RICCIONE

VISITARE RICCIONE : INFORMAZIONI E PICCOLA GUIDA

 

Riccione è conosciuta per essere una delle località balneari più rinomate in Italia e in Europa, ricca di parchi giochi tematici, attrezzature per gli sport acquatici e un incredibile ricezione alberghiera (sono circa 2000 gli alloggi presenti in tutta l'area adriatica della Riviera Romagnola). É questo, insieme a Rimini, il luogo d'intrattenimento balneare per eccellenza in Italia. Nato come modesto porto di pescatori alla fine del XIX secolo, Riccione è oggi, con oltre 35.000 abitanti, caratterizzata anche da una bella vegetazione urbana, tanto che la città si è guadagnata l'appellativo di "Perla verde dell'Adriatico". Il primo grande sviluppo turistico della località arriva nel XIX, per lo più spinto dalla costruzione di residenze per ricchi bolognesi. Nel 1930 la presenza dei turisti arrivava a circa 30.000 l'anno, con circa 80 alberghi già esistenti. Benito Mussolini vi fece costruire una villa, nel 1934, utilizzata frequentemente per le vacanze estive, oggi aperta ad una serie di eventi pubblici culturali.

Veduta aerea di RiccioneOltre la sua bella spiaggia, la località vanta un elegante centro storico, ideale per lo shopping e per una pausa pomeridiana davanti ad una fresca bevanda. Considerando le numerose strutture sportive presenti, un famoso bagno termale di acque sulfuree all'interno del parco di via Torino, e ancora piscine, campi da tennis e ampi spazi verdi per l'offerta jogging, viene proprio voglia di legare il nome della città alla salute e al benessere. In effetti, la località nasce come centro balneare anche grazie all'usanza delle colonie per l'infanzia, un tempo molto in voga per le nascenti salutari teorie idropratiche (è il caso particolare dell'Ospizio Marino per la cura ed il ricovero dei bambini scrofolosi, nel 1877). Scegliere Riccione anche per la vita notturna viene da se: le discoteche animano le notti, così come le giornate, in un'atmosfera di musica e luci. Sapevate che il nome Riccione, dall'antico greco Arciùn, deriva da una pianta? la lappa, che ancora oggi spontaneamente cresce lungo le spiagge (quando non affollate dalla massa turistica).

Dopo una giornata passata a godere del sole e dell'acqua salmastra nella lunga spiaggia di sabbia bianca e fine, consigliamo di fare una passeggiata lungo il centro e perdervi in una delle vie principali della città, viale Dante e viale Ceccarini, avvolti nella musica soft dei locali pomeridiani che la sera si trasformano nelle discoteche più alla moda. Se preferite, potete anche fermarvi ad assaporare i piccante odori dei cibi cucinati nei piccoli ristoranti in prossimità della spiaggia. Viale Ceccarini è la via più importante e alla moda di Riccione, viale Dante e viale Gramsci sono le sue perpendicolari, e sono tutte costellate di locali bar e caffetterie e hotel, OSTELLI , B&B.

Incredibile la presenza turistica nei mesi estivi. Il lungomare si è recentemente arricchito di una nuova pista ciclabile, il Corridoio Verde Adriatico. La pista è di per se già molto lunga, in più è parte del progetto più ampio, in via di realizzazione, che andrà ad integrarsi con la più ampia rete ciclabile europea EuroVelo, che arriverà fino alla Puglia e Santa Maria di Leuca.

Le attrazioni culturali si concentrano in particolare sul Museo d'arte moderna e contemporanea di Villa Franceschi, che ha sede in un edificio storico. Villa Franceschi, edificata nel primo decennio del secolo scorso, si presenta in un'architettura su modello di stili neogotici, neoclassici e Liberty. Sono ospitate all'interno la collezione d'arte civica, relativa anche allo sviluppo turistico della Riccione novecentesca, come per esempio la "Collezione Arcangeli" rappresentativa dell'ambiente artistico bolognese del secondo dopoguerra. Sono presenti anche opere settecentesche (Mauro Tesi) e dipinti, sculture, disegni ed esemplari grafici d'arte contemporanea (Burri, Borlotti, Guidi, Sughi, Satta, tra gli altri). Villa Franceschi è anche sede di mostre temporanee.

Sono presenti anche il Museo del Territorio e il Centro Civico della Pesa, ambedue nello stesso edificio, per gli appassionati di geologia e archeologia. Vi si trovano i più antichi reperti archeologici relativi Riccione e la zona circostante, dalla preistoria all'epoca romana; interessanti i resti scheletrici di un imponente bisonte preistorico, ma anche di grossi orsi, rinoceronti, megaceri, vissuti in quest'area migliaia di anni fa. I resti archeologici risalgono anche all'insediamento di San Lorenzo in Strada, sull'antica via Flaminia. Interessante è anche la visita alla piccola chiesa di San Martino, risalente al 1237, periodo nel quale l'esigua comunità urbana era dominata dalla famiglia dei marchesi Agolanti.

Sono ben 135 gli stabilimenti di Riccione, 41 le postazioni di salvataggio vigilato e circa 3.500 fra ombrelloni e tende familiari. I bagni sono concentrati in particolare nella zona di Fintanelle Abissinia, del centro, del porto, di Alba, di Fogliano e di Marano. Le attrazioni maggiore dell'area rimangono i grandi parchi tematici: l'Aquafan è stato il primo parco acquatico di successo costruito in Italia, e nel suo genere il più famoso in Europa; continua ad attirare una moltitudine di turisti sin dagli anni '80. I divertimenti sono classici, come acquascivoli, piscina a onde, grandi novità acquatiche sempre più innovative e bizzarre, ma anche grande spettacolo con musica e sport vari. Situato in via Pistoia, il parco divertimenti è aperto dal mese di giugno al mese di settembre. L'Aquarium dei delfini propone spettacoli per migliaia di visitatori ogni anno. Il nuovo parco tematico di Oltremare, inaugurato nel 2004, offre un'incredibile spettacolo naturalistico-tecnologico adatto a tutti e a tutta la famiglia. Nato con un investimento di 80 milioni di euro, il parco si estende per oltre 110.000 m²; all'interno anche un cinema IMAX.

Nelle vicinanze, consigliamo di arrivare a pochi chilometri, sempre lungo il litorale e visitare Misano Adriatico, un piccolo comune di origini romane. In particolare, non si perda la visita alla chiesa dell'Immacolata Concezione e alle sue opere d'arte, tra qui quelle del Guercino, della Scuola riminese, della Scuola bolognese, di Angelo Bianchini e Elio Morri. Il piccolo borgo di Verucchio, a 18 km da Rimini, abitato sin dall'era preistorica e con notevoli reperti archeologici custoditi nel museo, vale sicuramente la visita. La Repubblica di San Marino è a pochi chilometri di distanza.

 

Torna su

 

Ostelli Riccione    Ostelli Italia  Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Riccione

 Carte Riccione   Karte von Riccione  Mapa Riccione     Map of Riccione

Carte Emilie Romagne    Karte von Emilia Romagna   Mapa Emilia Romaña   Map of Emilia Romagna

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy   Carte Italie Regions