website
statistics

Residenz - Monaco di Baviera

Sei qui: Monaco: cosa vedere  >

Residenz - Monaco di Baviera

L'enorme palazzo reale conosciuto semplicemente come, Redizenz,  "La Residenza"  (è in realtà è un vero e proprio complesso di sette palazzi lungo sette cortili), ha una storia lunga quasi quanto quella della dinastia dei Wittelsbach, è stato residenza ufficiale dei sovrani di Baviera dal 1385 al 1918 e contiene più di 600 anni di storia bavarese.

Si trova nella parte più elegante della città, una zona le cui caratteristiche distintive sono le residenze dei Wittelsbach, i numerosi palazzi barocchi e la bellissima silhouette della Theatinerkirche e del Teatro dell'opera. Le strade che conducono ad Altstadtring sono piene di caffè e negozi di lusso. È anche il centro della vita culturale di Monaco, con numerosi teatri, sale da concerto all'interno delle residenze stesse.

Residenz  - Monaco di BaveriaAmpliata e ricostruita nel corso dei secoli, la struttura si presenta come un connubio di vari stili: rinascimentale tedesco (la facciata occidentale), palladiano (a nord), rinascimento fiorentino (a sud della Max Joseph Platz), ma sono anche presenti stili come il Barocco, il roccoco e il classico. Il complesso viene indicato come il più grande palazzo urbano della Germania e si compone di una decina tra giardini e cortili, e ospita oggi un teatro (Teatro Cuvilliés) ed la Residenz, vera e propria che a sua volta si compone di 130 camere. Non si perda la visita, in particolare, della splendida sala conosciuta come Antiquarium, costruita tra il 1568 e il 1571 per la collezione d'antichità di Alberto V e per mano di Wilhelm Egkl, Jacobo Strada e Friedrich Sustris. All'interno sono esposti i 'Gioielli della famiglia Wittelsbach, il Schatzkammer, la camera del tesoro. Una collezione di tesori tra i più importanti del mondo, antichi oltre 1000 anni (corone con gemme preziose, spade, cristalli, avorio e tanto altro).

Stanza da letto del Principe Elettore . ResidenzLa "Residenz" è una combinazione di arte rinascimentale, barocca, rococò e classica. Fino al 1918 era il palazzo urbano dei duchi, degli elettori e dei re bavaresi della dinastia Wittelsbach. I suoi edifici risalgono al 1385, quando il castello Wasserburg (Neufeste) fu costruito nella zona fortificata della città e divenne la lussuosa sede dei sovrani, che lo ampliarono più volte, costruendo un vero e proprio complesso composto, come detto da sette palazzi lungo sette cortili. Nel XVI secolo furono aggiunti l'Antiquarium e un'altra ala, creando il cortile del Grottenhof, al quale fu aggiunto il Kaisertor nel XVIII secolo. Dopo essere stato ricostruito durante il periodo barocco e rococò, il complesso è stato circondato nel XIX secolo dal Königsbau, costruito ad imitazione di Palazzo Pitti di Firenze da Leo von Klenze, e il Palazzo Festsaalbau, il più recente dei quali è stato costruito tra il 1837 e il 1842. Venne distrutto durante la seconda guerra mondiale, lasciando solo cinquanta metri quadrati della sua superficie ancora in piedi. Nelle sue sale si trovano numerosi dipinti, sculture, arazzi e oggetti d'antiquariato che facevano parte del patrimonio di Wittelsbach, oltre ad altri tesori reali.

Teatro Cuvillies . ResidenzLa visita dettagliata di questo palazzo originale richiede diversi giorni. La prima cosa da ammirare sono le tre facciate monumentali e i numerosi cortili aperti al pubblico. L'interno è visitabile, come il Residenzmuseum, ed è suddiviso in diverse sezioni che si aprono al mattino o al pomeriggio. La Schatzkammer (la Sala del Tesoro) il Teatro Cuvillés e le collezioni di arte egizia e di monete hanno anch'esse un accesso indipendente.

Teatro Cuvillies . ResidenzTenendo conto del numero impressionante di stanze ed edifici che ci sono valutate bene il vostro tempo a disposizione. Prendete le autoguide mi raccomando, che sono gratuite, poiché le varie didascalie, quando ci sono, sono solo in tedesco e inglese. Potete poi fare un biglietto differenziato, diviso in tre (potete pagarne uno unico o differenti), per la residenza, il tesoro e il teatro, sempre in base al tempo che avete è costa circa 13 euro il biglietto totale (7 i biglietti separati).

Intorno alla piazza Franz-Joseph-Platz, maestosa piazza con bellissimi edifici neoclassici, Odeonplatz, Maximilianstrasse, esempio di urbanistica del XX secolo, Salvatorplatz e Kardinal-Faulhauber-Strasse, si trova gran parte del patrimonio storico e architettonico di Monaco, con esempi come Königsbau, Palais, Königsbau, ecc.

I Cortili

Grottenhof . ResidenzIl cortile situato nella Residenzstrasse ha due ingressi manieristi dove sono rappresentate le quattro virtù cardinali: Giustizia, Prudenza, Fortezza e Temperanza. L'ingresso sud conduce al Kapellenhof (cortile della cappella), fiancheggiato dalla torre del Residenz, dal 1615. Il Grottenhof (cortile della Corte) è un cortile manierista progettato da Friedrich Sustris tra il 1581 e il 1586 e successivamente restaurato dall'architetto François de Cuvilliés; al centro ospita la Gontana di Perseo di Hubert Gerhard del 1595; il portico orientale è decorato con decorazioni di Pietro Candido e Antonio Ponzano. L'ingresso settentrionale dà accesso al cortile del re, Kaiserhof, il nucleo di questa parte venne

costruito  nel XVII secolo. Si accede anche al monumentale Apothekenhof, il Cortile della Farmacia, che confina con la facciata nord della Festsaalbau (ala del salone delle cerimonie) costruita nel 1835-1842. Parallelamente all'Antiquarium si trova il Brunnenhof ottagonale con la fontana Wittelsbach di Hans Krumpper e Hubert Gerhard (1611-1623), che mostra Ottone I circondato dalle personificazioni dei fiumi di Baviera.

 

Max-Joseph Platz 4

Area: quartiere Universitario

Trasporti: Odeonplatz

 

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

 

Ostelli Monaco  Ostelli Germania
Carte d'Allemagne
     Karte von Deutschland     Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte de Munich Karte von München  Mapa Munich   Map of Munich

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal