PRAGA : ESPERIENZE DI UN VIAGGIATORE

ESPERIENZE DI UN VIAGGIATORE A PRAGA

 

Praga, una città affascinante della vecchia Europa dove culture diverse si fondono in una magica atmosfera. Non ha certo bisogno di presentazioni questa città, vera e propria galleria d'arte affacciata sulle acque della Moldava. Una città colta ed elegante, cosmopolita e ricca di fascino. Partiamo da Ciampino alle 9.00, alle 13.00 circa arriviamo a Praga. I pullman ci portano ai rispettivi alberghi, alloggio al Diplomat, dopo l'assegnazione delle camere iniziamo un giro panoramico della città.

 

 La destinazione è il castello che domina la città, un insieme vastissimo di edifici che riunisce la Cattedrale dedicata a San Vito, la Basilica di San Giorgio, un convento, il Palazzo Reale, oltre a Torri e vasti cortili. Più che un castello, in effetti, quello di Praga e' una vera città nella città. La Cattedrale e' stupenda, in stile gotico, con due torri sulla facciata che sfiorano i cento metri. Accanto alla Cattedrale c'e' il Palazzo Reale, ora residenza del Presidente della Repubblica, assistiamo piuttosto infreddoliti al cambio della guardia. Si e' fatto tardi rientriamo in albergo per la cena di benvenuto.

Ponte Carlo - PragaL'isoletta di Kampa, una piccola isola sulla Moldava separata dai quartieri della riva sinistra da un piccolo ramo del fiume, sulle rive del quale si possono ancora vedere i mulini ad acqua. Qui inizia anche il famoso Ponte Carlo, lungo circa mezzo chilometro, considerato da sempre uno dei simboli della città. Sul ponte ci sono moltissime bancarelle di souvenir e oggetti per turisti. Purtroppo l'attraversamento del ponte è caratterizzato da un vento freddo che si acuisce con l'arrivo all'altra estremità, passando sotto la torre di accesso. Entriamo così nella città vecchia, percorrendo diverse stradine entriamo nel vecchio ghetto ebraico, il vecchio cimitero ebraico è il luogo più caratteristico, un posto assai suggestivo che ha dell'incredibile. Pare contenga quasi 20.000 sepolture e nel tempo la mancanza di spazio ha costretto a sovrapporre fino a dodici strati di tombe, così il numero delle lapidi non corrisponde a quello dei morti. Eppure le pietre tombali sono migliaia, strette le une alle altre, oblique, talvolta quasi riverse. Proseguiamo il nostro giro fino ad arrivare alla piazza, sulla quale si affacciano molti monumenti di Praga, come il Palazzo del Municipio con la famosa Torre dell'orologio. La piazza e' piena di bancarelle, alcuni turisti sono radunati davanti all'orologio per ammirare le statue di Cristo e degli Apostoli che allo scoccare dell'ora salutano dalla finestrella. Il quadrante centrale mostra l'ora ed i movimenti della luna e del sole, mentre quello inferiore funziona da calendario con i segni zodiacali.

E' domenica, alle 11 assistiamo alla Messa celebrata in latino nella chiesa barocca di San Ignazio. Poi andiamo a pranzo in un ristorante ricavato nella vecchia sede del Parlamento Cecoslovacco, con l'immancabile zuppa, quasi obbligatoria a mezzogiorno, e si termina con un dolce ricoperto di cioccolato a forma di agnello. Dedichiamo le ultime ore di libertà agli acquisti nella Città Piccola, che si sviluppa sulla sponda sinistra della Moldava, forse il quartiere più affascinante di Praga. Alle 18 ci ritroviamo in albergo per avviarci verso l'aeroporto. A notte fatta arriviamo a Roma stanchi ma soddisfatti e felici, sarà bello ricordarsi di questi giorni, la memoria li renderà ancora più preziosi.

 

Torna su

 

Ostelli Praga   Ostelli Repubblica Ceca   Hotel Praga   Hotel Repubblica Ceca

Carte de Prague  Karte von Prag Mapa Praga   Map of Prague

Carte de la  republique tchèque     Karte Tschechisches Republic     Mapa República Checa   Map of the Czech Republic