Natale a Mosca

Sei qui: Natale in Europa > Natale a Mosca

Natale a Mosca

 

Celebrato secondo il calendario Giuliano, il Natale russo-ortodosso (Rozhdjestvò) cade il 7 gennaio, 13 giorni dopo il Natale cattolico previsto dal calendario Gregoriano, ed è una grande festa per i cristiani ortodossi di tutta la Russia. Il 1 gennaio in questo caso precede e spesso viene inteso come la festività più importante. A Mosca, la grande e mitica capitale, l'atmosfera è quasi surreale, una città vestita a festa nonostante il freddo intenso, che dopotutto è parte del suo fascino.

 

Natale a MoscaI turisti in viaggio nel mese di dicembre devono assicurarsi di arrivare nel periodo di uno dei maggiori eventi della capitale, il Festival invernale. Dal 25 dicembre al 6 gennaio l'evento viene celebrato in tutta la nazione, anche se la portata di quello che accade a Mosca non è paragonabile ad altre località russe. Il festival unisce feste religiose e popolari in una grande celebrazione della durata di diverse settimane. Il Natale non è stato in effetti una festa pubblica durante la maggior parte del ventesimo secolo, tanto che molti russi identificavano se stessi come ateisti; le sue tradizioni erano del tutto fuori moda. Oggi, con il rinnovato ritorno alla religione di gran parte della popolazione, i festeggiamenti sono sempre più in crescita. Ritornano così le tradizioni popolari, mai dimenticate dalle umili famiglie rurali, che ancora oggi amano raccontare ai più piccoli della leggenda della vecchia Babuchka che aspettava i re Magi, o dell'attesa per il Nonno Gelo (Ded Moroz) e che ancora si apprestano a preparare il presepe (Verteb).

Natale a MoscaGli eventi hanno inizio alla vigilia con un discorso televisivo speciale da parte del Presidente. Il servizio della messa di mezzanotte di Natale nella cattedrale vicino al Cremlino è uno dei principali. Il Natale a Mosca non vive solo del suo aspetto religioso, ma anche del folklore dei suoi abitanti e ovviamente del consueto aspetto commerciale. Non sono pochi, inoltre, coloro che festeggiano il Natale due volte, e cioè il 25 dicembre e appunto il 7 gennaio, o anche addirittura due capodanni, il secondo con cadenza alla vigilia del 14 gennaio.

Natale a MoscaDiversi alberi di Natale possono essere visti in varie parti della città durante la stagione invernale, vengono anche chiamati alberi del Capodanno e quello vicino al monumento di Puskin, all'estremità del viale Tverskaya, nei pressi della Chiesa dell'Ascensione, in cui Puskin sposò Natalia Goncharova, è sicuramente uno dei più suggestivi. Il Babbo Natale russo è chiamato Ded Moroz o Nonno gelo ed è accompagnato da Snequrochka, che secondo la tradizione è nipote e aiutante del barbuto vecchietto; insieme amano portare i regali ai bambini posizionandoli sotto l'albero. L'abbigliamento di Ded Moroz è quello classico, in più indossa i Valencki, i tipici e caldissimi stivali di feltro. Lo vediamo per le strade della città girare in una 'troika', un pittoresco carretto trainato da tre cavalli.

Natale a MoscaAlcuni cristiani ortodossi amano imitare le tradizioni di altre parti dell'Europa orientale. Ad esempio, una tovaglia bianca con del fieno sopra a ricordare i commensali della mangiatoia di Cristo. Il pasto natalizio viene preparato per la vigilia di Natale, ed inizia solo dopo la comparsa della prima stella nel cielo. In genere le pietanze sono 12, come il numero degli apostoli e vanno a comprendere piatti come il blinis (grano saraceno con caviale), lo zalivnoje (lingua di manzo salmistrata con salsa di rafano), il golibtzy (involtini di cavolo con panna), lo sterliadj zalivnaja (storione bollito in salsa di cipolle fritte, funghi e carote) o anche la ugorj v
vine
(anguilla in vino rosso condita con cipolle e succo di limone), finendo con un dolce tipico come l'ottimo prianiki (una torta a base di miele e spezie).


Natale a MoscaVisitare Mosca tra dicembre e gennaio significa anche trovare temperature piuttosto rigide, una media costante di circa -6ºC, ma con punte di anche -20ºC. Niente da temere, i locali sono sempre ben riscaldati e le attrazioni turistiche numerose. Tra queste, oltre i consueti principali monumenti della città, il Cremlino e la Piazza Rossa, consigliamo anche il centro commerciale GUM, costruito ai tempi dell'ultimo Zar di Russia, e il mercatino di Natale di Izmailovsky, aperto anche durante tutto l'anno, dove trovare prodotti di genuinità locale. Tra gli altri consigliamo anche il mercatino di Petrovka (dietro il Teatro Bolshoi e fronte la Berlin House).

Il Natale a Mosca diventa un'esperienza indimenticabile, con in programma numerosi eventi come balletti, opere teatrali, concerti, gastronomia e gite nelle tipiche troike. Quindi, Buon Natale: S rozhdestvom.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

 

 

Torna su


Ostelli Mosca   Ostelli Russia  Hotel a Mosca

Carte de la Russie   Karte von Rußland      Mapa Rusia    Map of Russia

Carte de Moscou   Karte von Moscau   Mapa Moscú   Map of Moscow