Studiare in Germania

Studiare in Germania

Il sistema scolastico tedesco è un cosiddetto sistema 'duale' (Duale Hochschule), in quanto abbina teoria e pratica (vera pratica) in azienda, con la prospettiva che l'azienda (che sia una banca, o il settore marketing di una piccola e media impresa) possa poi assumere lo studente una volta completato l'iter di studio, il che – secondo i dati – accade per un altissimo numero di tirocinanti.

In generale, il sistema scolastico tedesco è costituito da quattro o cinque parti (le scuole materne, le famose Kindergärten, non sono parte del sistema di per se): ci sono scuole elementari / primarie (dette Primarbereich) pubbliche oppure ad insegnamento specifico, come le scuole che usano il metodo Steiner (conosciuto anche come Waldorf), la prima fondata a Stoccarda, nel 1919, quelle che usano il metodo Montessori (il numero maggiore di presenze), altre di tipo Freie Alternativschule (alternative libere), quindi in minoranza quelle protestanti o cattoliche. La scuola d'istruzione secondaria I (Sekundarbereich I), una sorta di pre-scuola d'integrazione alle superiori (che possiamo equiparare alle nostre scuole medie); la scuola secondaria II (Sekundarbereich II), equivalente alla nostra scuola superiore. In queste ultime due fasi lo studente ha la possibilità di scegliere tra numerosi indirizzi di studio, e si concentrano pertanto in una sorte di istruzione di orientamento. Al termine della scuola secondaria viene rilasciato il diploma (Albitur, detto anche Abiturzeugnis), o di Fachabitur (per l'istituto tecnico).

 

Il sistema universitario tedesco si compone di circa 350 università pubbliche e accreditate, situate in 170 città universitarie della Germania. Molte hanno secoli di vita, la più antica fondata nella città di Heidelberg nel 1386. Seguono numerose altre fondate nel XV secolo, come le le università di Lipsia, Friburgo o Monaco di Baviera.

 

Il Paese rappresenta una meta molto ambita per tutti coloro che hanno interesse a studiare all'estero e a fare per esempio un'esperienza Erasmus in Germania. Sei delle cento università più rinomate del mondo si trovano in Germania, e 18 sono tra le prime 200. Il sistema accademico tedesco si compone di tre figure principali: le Universitäten (le università, un totale di 109 istituzioni), le Fachhochschulen (istituti professionali superiori, in totale 191 entità), i Kunst-Film-und Musikhochschulen (Istituti superiori d'arte, cinematografia e musica (un totale di 55 scuole).

 

La responsabilità del sistema di istruzione spetta principalmente ai singoli Stati federali (Länder) anche se in ambito europeo, la Germania partecipa al cosiddetto Processo di Bologna, il piano di riforme della Unione Europea teso ad equiparare ed armonizzare il sistema universitario dei paesi aderenti. Sono per questo previste le stesse lauree triennali (il titolo conseguito è chiamato Bachelor), i master, i dottorati (in tedesco 'promotion'). Le riforme in Germania hanno origine storica, si pensi a quella iniziata da Wilhelm von Humboldt (nato nel XVIII secolo), promotore della ricerca avanzata in ambito accademico accanto alle lezioni teoriche.

Le Universitäten sono organizzate a seconda della disciplina e impartiscono un insegnamento di tipo teorico. Sono anch'esse affiancate ai tirocini e ad un sistema integrato quindi nel mondo del lavoro. Le Fachhochschulen (nate nel 1968) sono invece degli istituti superiori ad indirizzo scientifico, si rivolgono alle aziende e sono tipicamente tedesche, molto specifiche e orientati all'acquisizione di competenze pratiche. Prevedono infatti un tirocinio di uno o due semestri e con una gestione di corsi / piani di studio / esami strettamente legata alla pratica. Le Kunsthochschulen offrono corsi di studio specifici legati alle arti applicate, visive e al design e, nel caso delle Musikhochschulen, all'apprendimento di discipline musicali.

Organizzare il proprio tempo di studi in Germania significa seguire l'anno accademico in base al semestre estivo (sommersemester) e al semestre invernale (wintersemester). I termini sono diversi a secondo del tipo di istituzione: per esempio nelle Universitäten il semestre estivo inizia ad aprile e termina a settembre, quello invernale ottobre e termina a marzo, mentre nelle Fachhochschule l'estivo inizia a marzo e termina ad agosto, quello invernale inizia a settembre e finisce a febbraio.

I corsi sono gestiti in base alle tipiche lezioni teoriche e seminari (primari detti Proseminare, oppure avanzati detti Hauptseminare). Sono quindi previste delle esercitazioni pratiche e attività di tirocinio.

Per l'accesso universitario in Germania, gli studenti devono, di regola, presentare una certificazione di diploma (Abitur oppure Fachabitur), in mancanza devono provare d'essere in grado di potersi integrarsi con il piano di studi in atto. Le università ricevono finanziamenti per la maggior parte dallo Stato, tanto che in passato l'accesso era del tutto gratuito. Gran parte delle università tedesche sono pubbliche, quindi finanziate dallo Stato. Solo in due Stati della Germania si pagano tasse universitarie (circa €500 euro a semestre), mentre negli altri l'accesso universitario è gratuito. Le borse di studio sono finanziate da istituzioni pubbliche e private e queste sono assicurate allo studente più bisognoso anche tramite la legge BAföG (Bundesausbildungsförderungsgesetz) con €650 circa al mese per 4 anni di studio, con la possibilità di restituire solo parte di quanto prestato e a fondo perduto.

Lo studente internazionale deve rivolgersi all'ufficio internazionale (Akademisches Auslandsamt) della università d'interesse per informazioni su iscrizione, corsi, test di lingua, finanziamenti, piani di studio, ecc. Ricordiamo che le lezioni in Germania si svolgono in lingua tedesca anche se alcune università prevedono alcuni corsi in inglese. É necessario quindi ottenere la certificazione in lingua tedesca, si vedano i vari TestDaF o il DSH.

Erasmus in Germania:

(esperienza di Paolo, Siracusa - Berlino):

L'esperienza Erasmus in Germania è sta una delle più promettenti in termini di opportunità di crescita accademica e relazioni umane. Rimasi sorpreso quando il mio coinquilino tedesco mi disse che in Germania uno studente, oltre che studiare può fare anche un periodo di apprendistato, 'retribuito'. Di certo, ci misi un po' a realizzare il significato di quanto affermava. Come è finita? Lui ora lavora in una banca ad Amburgo, io sto completando un dottorato a Londra.

Il mio soggiorno a Berlino è stato uno dei periodi più formativi della mia vita, in tutti i sensi. Prima di tutto, ho potuto affinare le mie competenze linguistiche ad un livello di consapevolezza e scioltezza culturale, che mi ha anche permesso di fare un periodo di lavoro, di alcuni mesi, prolungando la permanenza nella città.

In secondo luogo ho allargato la mia rete di contatti (non solo colleghi, ma anche professori, e non solo in Germania, ma anche di altri paesi in Europa ed oltre).

In terzo luogo ho potuto immergermi in una cultura straniera e quindi rendermi conto di nuovi punti di vista e realtà che sinceramente non avevo considerato durante la mia 'vita' italiana.

Ho potuto così coltivare in me nuovi obiettivi, ambizioni e nuove scelte di vita (inutile negare come Berlino abbia influenzato il mio approccio ad un nuovo trend, dalla moda, al cibo, alla musicale e soprattutto alla gestione del tempo). Ho studiato duramente, sicuro, ma anche condotto una vita sociale diversa e divertente; e oggi, con una valigia carica di ottimismo e certezze in un altro Paese, mi sento pronto ad andare ovunque nel mondo.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Torna su

 

 

Ostelli Berlino   Ostelli Germania

Carte d'Allemagne Karte von Deutschland  Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte de Berlin   Karte von Berlin      Mapa  Berlín     Map of Berlin