website
statistics

Frauenkirche

Sei qui: Cosa vedere a Monaco  >

Frauenkirche a Monaco

La Frauenkirche è il simbolo architettonico di Monaco di Baviera, la sua Cattedrale, affettuosamente chiamata Liebfrauenkirke Liebfrauenkirke (letteralmente Cara Signora Chiesa) dai suoi abitanti. Una chiesa antica quasi quanto la città, che fu già chiesa vescovile dal tempo della fondazione della diocesi di Monaco-Freising e chiesa metropolitana delle province della Baviera meridionale.

Frauenkirche - Monaco di BaveriaL'attuale struttura venne costruita sopra le fondamenta di una basilica romanica, esistente già nel XII secolo e poi ampliata all'inizio del 1300 secolo. La  Frauenkirche, ufficialmente conosciuta come Dom zu unserer lieben Frau, si trova ad est di Marienplatz ed è il più famoso punto di riferimento cittadino, che si trova, immancabile, nella maggior parte delle cartoline di Monaco. L'edificio sostituì una precedente chiesa del XIII secolo. Nel 1468 per ordine del duca Sigesmund furono poste le prime pietre dell’attuale chiesa, il cui nome in italiano corrisponde a Chiesa di Nostra Signora. Il progetto architettonico è opera di Jorg von Halsbach, a cui si deve anche la costruzione dell'Altes Rathaus, il Municipio Antico.

I lavori terminarono nel 1488, dopo soli 20 anni (un record per edifici del genere) senza le attuali calotte doppie dei campanili, che infatti vennero aggiunte nel XVI secolo. La cattedrale a tre navate ha una lunghezza di 109 metri e quaranta metri di larghezza. Le due torri raggiungono un'altezza di quasi 99 metri. A parte l’arredamento neogotico della metà del XIX secolo, la sostanza edile della Frauenkirche è rimasta praticamente intatta. Le due torri sono quasi identiche (e non sono differenti di un metro d'altezza, come alcune leggende popolari hanno tramandato), misurano infatti 98,57 metri (quella nord) e 98,45 metri (quella a sud). Quando il fumo si diradò dai bombardamenti del 1945, della grande chiesa di Monaco di Baviera rimaneva solo un fragile guscio scheletrico. A restare intatte furono solo le due grandi torri. Dopo la guerra la cattedrale è stata restaurata in più fasi; la prima fase è stata completata nel 1953. Solo nel 1994 la chiesa è stata completamente restaurata.

Interno della Frauenkirke

La chiesa fu originariamente concepita come una chiesa tardo gotica con una lunga navata centrale. Alla fine del XVII secolo, quando la Frauenkirche era il centro della Controriforma in Germania, l'interno fu decorato con elementi barocchi. Molto accattivanti sono i cosiddetti archi 'Benno' che attraversavano la navata centrale. Nel XIX secolo, dopo che la chiesa fu promossa al rango di cattedrale, tutti gli elementi barocchi furono rimossi in quanto lo stile gotico venne considerato come l'unico stile puro dell'edificio.

Alcune delle decorazioni sono andate perse durante i bombardamenti del 1944, ma ci sono ancora un gran numero di storiche opere d'arte nella cattedrale poiché la maggior parte di questi oggetti furono portati in un luogo sicuro prima che i raid aerei avesseto luogo. Alcuni degli oggetti più interessanti comprendono un dipinto di Jan Polack del 1510 e una pala d'altare di Friedrich Pacher dal 1483. Gli stalli del coro sono decorati con belle sculture lignee del 1502 di Erasmus Grasser. Ci sono anche una serie di decorazioni moderne, come un mosaico da Sepp Frank del 1960 che raffigura papa Pio X. Anche l'organo è recente, costruito nel 1994 come parte del restauro interno che ha avuto luogo dal 1989 a quell'anno

L’interno della Frauenkirke può ospitare circa 20.000 persone e si compone di tre altissime navate, con 22 pilastri ottagonali disposti in 22 file. La navata laterale e le finestre non sono visibili dal vestibolo, dato che i pilastri sono disposti in modo da coprirle alla vista (così il visitatore ha l’impressione di vedere solo pareti senza finestre).

Tomba dell'imperatore Ludovico IV

Uno dei monumenti più notevoli nella chiesa è la tomba dell'imperatore del Sacro Romano Impero Ludovico IV di Baviera. Il sarcofago di marmo nero è circondato da statue di quattro cavalieri inginocchiati. La Cripta della cattedrale contiene le tombe di membri della famiglia Wittelsbach, la casata che governò per secoli Baviera.

L'Impronta del diavolo

Ad attirare l'attenzione non sono tuttavia antiche opere d'arte ma il cosiddetto 'Teufelsschritt' ossia "l'Impronta del diavolo", un segno posto su una mattonella antecedente la ricostruzione. Secondo la leggenda in quel preciso punto il diavolo mise in ridicolo i lavori portati avanti da Jörg von Halsbach, uno degli architetti della chiesa; derise a tal punto l'idea delle finestre nascoste da lasciare un segno alla 'stupidità' dell'architetto. Halsbach, promise al diavolo che non si sarebbero viste finestre dall'interno della chiesa. In cambio, il diavolo avrebbe aiutato a costruire la Frauenkirche. Dopo aver completato la costruzione, l'architetto portò il diavolo al centro della chiesa, da dove non si vedeva una singola finestra, anche se tutti i fedeli si sedevano in una zona dove un sacco di luce attraversava la navata. Il diavolo avrebbe pestato un suo piede con tanta rabbia che la sua impronta era rimase visibile nel pavimento di pietra.

Frauenkirche

Frauenplatz

Area: centro storico

80331 Monaco di Baviera

Trasporti: U-bahn/S-bahn Marienplatz

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

 

Ostelli Monaco  Ostelli Germania
Carte d'Allemagne
     Karte von Deutschland     Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte de Munich Karte von München  Mapa Munich   Map of Munich

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal