STOCCOLMA

VISITARE STOCCOLMA : INFORMAZIONI E PICCOLA GUIDA

 

Di certo una delle cose che colpiscono visitando per la prima volta Stoccolma è il senso di armonia che sembra pervadere tutto. Civiltà, natura, tecnologia, passato e futuro prossimo, convivono. Magari non sarà esattamente così, ma è quella la sensazione. Città dove si eleggono i Premi Nobel, splendida regina tra le capitali scandinave, una tra le più belle città europee, che continua ad affascinare i visitatori che la scoprono. Costruita su 15 isole, un po' come Venezia, tra verdi boschi, con affascinanti palazzi e monumenti a specchio sull'acqua e ponti, tanti ponti verso qualcosa.

Gamla StanPur essendo alla stessa latitudine della Groenlandia questa città stupisce per la sua mitezza climatica, scaldata come è dal tepore della corrente del Golfo che arriva direttamente dal Messico, una cosa che sembra incredibile, una di quelle fiabe del grande nord. Con i suoi 755.000 abitanti Stoccolma è, oltre che la capitale della Svezia, anche la sua città più importante. Gamla Stan, la città vecchia, è una chicca, un susseguirsi di botteghe di antiquariato e di rigattieri, di piccoli e grandi caffè, di profumate pasticcerie, di librerie che sono silenziosi, squisiti salotti e angolini di charme. Ma c'è molto altro, a sole tre ore di volo dall'Italia...

Stadsholmen - StoccolmaLa Stoccolma di oggi è divisa in cinque zone: Stadsholmen, con la città vecchia (che divide in due bracci, Norrstrom e Soderstrom, il lago Mälaren); Norrmalm polmone arioso e dinamico della città, pieno di teatri e di parchi;  Ostelmalm con il parco della Libreria Reale (Humlegarden); Sodermalm, elegante centro residenziale; Kungsholmen, il quartiere dei commerci e dei grandi magazzini. Per la sua posizione strategica Stoccolma è da sempre un centro commerciale e un centro di scambi culturali. L'architettura orribile degli anni sessanta e settanta ha colpito anche qui, ma in tono minore e, sempre per quello che ho detto prima, sono riusciti comunque a armonizzare. A parte qualche tratto, che sicuramente non vedrete, Stoccolma vi offrirà tante bellezze da vedere e tante cose da fare. Bella sia d'estate, sia d'inverno.

"Voglio una società senza spigoli" diceva negli anni '70 Olaf Palme, il primo ministro svedese di allora.

La città fu fondata 750 anni fa, nel 1255, ed è stata costruita a cavallo di 15 isole, collegate tra loro da ponti, situate dove il lago Mälaren confina con il mare. La città medievale nacque e si sviluppò lungo le coste del Mar Baltico, davanti a un arcipelago di 24.000 piccole isole, che l'hanno protetta dal mare aperto, dalle intemperie e da qualche possibile invasore. Questo, come è stato per Venezia, l'ha resa una città quasi  ideale per il commercio e le attività marittime in genere. Gran parte di questo sterminato numero di  isole sono disabitate, ma potete sempre Gamla Stan - Stoccolmavederle e ammirarle con  escursioni in barca e visite guidate. Chissà se qualcuno ha mai visitato tutte le 24000 isole. Chissà quanto tempo ci vorrebbe! In realtà per gran parte dell'inverno l'arcipelago di Stoccolma è coperto da uno strato di ghiaccio spesso fino a 20 cm in inverno che ne fa un'unica grande isola.

Se vi capita di fare una escursione nelle isole voltatevi e ammirate la città dal mare, magari al tramonto, ne riceverete infinite e indimenticabili suggestioni, altre vi capiteranno di vederle girando a piedi nei giardini di Djurgården o nei vicoli di Gamla Stan il cuore della città.

Gamla Stan, si trova sull'isola di Stadsholmen, è la città vecchia di Stoccolma che prosperò nel XIII secolo. Le sue strade medievali sono collegate da una serie di vicoli, archi e scalinate. L'attuale Palazzo reale, Kunglida Slottet,  fu completato nel 1760 per sostituire quello antico, distrutto da un incendio nel XVII secolo Con le sue 608 stanze è il palazzo reale più grande del mondo. Attualmente gli appartamenti e l'armeria offrono un eccellente scorcio sul passato della città e sulla antica potenza della monarchia svedese.  Vicino al palazzo reale, si trova la Storkyrkan, la cattedrale di Svezia, un'altro interessante punto da visitare.

Skansen - StoccolmaA est della città, la grande isola di Djurgården ha splendidi parchi e una serie di pregevoli musei. Da non perdere è lo Skansen, il primo museo all'aperto del mondo, che con i suoi oggetti provenienti da tutta la Svezia mostra l'atmosfera rurale del paese di oggi e sopratutto del passato, prima dell'avvento della Rivoluzione Industriale. Skansen comprende anche uno zoo, un acquario, un padiglione di silvicoltura (la scienza che studia l'impianto, la coltivazione e l'utilizzazione dei boschi) e un museo del tabacco. Per chi ama l'arte contemporanea Stoccolma ha creato all'interno della proprio metropolitana quello che è stato definito il museo più "lungo" del mondo. Guardate il video che segue, e per "visitarlo" basterà girare la città.

Vascello Vasa - StoccolmaUna attrazione da non perdere a Stoccolma è il Vasamuseet, un museo marittimo che si trova nell'isola dal nome impronunciabile di Ojurgardsbrunnsviken. In questo museo tutto ruota intorno ad un'impressionante vascello da guerra di 69 metri, di 1200 tonnellate di stazza, voluta dal re Gustavo Adolfo Vasa. Nave da guerra che non sparò mai nemmeno un colpo, e non molto fortunata visto che fece naufragio il 10 agosto del 1628, il giorno del viaggio inaugurale. Recuperata e restaurata negli anni Sessanta, il vascello è diventato un'attrazione irresistibile: sartie, cordami, suppellettili, cannoni, reperti di ogni tipo, la vita di bordo ricostruita minuziosamente in una specie di giocatolo da cui ti stacchi a fatica. E' l'unica nave del XVII ancora esistente al mondo. Il Vasamuseet, il museo più visitato in Svezia e oltre al Vasa, ospita altri tipi di navi e collezioni molto interessanti sulla vita marinara dal Seicento ai giorni nostri.

Midsommar - StoccolmaStoccolma pullula di hotel e OSTELLI economici, tra cui quelli famosissimi (e a volte superaffollati) nelle navi ancorate a Skeppsholmen e a sud di Gamla Stan. Sempre in centro si trovano anche diversi ristoranti non troppo cari e a prezzi medi che propongono una certa varietà di alimenti. Kungsgatan, a est del centro, è il luogo dove recarsi se si ama il ballare. Se contate di essere da queste parti per la Festa del Midsommer (seconda solo al Natale in Svezia), cioè la festa del solstizio d'estate dovete prenotare con un buon anticipo se volete trovare posto (vedere Festa di mezza estate a Stoccolma)

Anita EkbergPer concludere vi lasciamo con un aneddoto. Tanti anni fa Anita Ekberg, bellezza cresciuta a Stoccolma (anche se era nata a Malmö), che poi sarebbe diventata celebre per la Dolce Vita di Fellini, in un'intervista, racconta che poco tempo dopo essere stata eletta Miss Svezia se ne stava seduta sulla riva del lago Mälaren, che bagna la parte interna di Stoccolma, in una bella giornata di sole. Le si avvicinò un giovane italiano, che le mormorava qualcosa in una lingua che Anita non conosceva. Alla gentile insistenza del giovane, Anita si alzò in piedi e il brunissimo gentiluomo italiano le arrivava si e no al petto, ma non si preoccupò molto di questo. Sorridendo dolcemente mimò con le dita due persone che ballano, si mise in punta di piedi per arrivarle vicino alle orecchie e le sussurrò: "Tonight, after pizza, yes?"

Di M.Serra per Informagiovani-Italia

Buona Stoccolma

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

 

Torna su

Ostelli Stoccolma   Ostelli Svezia   Hotel Stoccolma   Hotel Svezia

  Carte de Stockholm  Karte von Stockholm Mapa Estocolmo  Map of Stockholm

  Carte de Suède  Karte von Schweden Mapa Suecia    Map of Sweden