Ampelmännchen

Sei qui: Cosa vedere a Berlino > Ampelmännchen

 

Ampelmännchen - L'omino verde ai semafori di Berlino

 

Se visitate Berlino vi capiterà di vedere ai semafori un omino verde con un cappello per l'attraversamento dei pedoni. Si chiama Ampelmännchen (in tedesco letteralmente "piccoli uomini semaforici") è il simbolo raffigurato del segnale pedonale di Berlino e si tratta di uno dei pochi tratti della Germania Est che sono durati anche dopo la caduta del Muro di Berlino e la riunificazione tedesca: un piccolo uomo disinvolto in un cappello, che mostrava ai pedoni nella Repubblica Socialista Tedesca (DDR) se fosse sicuro o meno attraversare la strada.

 


Ampelmännchen - L'omino verde ai semafori di BerlinoSono quasi passati 55 anni da quando una psicologa del traffico nella DDR si inventò questi particolari segnali di attraversamento pedonale per fare in modo che fossero facilmente distinguibili anche per i non vedenti. Da allora l'Ampelmännchen è diventato un simbolo di Berlino conosciuto in tutto il mondo. E' un raro esempio di un prodotto della DDR che si è imposto in Germania unita in e non solo.
 

Oggi infatti, l'Ampelmännchen può essere visto in tutta la Germania. Poteva anche non andare così. Dopo la caduta del muro di Berlino nel 1989, ci fu un desiderio, alimentato dal mantra che "l'Occidente è migliore", di smantellare il più rapidamente possibile i resti della DDR, dall'odiata agli arredi urbani. Tutto si presto occidentalizzato. Tuttavia, a metà degli anni 90, quando l'euforia della riunificazione era un po' scemata, un gruppo di tedeschi dell'Est decise che non erano disposti a vedere un altro pezzo della loro storia demolito senza protestare. Fu così, che venne fondato un comitato denominato "Salva Ampelmännchen!", che face una costante pressione sul ministro del traffico di Berlino, fino a che quest'ultimo non ha permesso all'omino verde di indicare nuovamente il via libera ai pedoni e di salire nuovamente alla ribalta. Il piccolo David verde aveva trionfato sul grande Golia imperialista.

Ampelmännchen - L'omino verde ai semafori di BerlinoDal 2005, molti semafori nella zona ovest di Berlino sono stati convertiti allo stile orientale e, secondo il Berliner Zeitung, nel giugno 2010 la città di Hückeswagen, vicino a Colonia, è diventata la prima città della Germania occidentale ad adottare l'omino verde proveniente dall'Est per i suoi semafori .

Ma oggi l'Ampelmännchen non è solo visibile agli incroci stradali. Nel 1995, un intraprendente tedesco-occidentale ha brevettato il design dell'omino verde e la sua azienda ora vende una gamma di 500 articoli di marca, da collari per cani a orecchini e applicazioni per smart phone. L'azienda fattura diversi milioni di euro all'anno, e ha quattro negozi a Berlino, uno a Seul e un altro a Tokyo. La società è gestita da graphic designer Markus Heckhausen, che ha acquistato il brevetto dal progettista originale, Karl Peglau.

Una sorta di uomo preciso, Peglau aveva elaborato che molti dei 10.000 morti sulle strade tra il 1955 e il 1960 erano dovuti a segnaletiche al semaforo poco chiare, in particolare che i pedoni erano costretti a seguire gli stessi segnali come le automobili. In caso di maltempo, o per le persone con problemi di vista, il rosso, ambra e verde erano difficili da distinguere. La Ampelmännchen era la soluzione di Peglau. Nel 1969 il primo dei disegni di Peglau è stato installato su Unter den Linden, grandioso viale orientale di Berlino.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Torna su

 


OSTELLI Berlino   Ostelli Germania

Carte d'Allemagne  Karte von Deutschland  Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte de Berlin   Karte von Berlin Mapa  Berlín     Map of Berlin