Amore e amicizia su internet, dubbi e domande

Sei qui: Articoli informagiovani > Amore, amicizia sul web

 

Amore e amicizia su internet: 10 risposte utili, cose da sapere sulle relazioni e internet

 

Cosa c'è da sapere sui rapporti d'amicizia e d'amore nati sul web. Eccovi 10 risposte utili a domande che ci vengono poste dai nostri utenti sulle relazioni nate online.

 

1) E’ giusto usare internet per conoscersi?


Non c’è una risposta assoluta da dare a questa domanda. Certo, solo pochi anni fa sarebbe stato impensabile conoscersi su internet, ma ora, questo metodo esiste, è il nostro mondo virtuale, nel quale conosciamo persone virtuali che possono diventare compagni reali. Ci sono coppie che si sono conosciute grazie ad internet ed ora sono felicemente sposate. Il consiglio che vi possiamo dare, in ogni caso, è di stare bene attenti alla persona che si ha davanti, tramite internet non è facile capirlo, ma quando la conosceremo realmente, in quel caso, dobbiamo fidarci del nostro intuito.


2) E' pericoloso conoscersi su internet?


Amori onlineConoscersi su internet non è pericoloso in senso assoluto. E’ vero, ci sono molti casi di adescamenti su internet, da parte di persone che mentono circa la propria vera identità, la propria età e la propria vita, e in questi casi, bisogna stare bene attenti. Non dobbiamo mai fornire troppe informazioni intime e private su internet, e se l’incontro da virtuale, si dovesse trasformare in reale, al primo appuntamento, per non correre rischi, è meglio andare accompagnati da qualcuno.


3) Quali precauzioni posso prendere per tutelarmi su internet?


Innanzi tutto non fornire troppi dati personali, non dobbiamo mai rendere pubblici i nostri dati sensibili, saremo facilmente rintracciabili.

Quando si compila un form, un modulo online, o si risponde a domande, dite il meno possibile. I siti hanno le cosiddette "policy privacy" o "politiche sulla riservatezza". Spesso si devono "settare", ovvero si deve scegliere tra le opzioni disponibili, si può difatti scegliere di non rendere visibili alcune informazioni personali. Fateci attenzione, sono molto importanti. Allo stesso modo, non dobbiamo mai fornire troppe informazioni sulla nostra vita parlando di noi, sulla scuola che frequentiamo, sul lavoro che svolgiamo, sull’indirizzo della propria abitazione, sulle proprie esperienze, niente di tutto ciò dovrà essere reso pubblico su internet. Avrete tempo per conoscervi realmente, se ne avrete voglia.


4) Come faccio a capire se un sito è serio?


Innanzi tutto, se un sito è affidabile, in qualche modo ne abbiamo sentito parlare, in pubblicità o su internet. Se, invece è la prima volta che ne sentiamo parlare, prima di fare un acquisto, o di iscriverci, facciamo una breve ricerca online, inserendo, nel motore di ricerca il nome del sito, sicuramente, se il sito non è affidabile, ci saranno delle recensioni negative, da parte di altri utenti, che ci metteranno in guardia sui possibili pericoli, che derivano da quella pagina.


5) Agenzie matrimoniali pro e contro


E’ giusto ricorrere ad un’agenzia matrimoniale? C’è chi dice si e c’è chi dice no, ora scopriremo il perché.
Pro: possiamo conoscere persone che, nella vita di tutti i giorni, non avremo nessuna possibilità di conoscere. Oramai le agenzie sono online, quindi è possibile conoscere persone da ogni parte del mondo. Tramite un’agenzia matrimoniale è possibile mettersi in contatto con persone che abbiano le stesse affinità, scartando a priori tutti gli altri, trovando così la persona forse più adatta. Aiutano a trovare moglie o marito, anche a chi, è un po’ avanti con l’età ed ha perso le speranze.
Contro: non sai mai chi hai davanti, una persona può dichiarare qualsiasi cosa all’agenzia o al sito internet dell’agenzia, e in realtà rivelarsi essere completamente diversa. Le agenzie si arricchiscono lucrano su un servizio, che in realtà si è in grado si ottenere anche da soli. Anche per le agenzie matrimoniali, cercate su internet la loro reputazione. Qualche commento negativo è inevitabile, non tutti possono restare soddisfatti, ma se i commenti negativi sono troppi, state alla larga.

6) Siti di incontri online, sono affidabili?


Sono sempre di più i siti di incontri online, che offrono, dopo una registrazione e una presentazione di sé, la conoscenza di persone, con il vostro stesso profilo e i gli stessi interessi. Quasi tutti questi siti sono a pagamento. Spesso sono affidabili, ma questo non dipende molto dal sito, quanto dalle persone che si iscrivono, mentre conosciamo una persona online, bisogna tener presente che non abbiamo la certezza assoluta su chi ci sta di fronte, quindi, bisogna usare molta accortezza, non raccontarsi troppo, non dare indirizzo o indicazioni troppo precise sulla propria vita.


7) Le amicizie su internet funzionano?


Le amicizie sono un po’ diverse dalle storie d’amore. In un approccio amoroso c’è sempre il rischio che si possa avere un secondo fine, nelle amicizie, soprattutto dello stesso sesso, questo rischio è molto ridotto. E’ più facile parlare con qualcuno, confidargli i propri segreti e le proprie preoccupazioni, senza che lui o lei, ci conosca fino in fondo Di fronte a un nuovo amico/a siamo aperti, siamo solo una persona che sta scrivendo, senza il contesto sociale e familiare dietro ognuno di noi a condizionarci. In questo caso l’amicizia può anche essere vera, perché siamo completamente aperti e soprattutto, sinceri sui nostri sentimenti.


8) Amicizie in chat


Spesso le amicizie possono nascere in chat, perché si ha voglia di sfogarsi con qualcuno, si ha voglia di rivelare delle cose, che, ad una persona a noi vicina, non riusciamo a rivelare, per vergogna o timore, quindi qualche amico virtuale ogni tanto può servire ad alleviare le nostre sofferenze e a rispondere ad alcune delle nostre domande. Non rinunciate a cercare la confidenza anche dei vostri amici tradizionali, l'amicizia richiede impegno, non fatevi troppo "distrarre" dalle chat, ricordatevi sempre di chi vi sta vicino.


9) Amori in chat


Gli amori in chat sono molto delicati, non dimentichiamoci che, per chattare, spesso non serve essere registrati ad un sito, e che in fondo si può dichiarare qualsiasi età. Spesso conoscendo ragazzi in chat, le richieste sono di una conoscenza normale, o addirittura dell’invio di foto personali, in quel caso, bisogna stare molto attenti e ricordare che ci vuole molto rispetto per noi stessi e per la nostra persona. Se l’altro utente della chat vi pone richieste strane il nostro consiglio è quello di non parlare mai più con lui. L'assenza di registrazione fa si che sia molto facile incontrare persone che recitano ruoli e che nella vita sono totalmente diverse da come vogliono presentarsi.


10) Conoscersi sui social network, è una cosa giusta?


Conoscere persone nuove sui social network è possibile ed è decisamente più affidabile rispetto ad una chat anonima. Anche se il sistema dei social network è stato creato per far si che si possano aggiungere alla propria rete, solo persone che si conoscano realmente, spesso, attraverso le amicizie in comune, è possibile conoscere nuove persone. Una conoscenza del genere, implica una sicurezza maggiore, rispetto ad una qualsiasi altra conoscenza online. Se qualcuno ci aggiunge, e noi non lo conosciamo personalmente, potremo sempre chiedere informazioni su di lui o su di lei, agli amici che abbiamo in comune, e poi, volendo, intraprendere una conoscenza reale. Sicuramente, non sarà un completo sconosciuto/a, qualcuno saprà dirci qualcosa sul suo conto. Come tutti sanno su Facebook gli utenti sono registrati e verificati e questo è una bella garanzia. Anche su Facebook fate molta attenzione ai settaggi della privacy (da questi dipenderanno i soggetti che potranno accedere alle vostre informazioni, al diario, alle foto ecc.).

 

11) Cosa s'intende per adescamento online?


L’adescamento online è un tentativo, da parte di una persona malintenzionata o di un pedofilo, di avvicinare un bambino o un adolescente per scopi sessuali. Attraverso internet una persona finge di essere diversa, conquista la fiducia di una ragazza/o utilizzando una chat, un forum, i social networks. Il reato di adescamento di minorenni, è inserito nel nostro codice penale e si attua quando qualcuno compie un atto volto a ottenere la fiducia di un minore di sedici anni per scopi sessuali, attraverso artifici, lusinghe o minacce sul web. Non è necessario che i due s'incontrino nella realtà, il reato si configura anche solo per il tentativo, da parte di un adulto, di conquistare la fiducia di un bambino o di un adolescente per fini sessuali.
 

Torna su