Natale Budapest - Natale a Budapest

Sei qui: Natale in Europa > 

Natale Budapest - Natale a Budapest  

Sfogliando una nota rivista internazionale di viaggi, scopriamo che il mercatino di Natalepiù interessante d'Europa si trova a Budapest, nella capitale dell'Ungheria. Nella terra dei magiari, il Natale assume contorni particolari, si concentra su antiche tradizioni popolariprovenienti da epoche pre-cristiane. Il periodo natalizio, come in molti altri paesi europei, inizia con l'Avvento, aspettando l'anniversario della nascita di Gesù. La celebrazione principale si concentra tuttavia sulla vigilia di Natale, il 24 dicembre, che in Ungheria viene chiamata Szent-este. Prima di assistere alla messa di Mezzanotte, l'usanza comune è quella che vede le famiglie riunite intorno all'albero di Natale, per aprire i regali e con in sottofondo melodiche canzoni natalizie.

 

A Budapest, il mercatino in questione è quello di piazza Vörösmartye si caratterizza per un suo ampio programma culturale, i numerosi chalet in legno, i prodotti in vendita e la sua fama internazionale, dopo soli dieci anni di esistenza. Nelle oltre 100 bancarelle troviamo una vasta selezione di prodotti d'artigianato locale, in ceramica, in vetro e ferro battuto; da non perdere la varietà disponibile di tessuti locali sapientemente elaborati dalle nobili mani delle tessitrici e, naturalmente, gli addobbi e le decorazioni per l'albero di Natale.

> Le specialità culinariein offerta sono eccellenti: la 'töki pompos' è una tipica focaccia cotta in un forno di argilla all'aperto, talvolta condita con cipolla e pancetta affumicata o semplicemente con grasso d'oca (provatela è avrete modo di apprezzare la vera cucina magiara). Agli appassionati di dolciumi viene proposta la 'trdelník', una sorta di cannolo vuoto di varie dimensioni, cosparso di zucchero a velo, cannella o noce di cocco essiccata (l'origine è tuttavia slovacca). Chiunque scelga di bere il punch unghereseha anche la possibilità di prendere con se le tazze contenitore del mercato di Natale, con disegni diversi ogni anno (ottime per i collezionisti).

> I mercatini di Natale sono entrati a far parte della tradizione ungheresecon grande entusiasmo. Un evento molto atteso in particolare dalle famiglie, intere generazioni possono fare esperienza di una grande varietà di idee regalo, create direttamente dalle abili mani di artigiani del folclore locale: gioielli, libri antichi e di seconda mano, articoli vintage e altri prodotti di grande interesse, tra cui spiccano in particolare giocatoli in legno e vasellame. Il delizioso profumo delle salsicce arrosto è anch'esso difficile da ignorare, così come le altre specialità della gastronomia regionale ungherese: il Kürtőskalács(un altro tipo di pasta sfoglia dalla forma cilindrica e vuota, in genere cotta sul carbone ardente), castagne arrosto, vin brulé, tè, il forte brandy alla frutta Palinka, carne alla griglia con cipolla e strudel... sono solo alcune delle pietanze in offerta, da poter essere consumate in piedi o seduti ai tavoli preposti.

>Ogni anno più di 600.000 persone visitano la tradizionale Fiera di Natale a Budapest, con in esposizione non solo prodotti ungheresi, ma anche una vasta gamma di interessanti eventi in programma. Oltre allo shoppinge alle scorpacciate culinarie è infatti presente un programma culturalecon i fiocchi: brani musicali, dalla musica popolare ungherese a quella classica, laboratori temporanei dove imparare i segreti degli artigiani o delle casalinghe intente nella preparazione dei dolci di Natale, teatrini di marionette per i più piccoli e tanto altro.

>Dal primo fine settimana di dicembre i bambini avranno modo di incontrare anche Babbo Natale >in giro per le bancarelle; secondo la tradizione infatti il 6 dicembrei bambini ungheresi ricevono la visita di Mikulas(e cioè San Nicola, che come è noto ha dato origine al mito di Santa Klaus, il barbuto vecchietto di Natale). Arriva indossando le vesti di un vescovo, con un mitra rossa in testa, un bastone in una mano e un sacco pieno di piccoli regali nell'altra. In genere, è accompagnato da un "diavoletto" in un costume nero, con corna e coda lunga e un po' di rami secchi in mano per 'sculacciare' i bambini monelli. Potete fermare il Mikulas del mercatino anche solo per ricevere un saluto o magari qualche piccolo regalo o dolciume.

>I regali non finiscono qui, per gli ungheresi infatti i doni non vengono tanto portati da Babbo Natale ma da Gesù Bambino: la notte della vigilia, mentre i bambini sono intenti nei canti natalizi con il resto della famiglia.

>Budapest durante il Natale si presenta con i suoi abiti migliori, pronta ad accogliere la moltitudine di turisti in arrivo. Le crociere sul Danubiosono per un turista uno dei modi migliori per trascorrere il Natale e per ammirare lo splendido panorama delle due rive di Peste di Buda. Molte prevedono cena e musica dal vivo. I concerti di Natalepresso il palazzo neo-Barocco di Duna Palota(eseguiti dall'Orchestra da Camera del Danubio) sono anch'essi tra gli eventi maggiori della città durante il Natale, a cui è possibile assistere ad un prezzo di circa 9000 HUF.

>Si fa presente infine, che in città, dalle 15.00 e dalle 16.00 i trasporti pubblici urbani subiscono una variazione di servizio, precisamente il servizio notturno subentra a quello diurno. Per maggiori informazioni su orari e percorsi dei trasporti urbani a Budapest a Nataleconsultare il sito ufficiale www.bkv.hu (anche in inglese).

opyright © Informagiovani-italia.com. Riproduzione riservata.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

 

 

Torna su

 

Ostelli Budapest   Ostelli Ungheria   Hotel a Budapest   Hotel in Ungheria

Carte de Budapest   Karte von Budapest   Mapa Budapest    Map of Budapest

Carte de Hongrie    Karte von Urgan    Mapa Hungría    Map of Hungary