Cosa mangiare a Bologna

Cosa mangiare a Bologna - Piatti tipici di Bologna

 

Bologna è famosa per la sua cucina. La cucina bolognese è considerata tra le migliori d'Italia. Una città colta, di grande tradizione storica e architettonica, che riprende i colori del sole anche nella sua gastronomia dagli incredibili e inconfondibili sapori. Bologna la sensuale, che fa innamorare anche solo con i suoi piatti, Bologna che è cultura anche nel mangiare, e che con la sua cara 'rotondità carnosa' prende l'uomo per la gola. Siano tagliatelle alla bolognese, fatti rigorosamente dalle mani sapienti della tradizione, accompagnate da un succulento ragù, tortellini o anche solo la profumata mortadella, Bologna ne ha veramente per tutti i gusti.

 

Alcune specialità intramontabili.

 

Tortellino, il principe dei piatti bolognesi


Il Tortellino, l'ombelico della dea, è certamente il più famoso dei piatti tipici di Bologna e si può trovare nella maggior parte dei ristoranti. Se volete mangiare come un bolognese, provate un piatto di Tortellini in brodo. Spesso vengono serviti in altri modi ma quello tradizionale è con il brodo. Secondo la ricetta originale, il Tortellino si prepara facendo una pasta fresca all'uovo con un ripieno di carne e formaggio, tutto rigorosamente di origine emiliana.

Cultura e cibo a Bologna si fondono perfettamente, il Tortellino ne è il miglior esempio. Infatti la leggenda racconta che Venere, dea della bellezza, alloggiava in una locanda vicino a Bologna. Proprio in questa occasione, l'oste vide la bella donna mentre dormiva e prese le sue forme perfette. L'oste rimase così affascinato che corse in cucina e preparò la pasta. Così creò il Tortellino ispirato alla forma dell'ombelico di Venere.

Tagliatelle al ragù, non spaghetti alla bolognese
 

Naturalmente il piatto più famoso, le Tagliatelle al Ragù fanno ormai parte del cliché sulla cucina italiana. Prima di continuare è necessario sfatare un mito per quei lettori che hanno sentito parlare degli Spaghetti alla Bolognese: non esistono. Gli spaghetti alla bolognese, che si trovano spesso nei ristoranti di altri paesi, sono solo una brutta copia delle tagliatelle al ragù.

 

Le Tagliatelle sono fatte tagliando una pasta fresca all'uovo in strisce di 8 mm. Pare che questa dimensione corrisponda alla 12.270esima parte dell'altezza della Torre degli Asinelli di Bologna. Sarà così? Vi lasciamo nel dubbio. La ricetta delle Tagliatelle è così importante nella cultura gastronomica dell'Emilia Romagna che è protetta da copyright e depositata presso la Camera di Commercio di Bologna. Nel 1972 la misura è stata riprodotta in un campione d'oro, questo campione è stato conservato al Palazzo della Mercanzia di Bologna. Il ragù non è solo un sugo di carne, ma la sua ricetta è più complessa di quanto si possa pensare. Prima di tutto bisogna usare un macinato misto di manzo e maiale che viene cotto per circa due ore. Tra gli ingredienti troviamo anche latte, burro, vino bianco, carote, sedano e cipolla. Insomma...le Tagliatelle hanno lasciato il segno su chi le ha provate. La loro origine è comunemente attribuita al cuoco Zefirano che le avrebbe modellate per imitare i capelli biondi di Lucrezia d'Este in occasione del suo matrimonio.


La lasagna verde
 

La lasagna è uno dei piatti tradizionali italiani, ormai famoso e popolare in tutto il mondo. Se avete già provato la lasagna e vi è piaciuta (difficile il contrario) dovete assolutamente provare questa versione regionale. Le lasagne verdi sono un piatto tradizionale dell'Emilia Romagna e in particolare della città di Bologna. Non fatevi ingannare dall'aggiunta di spinaci, questo non è un piatto vegetariano! Ragù e besciamella sono essenziali per preparare questo delizioso piatto.

 

 

La Mortadella
 

Il salame più appetitoso e caratteristico di Bologna è la Mortadella. Quello che in Italia è conosciuto come Mortadella in altri paesi è conosciuto come salame di Bologna. Il termine Mortadella pare che derivi da mortaio, lo strumento con cui le parti del maiale venivano tritate prima di essere mescolate con lo strutto, speziate e poi insaccate.

Comunque, la cosa molto importante è il sapore ricco e intenso di questo prodotto, ricordiamo che il marchio IGP (indicazione geografica protetta) ne protegge l'origine. Provate quella di origine bolognese, un buon posto per trovarla è la zona del Mercato del Quadrilatero.

 

La Cotoletta di Bologna o Cotoletta Petroniana
 

In città non può mancare la Cotoletta di Bologna chiamata anche Cotoletta Petroniana in onore di San Petronio, il santo patrono. Si tratta di una vera esplosione di gusto con la carne di vitello o di pollo viene impanata nell'uovo e fritta. Segue la cottura in forno con un cucchiaio di brodo di carne, una fetta di prosciutto e scaglie di formaggio Grana. Assolutamente il piatto preferito da chi ama i sapori forti.


In molti ristoranti troverete variazioni e personalizzazioni create dall'esperienza dello chef e molti altri cibi gustosi da provare. Ecco perché vi consigliamo di non fermarvi mai, Bologna è una città che può regalare grandi sorprese a chi ama la buona cucina. Non dimenticatevi, semmai ce ne fosse bisogno, che questa regione è anche la terra del Prosciutto di Parma, del Grana Padano, dell'Aceto Balsamico di Modena, solo per citare altre icone gastronomiche, senza contare dolci, vini e quant'altro. Insomma, non vi sarà difficile trovare il meglio del meglio in fatto di sapori.

 

Questa è una terra emblema della buona cucina, bandiera dei piatti italiani più tipici (come dimenticare le lasagne o la pasta all'uovo?)...sapori forti, ma anche semplici, come quelli offerti dalla natura, castagne e funghi, asparagi e patateal primo posto. Ora che si è potuto visitare la famosa Torre degli Asinellie la Torre dei Garisenda, non vi resta che andare alla ricerca dei preziosi ristoranti di Bologna.


Le lasagne alla Bolognese si assaporano in via della Grada, al Ristorante della Grada, sin dal 1937, ma anche in via Clavature in un locale semplice, come il nome, Da Gianni. Dal 1920, il ristorante più famoso della città viene spesso indicato come Diana, in via Indipendenza, anche se pare abbia perso un po' dell'antico splendore di un tempo. Sarà diventato un po' troppo turistico? chissà, di certo la cucina tradizionale bolognese è sempre presente, tra lasagne, tortellini e tagliatelle al ragù. Ma se volete un po' cambiare genere, consigliamo un misto bollito, magari con qualche spolveratina di tartufo bianco. Il ristorante è nel centro di Bologna, in un bel palazzo medioevale


Il Pappagallo, in cima alla strada che porta verso Piazza Santo Stefano, è stato un famoso ritrovo dei VIP dello spettacolo durante gli anni '60 e '70 ed attira ancora oggi una clientela esclusiva. Pensate che pare abbia ospitato Einstein, Hitchcock, e Toscanini (certo non tutti contemporaneamente). Il suo mix di tradizione e nouvelle cuisine sta spiazzando molti concorrenti in città. Molti altri ristoranti offrono lo stesso tipo di piatti forse per molto meno, ma qui è complice anche un impressionante edificio storico, che fa senza dubbio la sua parte.

 

Siamo stati a Bologna diverse volte in visita, e lo siamo stati soprattutto come esploratori gastronomici, determinati a consumare piatti della cucina regionalein un periodo di tempo purtroppo molto breve (cioè, un week-end lungo). Le prima volte si è andati a girare senza molta pianificazione, solo con in mano una piccola mappa e la convinzione che avremmo potuto imbattersi in grandi cattedrali gastronomiche ma anche in piccoli oratori culinari pieni di vita e di freschezza.

 

Dove mangiare a BolognaDa Gianni, nella nostra prima visita alla città, non siamo riusciti ad entrare, eppure era uno che avremo voluto veramente provare (per fortuna l'occasione si è presentata le volte successive); niente male, si è potuto conoscere l'Antica Trattoria Spigain via Broccaindosso: è un po' difficile da trovare, ma abbiate perseveranza, perché ha in menù un risotto molto buono e una meravigliosa Cucina Bolognese(che non includono il risotto). Se vi capita, scegliete il mercoledì come giorno di visita, vi verrà servita la specialità giorno: pane servito freddo con salumi e formaggi e per i più golosi Nutella e marmellate per dessert.

 

In via Del Luzzo troviamo un altro celebre ristorante, Grassilli, che prende nome dal tenore e amante della gastronomia F. Grassilli. Mentre in via Carbonesi (vicino a Piazza Maggiore) troviamo in attività da più di un secolo, un rustico ristorante a due piani Da Cesari. Dal 1956, la famiglia Da Cesari è stata a disposizione con la più pura cucina classica bolognese. I piatti sono tutti con ingredienti freschissimi e si accompagnano ad una abilità personale di gestire cucina e clienti. Da provare anche i ravioli di zucca con burro e parmigiano. Il ristorante Osteria dell'Orsa, in via Mentana, pare che offra alcuni dei migliori ragù alla bolognese della città, occupa un edificio di XV secolo vicino all'università.

 

Dopo la cena, molti avventori del dopo ristorante si dirigono direttamente verso Gelatauro, in Via San Vitale, gestito da tre fratelli. Spesso acclamato come il miglior gelataiodi Bologna, è noto in particolare per il suo gelato biologico, tra cui una miscela divina preparata con arance siciliane.

Direzioni:


Ristorante Alla Grada

via della Grada, 6/B

Tel. (051) 22 55 05


Grassili

Via del Luzzo, 3

40125 Bologna

Tel (051) 22 29 61

Prezzi per menù: 30€-40€


Da Cesari

Via de' Carbonesi 8

A sud di Piazza Maggiore)

Bologna

Tel (051) 23 77 10

Prezzi per piatto principale: 9€-18€


Diana

Via dell'Indipendenza 24

40125 Bologna

Prezzi per piatto principale: 10€-20€


Ristorante il Papagallo

Piazza della Mercanzia 3

40125 Bologna

Tel (051) 232807

Prezzi per piatto principale: 10€-20€


Trattoria Gianni

Via Clavature, 18

40124 - Bologna

Tel. (051) 229434


Antica Trattoria La Spiga

Via Broccaindosso, 21
40125 Bologna
051 230063

Prezzi: 20€-30€


Osteria dell'Orsa

Via Mentana 1F

Bologna

Prezzi per piatto principale: 5.50€-12€


Gelatauro

Via San Vitale 98

Tel. (051) 230.049

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

 

 

Torna su

 

Ostelli Bologna    Ostelli Italia  Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Bologna

 Carte Bologna   Karte von Bologna  Mapa Bologna Map of Bologna

Carte Emilie Romagne    Karte von Emilia Romagna   Mapa Emilia Romaña   Map of Emilia Romagna

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy   Carte Italie Regions