website
statistics
 

Cosa mangiare a Bagnone

Cosa mangiare a Bagnone - Piatti tipici per Bagnone

 

I prodotti gastronomici tipici di Bagnone sono quelli della Lunigiana più marcata. Li troviamo grazie ad una natura generosa, il terreno ricco di frutti, e a mani sapienti, che qui hanno sfornato   perle culinarie tra le più gustose. I piatti sono ricchi di materie prime genuine e di erbe spontanee, che combinati danno vita a sapori mai banali. Qui la vita, contadina è sempre stata legata alle stagioni e la tradizione ha nel proprio DNA una tavola imbandita di cucina essenziale, la stessa che sa riconoscere il sapore di un prodotto tipico.

Nella riscoperta italiana degli antichi sapori, tornati a noi grazie alle sagre dei piccoli centri di provincia, riaffiorano così i cibi usati in epoche storiche specifiche. D'altronde, Bagnone e i piccoli centri ad esso vicini durante il Medioevo erano frequentati dai pellegrini che usavano la Via Francigena, per dirigersi a Lucca e a Roma.  

Case medievali a BagnoneEccole allora le castagne, le noci, le rape, le cipolle, i funghi, le uve, le mele, i mieli, le carni. Provatele le lasagne condite con noci, le castagne (tipo pizzutelle), i testaroli, le focacce, i panigacci, i vini. Sapori forti, veri. 

Il terreno in questi luoghi è ricco di funghi porcini, che crescono spontanei e la cui raccolta è regolamentata da leggi ben precise (nei boschi  l'attività di raccolta deve svolgersi nel massimo rispetto del sottobosco). Il fungo rosso (boletus aestivali, chiamato anche 'selvo') è tipico dei castagneti, così anche il porcino nero, che troviamo sempre nel sottobosco di querceto e castagneto, così i cosiddetti 'settembrini' - mocciardone (boletus aereus), presenti nei faggeti e nei castagneti.

Case medievali a BagnoneL'abbondanza di castagneti conferma la millenaria tradizione nella produzione di farina di castagne e quindi la preparazione dei piatti più conosciuti, a garanzia della tipicità gastronomica del territorio: tra questi troviamo sicuro il 'castagnaccio' (un tortino di stratto sottile a base di farina di castagne e guarnito di solito con rosmarino e pinoli) e la 'pattona', spesso confusa con il primo, ma da questo diverso per essere un impasto di sola farina, acqua e sale e di consistenza tipo pane. Nell'antichità le castagne servivano così tanto al sostentamento delle famiglie che da queste parti  l'albero di castagno veniva chiamato pure 'albero del pane'. Di castagne troviamo anche buonissime frittelle, con uva passa; così come anche i 'pacchiarini', farina cotta nel latte, o la più vivace, cotta nel vino (la cosiddetta 'vinata').

Altra farina molto usata è quella tipica della polenta: troviamo infatti la cosiddetta polenta 'incatenata' (per via dell'incatenamento di sapori), preparata con brodo di carne, cavolo nero tagliato a pezzetti, fagioli borlotti, patate tagliate a pezzetti; e in versione minestra, la 'frascadei' preparata con cavolo nero, patate, farina gialla, lardo, mortadella, prezzemolo, aglio, olio d'oliva e acqua.

Il territorio è ovviamente anche ricco di ricette a base di funghi. I funghi porcini possono essere consumati sia freschi, che essiccati, o sott'olio, o in pietanze quali zuppe, risotti e sformati. La zuppa di funghi porcini è per esempio un piatto di sicuro da consigliare, immancabile presenza nei ristoranti dell'Alta Lunigiana. Di solito viene preparata a cottura lenta, con patate ed aromi quali timo e prezzemolo, alloro, basilico, aglio e l'olio di oliva più prezioso, con aggiunta di pane cotto a legna, e con il tutto servito ben caldo. Alla zuppa si può in alternativa preferire lo sformato di funghi porcini preparato con uova, formaggio parmigiano, burro, farina bianca, besciamella e sugo di carne. I funghi li troviamo anche semplicemente accompagnati alle patate al forno, oppure infarinati e fritti. Non mancano anche i tartufi, dal sapore sempre molto rustico e delicato allo stesso tempo.

Zuppe e ministre sono una vera tradizione di questo territorio. Tipica la minestra di farro, la leggera trìtolata (pasta di grano, acqua, olio e formaggio), e in genere tutti gli sformati di verdure, che in modo perfetto si accompagnano ai piatti principali come l'agnello arrosto (tra le carni non può mancare l'agnello di Zeri, dai pascoli d'altura). Altro piatto tipico è quello a base di animelle, di solito tagliate a pezzetti e messe a cuocere nei testi di terracotta ben caldi, oppure accompagnate alla salsiccia per preparare lo sformato di riso.  Anche l'arista al forno con patate è ben presente nel menù dei ristoranti della zona.

Tra i ristoranti di Bagnone non mancherà sicuro chi propone un piatto di fettuccine con tartufo nero e funghi misti di montagna, oppure i ben noti testaroli (sottile pasta sfoglia di taglio quadrato fatta rinvenire in acqua bollente e poi condita con pesto, oppure olio o sugo di funghi), e ancora tortelli ripieni, e poi le focaccine simili (direbbe qualcuno) alle più comuni piadine o alle tigelle e qui chiamati panigacci e spesso serviti con il lardo, ma anche con formaggio e altri salumi (altra cosa sono le focaccette, alla cui farina normale viene aggiunta anche quella di granoturco, il tutto sempre cotto in speciali piatti di terracotta, muniti di un orlo più o meno rialzato e chiamati appunti 'testi').  In generale, tutte le focaccette a base di farina (sia essa di castagne e altre più usate) ed acqua vengono cotte in questi speciali piatti di terracotta, ben pre-riscaldati sul fuoco e inumiditi con foglie di castagno.

Tra i piatti tipici del territorio troviamo anche le torte salate, come la cosiddetta Barbotta (anche chiamata Puticiana) a base di cipolla (viene usata la tipica cipolla di Treschietto) e fiori di zucca, oppure la torta d'erbi (anch'essa piuttosto diffusa), squisitissima con le sue erbe spontanee e verdure di stagione.

Tra i vini ricordiamo che il vino della Lunigiana è un prodotto  IGT (come quello della Val di Magra) oppure Doc (e ne sono un esempio gli ottimi Candia dei colli Apuani e Colli di Luni). Non tralasciamo i mieli, abbondanti, in particolare quello di acacia e di castagno (con marchio Dop).

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

Torna su

 


Ostelli Bagnone    Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie  Hotel Bagnone

Carte Bagnone      Karte von Bagnone      Mapa Bagnone     Map of Bagnone

 Carte de Toscane Karte von Toskana Mapa Toscana     Map of Tuscany

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal