Barcellona, città rifugio di scrittori

Barcellona 1966/1967, città rifugio degli scrittori latino americani

 

Barcellona nella metà degli anni '60 del 900 divenne approdo finale di una serie di autori sudamericani che fuggivano dalle dittature che si erano installate nei loro paesi che sarebbero diventati poi conosciuti in tutto il mondo. Tra questi i futuri Premi Nobel peruviano Mario Vargas Llosa, e Gabriel García Márquez, colombiano. A chiamarli nella metropoli catalana una donna, che riuscì a cambiare radicalmente il rapporto tra autori ed editori Carmen Balcells.

 


1966/1967, la città rifugio degli scrittori latino americaniA trentasei anni, Carmen Balcells smise di fungere da segretario di un produttore nel settore tessile di Tarrasa (ad una ventina di km da Barcellona) ed entra in contatto con gli editori Víctor Seix e Jaime Salinas. Racconta al secondo che ha l'opportunità di rilevare l'agenzia letteraria che lo scrittore rumeno Vintila Horia aveva a Madrid. Il merito di Balcells, disse in seguito Vargas Llosa, fu stato quello di scoprire "che la vera funzione di un agente letterario non era quella di rappresentare un editore di fronte ad altri editori, ma quella di rappresentare gli autori di fronte a chi li pubblicava...". Balcells si esibisce a Londra, dove Vargas Llosa insegnava letteratura al King's College. Le disse di abbandonare le lezioni e di concentrarsi interamente sulla scrittura. L'autore peruviano rispose che deve sostenere la sua famiglia. La Balcells gli diede un anticipo di cinquecento dollari, la stessa cifra che prendeva a Londra e gli fece presente che trasferendosi a Barcellona, la vita sarebbe stata più economica rispetto alla capitale britannica. Iniziò così il suo rapporto editoriale con la città, che poco dopo lo consacrerà come scrittore.

 

Nel 1967, anche Gabriel García Márquez si trasferì a Barcellona, così come Vargas Llosa e lo scrittore cileno José Donoso. Tutti gli autori erano della scuderia di Carmen Balcells. Barcellona è stata la capitale della generazione più brillante della letteratura ispano-americana. García Márquez arrivò nella capitale del "boom" economico spagnolo in pieno fermento. Nei suoi sette anni a Barcellona, fino al 1974, Barcellona era per García Márquez "una città dove si respirava, perché eravamo tutti un po' cospiratori...".

Vargas Llosa e García Márquez hanno condiviso un' amicizia di tre anni fino a quando un pugno in faccia ha concluso quel rapporto. I due si stabilirono a Sarrià, la parte alta della città e Donoso ancora più in alto, a Vallvidrera. Gabo risiedeva in un edificio moderno e funzionale al numero 6 di Calle Caponata, e Vargas Llosa all' angolo tra Calle Caponata e Calle Osio. Entrambi gli scrittori frequentavano la Pasticceria Foix, in Plaza Sarrià, gestita dal poeta e scrittore Josep Vicenç Foix.

 

A Barcellona, Gabo scrisse le storie di "L'incredibile e triste storia della candid Edelmira e della nonna senza cuore" (Barral, 1972) e il romanzo "L'autunno del Patriarca" (Plaza & Janés, 1975). A Barcellona, e nello specifico nel quartiere di Gracia, "María dos Prazeres", si svolge una delle sue "Dodici storie di pellegrinaggio".

 

A volte le meraviglie vengono fuori da tre ingredienti fondamentali, determinazione, fantasia e praticità. L'agente Carmen Balcells era infatti culturalmente dinamica quanto efficace nella logistica dell'accoglienza degli autori da lei rappresentati. Sempre Vargas Llosa raccontava: "Pagava le bollette, affittato gli appartamenti e risolveva i problemi di elettricità, trasporti, telefono, metropolitana, e approvato o fulminava gli affari peccaminosi, frequentava le nascite, confortava gli sposi e compensava gli amanti."


Torna su

 

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Torna su

 

 

Ostelli Barcellona   Ostelli Spagna     Hotel Barcellona  Hotel Spagna

Carte d'Espagne  Karte von Spanien     Mapa de España    Map of Spain

Carte de Barcelone   Karte von  Barcelona   Mapa Barcelona   Map of Barcelona