La City di Londra

Advertisement
Sei qui: Cosa vedere a Londra >

La City di Londra

 

La City di Londra è il nucleo originario della capitale inglese, oggi conosciuto sopratutto per essere uno dei centri finanziari del mondo. Questa zona, era già un posto di scambi commerciali intensi quasi 2000 anni fa, quando "Londinium" e la Britannia facevano parte dell'Impero Romano. Molte delle strade irregolari ancora seguono le antiche strade romane. I confini della City seguono ancora abbastanza fedelmente il percorso delle mura romane che furono costruite nel II secolo d.C.

Advertisement


City di LondraOggi la City è un quartiere per lo più commerciale dominato da edifici signorili e grattacieli che ospitano uffici per il settore finanziario, perno fondamentale dell'economia britannica. Ci sono tuttavia ancora dei punti di riferimento storico che sono stati costruiti in un'epoca in cui questo quartiera era ancora densamente popolato, mentre oggi vi abitano (senza contare i milioni di pendolari) poche migliaia di persone. L'edificio più importante della City è la maestosa Cattedrale di St Paul,  capolavoro architettonico di Christopher Wren, ma ci sono anche strutture civili degne di nota come la Guildhall (sede del municipio di Londra per diversi secoli ed oggi è il palazzo cerimoniale ed amministrativo della City of London) e il Leadenhall Market. (l'antico mercato alimentare della City che oggi ospita una serie di negozi di moda, ristoranti e bar), e il Museo di Londra, che si trova in modo appropriato nella parte più antica della città, che documenta la storia tumultuosa della città.

 

Breve storia della City

Antica mappa della City di LondraPoco dopo l'invasione della Gran Bretagna da parte dell'imperatore Claudio nel 43 d.C, i romani fondarono l'insediamento Londinium in una posizione strategica vicino al fiume Tamigi, dove il fiume poteva essere attraversato. Le navi provenienti dal continente europeo erano in grado di raggiungere l'insediamento, che crebbe rapidamente fino a diventare la più grande città delle isole britanniche. Pochissimi resti di questi primi giorni di Londra sono visibili oggi, anche se si trovano le tracce del Foro del primo secolo, dei bagni pubblici e di un'arena, così come di un tempio del III secolo. La cosa più visibile rimangono le antiche mura romane, che ancora definiscono grosso modo i confini della City. Le mura furono costruite nei primi anni del III secolo e rinforzate nel IX secolo durante il regno anglosassone del re Alfredo il Grande.

 

Dove si trova la City di LondraLa popolazione di Londra crebbe rapidamente nel corso del XVI secolo, quando divenne la città più grande in Europa occidentale. In quel periodo la maggior parte della popolazione ancora viveva all'interno delle mura della città vecchia. Nonostante il Grande Incendio di Londra del 1666, che distrusse circa 13200 case, la popolazione continuò a crescere in modo impetuoso. Questa tendenza cambiò, per la zona dell'attuale City, nel corso del XVIII secolo, quando la popolazione diminuì, a causa di uno spostamento di molti abitanti verso le periferie e con gli immobili lasciati vuoti che venivano affittati o venduti a imprese commerciali.

Dal 1970 l'alta finanza domina questa parte storica di Londra e lo sviluppo finanziario ha portato anche alla costruzione di una serie di moderni grattacieli. Nonostante i tentativi di attirare di nuovo i residenti nella City poche persone effettivamente vivono ancora qui e la città è la zona diventa quasi deserta durante i fine settimana, mentrenei giorni feriali brulica di attività.

Luoghi di interesse a City di Londra


Cattedrale di St PaulUn sacco di monumenti storici attestano il passato della City. Il più famoso, visibile da tanti punti, è la già citata Cattedrale di St Paul che troneggia con la sua grande cupola. Venne costruita nel XVII secolo da Christopher Wren dopo il grande incendio del 1666 che aveva distrutto la cattedrale esistente. Wren costruì molte altre chiese della città (cinquantuno in totale), come la vicina Chiesa di St. Mary-le-Bow (solo quelli nati a portata d'orecchio dell'orologio della chiesa potevano essere considerati veri Cockney, cioè veri abitanti di Londra), la gotico Chiesa di St Mary Aldermary e la Chiesa St Margaret Pattens con la sua guglia che è sono solo un piccolo esempio delle 23 chiese sopravvissute progettate da Wren.

Alcuni edifici sono riusciti a sopravvivere alla grande incendio del 1666, in particolare il Guildhall, che come detto era la sede del municipio di Londra per diversi secoli ed oggi è il palazzo cerimoniale ed amministrativo della City of London, ricostruito nel XVII secolo in stile neo-gotico.

 

Una delle poche strutture vittoriane che sono sopravvissuti fino ad oggi è il Leadenhall Market, una galleria commerciale con una bella copertura in vetro. Nelle vicinanze si trova l'edificio del Royal Exchange, stato trasformato in un lussuoso centro commerciale in cui si trovano le più eleganti boutiques di Londra come Hermès, Paul Smith, Tiffany etc.

 

Appena a nord del Royal Exchange si trova l'altrettanto imponente edificio sede della Banca d'Inghilterra, che è anche sede di un museo dedicato ai 300 anni della sua storia. Di fronte alla banca sorge la Mansion House, la residenza ufficiale del Sindaco della Città di Londra, con una facciata palladiana per abbinare le facciate neoclassiche degli edifici bancari e di borsa.

Ci sono anche alcuni resti visibili delle primissime origini della città di Londra, le mura romane, che avevano un perimetro di quasi 5 km ed erano alte fino  a quattro metri di altezza. Il percorso delle mura, che erano ancora in gran parte intatte fino al XVII secolo, aveva una forma più o meno semi circolare. Alcune sezioni  possono essere viste a Tower Hill, dove si trova anche una statua di Traiano e al Museo di Londra, che si trova nel punto di ex bastione delle mura. Un altro resto visibile di epoca romana è la rovina del Tempio di Mitra, rinvenuto durante degli scavi nel 1954. Diverse sculture scoperte nel sito sono ora in mostra al Museo di Londra , che ha una vasta mostra sul passato romano di Londra. Il resto del museo racconta la storia della città dalla sua fondazione fino ai nostri giorni.
 

Quello che viene semplicemente chiamato "The Monument", il monumento, fu eratto nel 1671 per commemorare il Grande Incendio di Londra del 1666. Si tratta di un'alta colonna posta vicino punto in cui ebbe inizio l'incendio, a Pudding Lane. Una lunga scala conduce ad una piattaforma in cima al monumento, da cui si gode una splendida vista sulla città.

Architettura moderna
 

La City negli ultimi decenni ha cambiato, per così dire, completamente pelle, con una intensa attività di costruzione. Oggi molti dei più alti grattaceli di Londra si trovano qui, tra cui la Torre della National Westminster (o Natwest Tower), che era il grattacielo più alto di Londra quando venne costruita nel 1980. Un'altro edificio molto conosciuto è quello dei Lloyd di Londra, progettato da Richard Rogers, l'architetto del Centre Pompidou di Parigi (e si vede).

Un grattacielo più recente, ma altrettanto notevole in the City è comunemente conosciuto come il Gherkin. Questo moderna torre di 180 metri di vetro, costruita nel 2003, con la sua insolita forma di sigaro è stata progettato dallo studio di architettura Fosters and Partners.

Un altro grattacielo molto conosciuto nel panorama della City è il 20 Fenchurch Street, una torre di 34 piani con una grande terrazza giardino. La torre ha un design particolare con facciate a forma concava che si allargano verso l'alto, che gli è  valso il soprannome di Walkie-Talkie Building.

Non tutti gli edifici moderni sono torri per uffici. Uno dei più grandi complessi del dopoguerra costruiti in città è il Barbican Centre, un complesso di 14 ettari, prevalentemente residenziale che è stato concepito come una città all'interno della città: si tratta di una grande rete di condomini, giardini, garage, mostre sale e uffici collegati tra loro da ponti pedonali e passerelle. Alcune delle organizzazioni culturali più importanti di Londra, tra cui la London Symphony Orchestra e la Royal Shakespeare Company si trovano in questo complesso.
 

Dove si trova?

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Londra      Auberges de Jeunesse a Londres    Ostelli Inghilterra

Carte de la Grande Bretagne   Karte von Großbritannien   Mapa Gran Bretaña   Map of Britain

Carte de Londres     Karte von London       Mapa Londres   Map of London

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal