Natale a Bressanone - Mercatini di Natale a Bressanone

Sei qui: Natale in Europa> Natale a Bressanone

Natale a Bressanone - Mercatini di Natale a Bressanone

Arrivare a Bressanone sotto l'inconfondibile profilo delle antiche cime delle Odle, nella stagione invernale, fa un certo effetto. Pare quasi di entrare in un paese incantato. Se poi l'arrivo cade sotto Natale, allora è proprio in una fiaba che sei entrato. Durante l'Avvento, nella Valle Isarco, la storica città dei vescovi-principi si arricchisce di nuovi richiami; la città diventa un'irresistibile tentazione per chi si accinge a passare il Natale secondo la tradizione tirolese. La fama barocca rivive nei palazzi e nelle vie della città, senza dimenticare che Bressanone è una delle località più rinomate per gli appassionati della montagna diretti alle piste della Plose (qui si registrano le discese e le piste più lunghe dell'Alto Adige, la Trametsch e la Rudi Run, quest'ultima 11 km di pista per slittino; così come itinerari di alpinismo e punti di lancio per parapendio tra i più importanti).

Poco lontani ci sono anche gli impianti sciistici della Valle Aurina e del Plan de Corones. Nelle città di montagna si vive all'aperto anche nei mesi più freddi, anche quando tutto si ammanta di un candido colore bianco, intonato alla perfezione con i colori pastello delle tonalità barocche e con i colori luminosi delle luci del Natale. Nell'ultimo fine settimana di novembre le 'danze' hanno inizio, tra organetti, gruppi musicali e canti corali di giovani voci. Colori, suoni, e poi anche profumi, quelli seducenti e dai sapori unici; sguardi indimenticabili all'antica sapienza artigiana che la tradizione vuole riviva anche quest'anno.

Bressanone a Natale è come una piccola bomboniera, così lo è sempre stato per il capoluogo storico, artistico e culturale della Valle Isarco. Il centro storico della città, racchiuso da una cinta muraria, è raggiungibile da tre porte principali – la Sabiona, la San Michele e la Sole; se decidete di accedervi da quest'ultima (chiamata anche Porta Croce - Kreuztor) si è nella parte occidentale del piccolo storico quadrilatero del centro, lo stesso che sin dai tempi più antichi permetteva l'accesso alla strada per Bolzano. Ci si incammina per via San Erardo (in passato la porta era anche chiamata Porta San Erardo o di San Gottardo (St. Erhards- o Gotthardstor), acciottolata, caratterizzata da negozietti vari. Ad accogliere il viaggiatore è subito dopo una piccola piazzetta che dà inizio alla via dei Portici Minori, metri e metri di portici ad arco ribassato, che arricchiscono gli edifici in stile barocco del centro, tra i più belli d'Italia. Tanti i negozi presenti, protetti da una continua passeggiata di gente, che a Natale affluisce sempre più numerosa. A pochi metri, sulla destra, si arriva a via Portici Maggiori e da cui, tra altrettanti negozi e ristorantini, si passa al cuore del centro di Bressanone. Piazza Duomo la si prende di spalle, prima di arrivarci si avrà modo di ammirare la Weißer Turm, la Torre Bianca, torre parrocchiale alta 73 metri e con un bel orologio lunare a marcare il tempo. Nella piazza, con l'architettura che la caratterizza, tra chiese e municipio, si crea la scenografia unica per il consueto mercatino di Natale, tra i più belli della regione. Il centro storico di Bressanone è ricco di monumenti e tesori artistici, il Duomo di per se è uno dei monumenti in stile barocco più importanti d'Italia; risale al XIII secolo e presenta un interno affrescato da Paul Troger, uno dei più importanti pittori barocchi dell'Alto Adige. Accanto, è presente il Chiostro del Duomo di Bressanone, noto per la serie di affreschi gotici (X secolo), romanici (nella chiesa della Madonna e nel battistero di San Giovanni), e rinascimentali (XV secolo). Alcuni affreschi riprendono il tema della Natività: quelli della IV arcata, con angeli che annunciano la “... grande gioia? e ancora immagini tipiche, tra pastori, gregge, bambin Gesù, Maria e Giuseppe e Re Magi. Quelli della VII arcata raffigurato il profeta Isaia con scritte di benvenuto al nascituro, altri esempio nella IX arcata con l'Annunciazione, e quindi altri ancora nella X arcata, nella XI, e in diverse altre.

I mercatini di Natale di Bressanone sono davvero da non perdere. Gli espositori aumentano ogni anno e in vendita si trovano i prodotti di artigianato tipico: presepi con sculture in legno, ceramiche fatte a mano, candele, lana cotta e tessuti della montagna, articoli natalizi tirolesi pronti a riscaldare il corpo e lo spirito. Numerosi gli stand di specialità gastronomiche della Val Isarco: allo Spezialitätenstandl, ci si rifà il palato di spiedini di frutta, miele, speck, funghi secchi e grappe, al Fausel si potranno acquistare maschere in ceramica e candele di produzione propria, nello stand di Profanter's Backstube ci si alimenta di prodotti e dolci natalizi, comprese le grosse pagnotte ai semi e finocchi tipici della regione, da Gafriller si ammirano le sculture in legno a tema natalizio (molto belle), in quello di Alma Art opere in vetro, angioletti, porta candele di produzione propria, e poi altri, dalle pantofole tipiche tirolesi agli oli essenziali, unguenti e grappe alle erbe.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Torna su

Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Bressanone

Carte Bressanone     Karte von Brixen  Mapa Bresanona Map of Brixen

 Carte Trentin Haute Adige    Karte von Südtirol    Mapa Trentino  Map of Trentino

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy