ZAKOPANE

ZAKOPANE: INFORMAZIONI E PICCOLA GUIDA

 

Nello scorso secolo, a partire dal 1870, questo piccolo villaggio ai piedi dei monti Tatra cominciò a svolgere un ruolo sempre più importante nella vita della Polonia, divisa fra Prussia, Austria e Russia. Seguendo le tracce dello "scopritore di Zakopane" - il medico di Varsavia Tytus Chalubinski - un numero crescente di intellettuali polacchi venne a stabilirsi qui. Zakopane divenne presto un centro di vita culturale e politica e la capitale simbolica della Polonia.

 

Panorama di ZakopaneDopo la prima guerra mondiale, molti artisti si stabilirono definitivamente qui, fra cui il noto poeta Jan Kasprowicz, il compositore Karol Szymanowski, il pianista olandese Egon Petri e il pittore e drammaturgo Stanislaw Witkiewicz. Il giovane Karol Wojtyla, il futuro Giovanni Paolo II, veniva qui a Zakopane da ragazzo, dove andava in gita e in campeggio ed era incredibilmente magro, ma un po' curvo come poi tutti hanno imparato a conoscerlo. Nel 1997 tornò qui durante una visita alla sua città, Cracovia, passando un pomeriggio con sette dei suoi vecchi compagni e compagne di liceo. C'era già da immaginarsi la scena, alla domanda, "Cosa hai fatto nella vita?"

Zakopane gode ancora della reputazione di città di artisti ed è un luogo che attira persone creative in cerca di un ambiente adatto per vivere e lavorare. La città conta 30.000 abitanti, cui bisogna aggiungere i 2 milioni di visitatori che arrivano ogni anno, soprattutto appassionati di sci. Nelle feste religiose gli abitanti indossano i costumi tradizionali, mentre nelle case si continua a parlare in dialetto.

Ogni anno, in settembre, si svolge a Zakopane il Festival del folklore degli altipiani, che attira un gran numero di visitatori. Importanti collezioni di arte popolare si trovano nel museo Tatra, mentre via Koscieliska, con le sue caratteristiche case, è una specie di museo all'aperto di architettura regionale.

Le case costruite da Stanislaw Witkiewicz in stile Zakopane sono una sintesi dei vari tipi di arte popolare; questo stile rappresenta un tentativo di combinare elementi di arte e architettura locale con gli elementi della tradizione polacca in senso lato. L'esempio più bello è la villa Dom pod Jodiami, costruita nel 1897 a Koziniec per la famiglia Pawlikowski. Egualmente interes-sante è la cappella di Jaszczurówka, costruita nel 1908. Il vecchio cimitero è un monumento alle tante personalità note che hanno avuto rapporti con Zakopane in tempi diversi. L'importanza culturale della cittadina è sottolineata anche dai numerosi musei dedicati a personalità famose, come il compositore Karol Szymanowski, già ricordato, o i letterati Jan Kasprowicz e Kornel Makuszynski.
Zakopane dispone di eccellenti attrezzature per gli sport invernali e vi si può praticare sia la discesa sia il fondo. Una funivia porta in cima alla montagna più nota, la Kasprowy, di 1.985 metri, e quando l'innevamento è buono sono in funzione più di 50 skilift.

Oltre ad offrire tutti i possibili sport invernali, Zakopane è anche sede di manifestazioni culturali, come i bellissimi concerti che si tengono a villa Atma. Numerose gallerie d'arte, come la galleria degli Autori che appartiene al noto artista Wladyslaw Hasior, organizzano mostre di vario tipo. Il nuovo teatro Witkacy, in via Chramcowki 15, ha messo in scena spettacoli molto applauditi ed apprezzati. A Zakopane si svolsero alcuni anni fa le Olimpiadi invernali; non mancano quindi le attrezzature turistiche, che comprendono numerosi alberghi, OSTELLI per la gioventù, rifugi di alta montagna e decine di pensioni.

Per ulteriori informazioni e proposte per vacanze in "riposo attivo" visita il sito "Scopri Zakopane".

I MONTI TATRA


Zakopane è anche la porta d'accesso a uno dei più grandi tesori naturali polacchi, la bella catena montuosa dei Tatra. Queste montagne, le più alte fra le Alpi e il Caucaso, appartengono in parte alla Polonia e in parte alla Repubblica Ceca. La cima più alta dalla parte polacca è il monte Rysy (2.499 metri). Quella dei Tatra è una zona incantevole, con i suoi scenari di tipo alpino e l'abbondanza di torrenti, cascate e la-ghi, il più grande dei quali è il Morskie Oko (Occhio del mare). Da Zakopane si raggiunge con l'autobus e poi con una breve passeggiata, per un totale di cinque ore di tragitto. I posti più belli sono collegati da una fitta trama di sentieri, con diversi gradi di difficoltà: da semplici passeggiate ad arrampicate su roccia. Le scalate nei monti Tatra sono facilitate dalla disponibilità di guide esperte. Esiste un servizio volontario di soccorso dei gitanti in difficoltà. Chi passa le vacanze qui non deve dimenticare, tuttavia, di trovarsi in una zona protetta, il Parco nazionale dei Tatra, dove vigono delle regole precise. Le escursioni sui Tatra sono possibili sia d'estate sia d'inverno, ma la sicurezza personale dipende in larga misura dal grado di esperienza posseduto.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

Torna su

Ostelli Polonia   Ostelli Zakopane

Carte de la Pologne      Karte von Polen Mapa de Polonia  Map of Poland

Carte Zakopane    Karte von Zakopane  Mapa Zakopane  Map of Zakopane