Cosa vedere a Carcassonne

Advertisement

Cosa vedere a Carcassonne

La storica città di Carcassonne si trova nella regione della Linguadoca-Rossiglione, a 90 chilometri a sud-est di Tolosa . Conosciuto in tutto il monto, è certamente uno delle più interessanti e suggestivi borghi medievali in tutta la Francia. Una città con un'antica storia che risale al guerre catare, in cui la Carcassonne giocò un ruolo molto importante. L'abitato non è molto grande, ed è agevolmente visitabile a piedi. diviso nella parte fortificata è più conosciuta della città, e la parte basse più estesa, la Basse Ville. Tra le molte cose e attrazioni da vedere e visitare in basso troverete quelli più significativi. Come al solito, se ci siamo dimenticati qualcosa di importante scriveteci.

Advertisement

Basilica di Sant Nazaire

Basilica di Sant NazaireBellissima basilica costruita inizialmente in stile romanico nel 1096 e situata nella zona della Cité. Fu successivamente estesa dopo le crociate e le conquiste francesi con costruzioni di stile gotico. Da ammirare i ricchi e colorati vetri e gli eleganti intarsi. C'era un edificio religioso originario su questo sito nel periodo della dominazione visigota, che venne continuamente rifatto attraverso i secoli, fino a quando nel XIII secolo venne costruito l'edificio attuale demolendo tutte le costruzioni precedenti, tranne la cripta e la navata dell'originale della chiesa. Di conseguenza, gran parte della larga navata di 16 metri è in stile autenticamente romanico.

Nel 1801 la Basilica venne sostituita come cattedrale della città dalla chiesa XIII secolo di Saint Michel. Entrambi gli edifici sono aperti al pubblico, ma la cattedrale di St Michel non ha l'importanza storica della Basilica. L'organo di questa ultima, per esempio, è il più antico di Francia, ed è stata sapientemente restaurato al suo antico splendore.

Château Comtal

Basilica di Sant NazaireNon si può visitare Carcassonne senza ammirare il famoso Château Comtal (Castello Cominale). Costruito nel XII secolo sotto commissione dalla famiglia Trencavel, che furono la famiglia regnante della contea per due nella fortificazione, sostenitori dei Catari.  Questo, purtroppo, li portò in conflitto diretto con Simon de Montfort e con i Cavalieri Templari, portando infine alla loro sconfitta. Il castello è compreso nelle mura fortificate e comprende ben 14 torri nelle mura esterne e 24 torri in quelle interne, una basilica e una chiesa. Originariamente serviva come palazzo dei visconti per poi divenire una cittadella nel 1226. Al suo interno si possono ammirare il museo archeologico, il Musee Lapidaire, un convento Francescano con bellissime finestre in stile gotico, un romantico patio, le Cour d'honneur, nel quale si possono osservare gli stili architettonici temporali come il romanico, il gotico e il rinascimentale, la Cour du Midi, nella zona sud-ovest che rappresenta la torre più alta della fortificazione.

Posizionato nel cuore della Cité, lo Château Comtal  è ora utilizzato come un ufficio informazioni, da cui  possono essere prenotate visite guidate.

 

 

Les Aigles de La Cite (Le aquile della città)

Zona Pech Mary

Si tratta di una ricca collezione di uccelli provenienti da tutto il mondo i quali vengono addestrati secondo il metodo medievale del volo libero e del rientro nella falconata quando richiamati. Dimostrazioni di volo vengono tenute nel periodo da Marzo a Novembre.

L'Embrasement de la Cité

La Cite, Carcassonne, 11000

Uno dei luoghi  più romantici di Carcassonne e il punto migliore da dove apprezzare i fuochi d'artificio nelle celabrazione del 14 Luglio (Giorno della Bastiglia).

I Bastioni

Si tratta di tre interessanti bastioni, il Bastione di Saint Martin (conosciuto anche con il nome di St Martial) un edificio circolare di circa 400 anni parzialmente coperto da edera e situato presso il Boulevard Omer Sarrault, offre insieme al suo giardino, ai Café terrazza, ai cinema e ai negozi un sicuro punto di ritrovo tra i più apprezzati di Carcassonne. Il Bastione di Montmorency, situato nella parte sud della centro, vicino al Duomo e al ponte vecchio, ospita un bellissimo giardino botanico. Oggi esso viene classificato come monumento nazionale e fu costruito nel 1540.

Il Bastione Gran Torre o Torre dei mulini, nato anche'esso come fortificazione, fu un tempo ricoperto da mulini a vento costruiti intorno al 1599 i quali rifornivano la maggior parte della città.

Canal du Midi

Lou Gabaret, dal ponte S della stazione ferroviaria, il canale offre suggestivi momenti di navigazione intorno alla campagna di Carcassonne. Nel 1996 il canale è stato dichiarato dall'UNESCO patrimonio dell'Umanità.

Per informazioni Tel: +33 (0)4 68 71 61 26

Notre Dame de la Santé

Bellissima capella situata nella zona del ponte vecchio di Carcassonne opposta alla Cité. Costruita nel 1523 fu per lungo tempo usata come ospedale mentre oggi è anche sede di un ospizio.

La sua interessante architettura presenta degli esempio perfetti di Flamboyant in stile gotico nonostante venne costruita nel periodo rinascimentale.

(Pont Vieux) Ponte Vecchio

Il Pont Vieux è uno dei luoghi più romantici di Carcassonne da dove inoltre si ha una spettacolare vista della Cité e del panorama circostante come il castello de Compte, la torre dell'inquisizione, la Torre di Giustizia, e i tetti della basilica di St Nazaire. Conosciuto come il ponte più antico di Carcassonne fu costruito intorno al 1359 e presenta una lunghezza di ben 210 metri. Sicuramente il ponte è stato nel passato l'unico collegamento tra le due parti della città.

Cattedrale di San Michele

La cattedrale di San Michel venne costruita verso la fine del XIII secolo. Divenne la cattedrale di Carcassonne nel 1803 e sino al secolo XVIII fu parte delle fortificazioni poi demolite. In stile pretamente gotico di tradizione della regione Languedoc si presenta in un'unica e larga navata senza capelle. Al suo interno si possono ammirare dei dipinti del Gamelin (XVIII secolo) e un bellissimo organo.

Hotel de Murat

Sicuramente un bel edificio da visitare, l'Hotel de Murat del XVIII secolo è stato abitato da differenti nobili famiglie tra cui le famiglie della Présidial de Carcassonne ( i giudici menbri del Parlamento della Languedoc) e la famiglia Murat i precursori e edificatori del  palazzo, quindi palazzo vescovile e Camera di Commercio.

Al suo interno il palazzo ospita splendidi decori architettonici, eleganti arredi e in particolare gli arazzi di Aubusson del XVIII secolo.

Chiesa di San Vincenzo

Sicuramente uno dei monumenti maggiori di Carcassonne, la chiesa possiede un bellissimo e enorme campanile alto ben 54 metri visibile da tutti gli angoli della città, esso inoltre veniva usato in passato da prodi scienziati i quali si servivano della sua inusuale altezza per gli loro studi sui calcoli metrici.

Indubbiamente è una delle chiese più belle della Francia venne costruita nel XIII secolo. Significativa è la sua collezione di campane (17) alcune delle quali antiche di 200 anni e la sua architettura in stile gotico che presenta un'unica navata senza capelle.

Porte di Narbonne e Tour du Trésau

La prima cosa che il visitatore si appresta ad ammirare arrivando a Carcassone è l'impressiva edificazione delle torri-porte di Narbonne, indubbiamente maestose. Esse furono costruite dal Re Filippo III nel 1289-1290 come mura e fortificazione della città, un vero e proprio sistema difensivo con tanto di strumenti atti alla difesa più estrema. La porta di Narbonne venne riedificata nel 1820 ad opera di Viollet le Duc in seguito alla distruzione perpetuata dai cittadini che ne temevano il crollo accidentale.

La fortificazione bassa

Si tratta della parte della fortificazioni che collega il castello con la Tour du Trésau e sicuramente un tratto famoso per le sue romantiche e spettacolari passeggiate. Le mura esterne sono state edificate nel XIII secolo mentre le mura più interne hanno circa 1000 anni.

Fortificazione Alta

La parte alta delle mura circonda la zona della Cité nella sua parte sud. Impressionante lo spazio tra le due rampe il quale conteneva sino al XX secolo delle abitazioni poi eliminate. Magnifica la vista di una delle torri situata nelle vicinanze della Porta di Narbonne, si tratta di una torre senza il tetto e con una grande finestra in stile gotico nel mezzo che serviva architettonicamente da coro alla ormai inesistente chiesa di Sant Sernin. Ancora altre suggestive torri fanno da cornice a questo luogo da fiaba come la Tour du Trauquet, la Tour Vade (1250) una volta il simbolo del potere reale, una vera e propria fortessa, la Tour de Sant Martin, la Tour de Sant Nazaire e la Tour de l'inquisition.

La vista panoramica sulla campagna e vigneti circostanti sono sicuramente imperdibili e indimenticabili.

Torna su

 

Ostelli Carcassonne     Ostelli Francia   Hotel Carcassonne

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia Map of France

Carte de Carcassonne    Karte Von Carcassonne    Mapa Carcasona    Map of Carcassonne

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal