Castelvecchio

Sei qui: Verona: cosa vedere >

Castelvecchio - Verona

 

Castelvecchio può essere considerato uno dei principali monumenti architettonici del trecento veronese. Fin dall'epoca romana su questa riva dell'Adige c’era una fortificazione con un ponte. L’edificio, strategicamente importante per le comunicazioni con la Val Lagarina, fu restaurato o rifatto all'epoca di Gallieno e di Teodorico. Il Comune circondò l'edificio con un vallo e vi fece scorrere l'Adigetto. Il Castello ebbe una nuova e definitiva riedificazione insieme al vicino ponte, per opera di Cangrande della Scala. Egli si stabilì nel nuovo Castello di San Martino, facile a difendersi e a ricevere rinforzi in caso di guerra.

CastelvecchioCastelvecchio fu eretto tra il 1354 e il 1355, forse su progetto di Guglielmo Bevilacqua, architetto citato per il ponte Scaligero e il ponte delle Navi. Il fratello di Cangrande, Cansignorio continuò le fortificazioni del ponte e del Castello. La fine della dinastia scaligera (1387) ebbe fatali ripercussioni sulla storia del Castello. Visconti, Carraresi e infine il Veneziani considerarono l'edificio solo come una fortezza a difesa della riva destra del fiume. L'architetto militare al servizio di Venezia Michele Sanmicheli, provvide a rafforzarlo con un terrapieno, destinato a resistere all’assalto delle artiglierie.

CastelvecchioCon il dominio francese vennero abbattute tutte le merlature e abbassate le torri. Fu solo dopo la prima guerra mondiale che iniziarono le opere di restauro e la ricostruzione. Nel suo complesso, il Castello è un mirabile esempio di arte militare del Trecento. La struttura interna si svolge su due cortili irregolari; nel minore c'è la Reggia, l'abitazione dei Signori, ancora ben'conservata nelle sue forme originarie. Una cortina di mura a merlatura ghibellina protegge il nucleo adatto all’estrema difesa. La torre più alta, il Mastio, fu eretta da Antonio della Scala nel 1375.

Castelvecchio VeronaIl pittoresco ponte è formato da tre arcate disuguali per adattarsi alla spinta della corrente del fiume — la maggiore, arditissima, ha un balzo di metri 48,69 ancorate a due piletorri merlate. Distrutto nell’aprile 1945, fu prontamente ricostruito fedelmente all'originale, nello stesso punto esatto. E' uno dei punti più fotografati di tutta la città e almeno una volta si deve attraversare.

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

Dove si trova?

 

Torna su

Ostelli Verona   Ostelli  Italia  Hotel a Verona

Carte de Verone     Karte von Verona     Mapa Verona Map of Verona

 Carte de Venetie Karte von Venetien Mapa Veneto     Map of Veneto

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal