppate in termini di lavoro giovanile possedendo il più basso livello di disoccupazione (6,31%), dopo le Isole Baleari (4,65%), di tutta la Spagna.

Secondo una ricerca, fonti statistiche citano un aumento dell’occupazione del 2,3% e una diminuzione della disoccupazione dello 0,1%, con una crescita continua della popolazione attiva del 3,4% nel 2004 e del 5% nel 2003.

Il fattore principale che influenza il mercato del lavoro nell'area di Barcellona è la crescita del PIL (Prodotto Interno Lordo). Nel 2004 il PIL è cresciuto dello 2,6 %, con un'aumento dello 0,4 % rispetto all'anno precedente. Nel 2005 la crescita è stata intorno al 3% grazie soprattutto alla forte domanda interna. Per  il 2006 crescita superiore al 3% e stime parimenti ottimistiche per il 2007.

La crescita economica è dovuta principalmente alla continua espansione di alcuni settori economici come quello delle costruzioni, delle case e dei servizi; in particolare, il settore alberghiero risulta essere in continua forte espansione, stimolo principale del mercato del lavoro, con una crescita sia nel numero dei clienti (7,1%) sia nell’estensione del soggiorno (3,1%). In generale, il numero dei turisti complessivi continua a crescere così come i servizi ad esso correlati quali le vendite al dettaglio.

In relazione alla domanda di lavoro, si registra (EURES) una continua richiesta di alcune figure professionali, specialmente nel campo della assistenza sociale e dell'educazione. Continuano ad essere richieste figure anche senza esperienza professionale, da formarsi sul campo.

Altre categorie abbastanza richieste e per le quali esiste al momento una grossa offerta di lavoro sono quelle legate al settore dei servizi e cioè cassieri ed impiegati di biglietteria (di cui il 75% nella sola provincia di Barcellona), telefonisti (con ben il 98% di disponibilità lavorativa nella sola provincia di Barcellona), medici ed infermieri ausiliari (di cui l’88% nella sola provincia di Barcellona),  commessi/e e promoters nei negozi e centri commerciali (con il 72% di richieste nella provincia di Barcellona),  giardinieri (58% in Barcellona), muratori ed elettricisti (di cui il 98% senza esperienza e in tirocinio e sempre il 98% nella sola provincia di Barcellona); la lista continua considerando anche autisti e camionisti in genere, operatori servizio di scarico merci, agricoltori da raccolta prodotti, addetti al corpo forestale ecc.

Dall’altra parte le categorie per le quali esiste invece una domanda superiore all’offerta sono state individuate nel settore amministrativo e tecnico delle vendite (Agenti commerciali, operatori tecnici, segretarie) e in quello della ristorazione-catering (cuochi, camerieri, baristi), insieme ad alcune tipologie di figure generiche nel settore dell’industria tessile e del servizio di pulizie in uffici e alberghi.

(Fonte: Eures)  

Lavoro, lavorare a Barcellona

Barcellona rappresenta oggi una meta ambita nell’ambito del mercato del lavoro, vista la sua crescita costante e cosmopolita. Forte l'emigrazione da parte di cittadini dell’Unione Europea i quali hanno trovato in Barcellona un’ottima base per il lavoro ma anche per lo stile di vita che vi si conduce. 

In generale possiamo dire che l’offerta di lavoro dipende, in parte, dalle conoscenze linguistiche, non solo della lingua spagnola ma anche di quella d’inglese. Questo principalmente perché il settore turistico, soprattutto stagionale, rimane uno dei punti forti, anche a livello occupazionale.

La giornata lavorativa si svolge di solito dalle 9.00 alle 19.00 con un massimo di 2 ore di pausa, dalle 14.00 alle 16.00 in base alla compagnia, con una media di 40 ore settimanali e con una base di 22 giorni di ferie + 15 giorni di festività pubbliche le quali vengono in genere distribuite durante l’anno.

Per quanto riguarda il salario, esso prevede 14 mensilità distribuite nell’arco dei 12 mesi dell’anno. Il salario base può anche avere un inizio di circa € 8790 arrivando tuttavia ad una media di circa € 18000 all’anno, dipende naturalmente dalla posizione, dall’esperienza e dalle qualifiche offerte. Per esempio, 1 ora di lavoro in un fast food tipo McDonalds o in un ristorante generico viene pagata intorno a € 4–7, mentre un insegnante in una scuola superiore sempre per 1 ora lavorativa viene pagata  € 10-20 a seconda della esperienza e della maturità di servizio.

I cittadini appartenenti all’Unione Europea, compresi i cittadini italiani hanno il diritto di vivere e lavorare in Spagna, tuttavia  nel caso di permanenze superiori ai 3 mesi essi devono munirsi di un numero identificativo chiamato NIE (Numero de Identificacion de Extranjero), il quale deve essere richiesto presso l’ufficio della ‘Oficina de Extranjeros’ parte della ‘Delegación del Gobierno’. A volte il processo per l’ottenimento del NIE può essere lungo, da 1 a 3 mesi, alla fine dei quali ci si deve rivolgere alla stazione di polizia locale per ritirare la propria 'tarjeta de extranjero’ (carta d’identità di residenza dello straniero).

Nel caso di cittadini non appartenenti alla Unione Europea, oltre ai documenti di cui sopra ci si deve munire del Visto presso il consolato spagnolo nella nazione di appartenenza.

Siti da consultare per la ricerca di un lavoro

Per quanto riguarda i canali di ricerca del lavoro a Barcellona, vi consigliamo le seguenti directories:

Ofertas de empleo (Offerte di lavoro):

  • La Vanguardia Vanguardia.es (versione cartacea e online, in particolare da consultare la domenica)

  • El Pais Elpais.es (versione cartacea e online, in particolare da consultare la domenica)

Lavoro online database (Agenzie) 

Molti lavori offerti da grandi compagnie vengono pubblicati direttamente nel loro sito in versione spagnola (provate per esempio a cambiare il .com o il .it in .es per accedere alle pagine web).

Come trovare alloggio a Barcellona

Trovare alloggio a Barcellona può essere un po' difficile rispetto ad altre maggiori città europee come Londra, Copenhagen o Milano, in quanto generalmente i giovani locali tendono a vivere con i gentori anche una volta raggiunta l’indipendenza, oppure perché in genere è il mercato della vendita che va per la maggiore.

Tuttavia negli ultimi 10 anni Barcellona, da considerarsi all’avanguardia in questo nuovo spirito cosmopolita, ha visto crescere il mercato dell’alloggio turistico in maniera soddisfacente, sviluppando (a parte il settore alberghiero) diverse opzioni per il giovane europeo che vuole trasferirsi per un periodo più o meno lungo a Barcellona.

Una delle possibilità per trovare una casa o una camera in affitto è fare come fanno i locali e cioè gironzolare nell’area da voi preferita e controllare l’affissione di annunci come ‘Piso en alquiler’ (appartamenti in affitto) oppure ‘Habitacion en alquiler’ (camere in affitto) o, se ne avete la possibilità, ‘Piso en veta’ (appartamento in vendita). Una delle aree più frequentate in tal senso è la ‘calle ferran 32’.

Inoltre, spesso l’alloggio si può trovare attraverso la consultazione dei periodici quotidiani o settimanali oppure attraverso un attenta e aggiornata visione nelle bacheca delle università, delle mense universitarie, le librerie universitarie o dei consolati o delle varie istituzioni di cultura come l’Istituto Italiano di Cultura, il Goethe Institut della Germania oppure l’’Institut Français; anche le ‘agencia immobiliario’ (agenzie immobiliari) sono efficaci. Le agenzie offrono servizio a pagamento, chiedendo una commissione che può arrivare anche ad essere pari a 2 mesi di affitto.

Siti da consultare per la ricerca di un alloggio di medio lungo periodo

Per una ricerca online vi consigliamo la consultazione dei seguenti indirizzi:

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Torna su

 

Ostelli Barcellona   Ostelli Spagna     Hotel Barcellona  Hotel Spagna

Carte d'Espagne  Karte von Spanien     Mapa de España    Map of Spain

Carte de Barcelone   Karte von  Barcelona   Mapa Barcelona   Map of Barcelona