COSA VEDERE A KAUNAS

Advertisement

Cosa vedere a Kaunas 

 

Kaunas è uno di quei luoghi che al viaggiatore intenditore non lascia sorprese. Ancora poco conosciuta ai molti, la seconda maggiore città lituana sta diventando sempre più presente nel circuito turistico internazionale; peccato direbbero alcuni, intenti a salvaguardarla dal feroce turismo di massa, mentre altri applaudono alla facile possibilità che oggi si ha di poter conoscere la sua bellezza e incredibile storia.

Advertisement

Kaunas con il suo bel centro storico, si trova a 98 km ad ovest della capitale Vilnius. La città vecchia è  ricca di monumenti storici, la si scopre in particolare facendo una passeggiata lungo la via Papilio, dove si ammira il Castello del XIV secolo, ancora così ben conservato e simbolo delle origini della città. Fu uno dei principali posti di difesa dagli attacchi dei Crociati tedeschi (i cavalieri teutonici) e si caratterizza per la sua torre rotonda in mattoni rossi, che oggi > ospita una galleria d'arte.

Sempre nel centro storico, sulla piazza Rotuses, troviamo il Municipio di Kaunas, del XVI secolo. Viene chiamato " cigno bianco" dopo l'ultima ricostruzione del 1970, per via della sua nuova funzione di celebrare i matrimoni. All'interno vi è ospitato il Museo della Ceramica, la cui collezione consiste di vari reperti archeologici del centro storico e dei dintorni di Kaunas. La piazza del municipio, che sin dai tempi medievali costituisce il cuore del centro storico, ospita inoltre numerosi ristoranti, bar, caffetterie, musei, gallerie d'arte, hotel ed ostelli.

Immediatamente dietro il monastero dei Gesuiti, troviamo un edificio del tardo XV secolo, la Casa Perkunas, originariamente costruito dai mercanti anseatici alla fine del XV secolo e poi venduto nel XVI secolo ai Gesuiti. Il nome risale al XIX secolo, ed esattamente al momento in cui venne ritrovata incastonata in una delle sue pareti, una statua del Dio del Tuono, Perkunas (la superstizione fu tale che da allora l'edificio si pensa sia stato costruito sopra un tempio a lui dedicato). La cattedrale basilicadi Kaunas (Kauno Šv. apaštalų Petro ir Povilo arkikatedra bazilika) è famosa per essere la maggiore chiesa in stile gotico della nazione, con 84 metri di lunghezza e 34 metri di larghezza. Probabilmente venne edificata prima del 1413, le sue testimonianze scritte risalgono a quella data. Vi sono sepolti alcuni illustri personaggi lituani come Simone Daukantas e Sladkevičius Vincentas e il poeta Mironis.

La Aleja Laisves, il viale della Libertà, è forse, insieme al castello, il simbolo più forte di Kaunas. Si presenta lungo quasi 2 km e collega il centro storico con la parte nuova della città. Un viale pedonale, caratterizzato da una raffinata pavimentazione acciottolata. I>n un caso di ironia incredibile la strada venne ribattezzata " prospektas Stalino"nel periodo della occupazione sovietica. >Due linee di tigli secolari si adagiano su tutta la lunghezza del viale. C'è anche un buon assortimento di negozi lungo la via, che si accompagnano a banche, supermercati, ristoranti, bar, cinema, casinò, discoteche, musei, hotel, ufficio postale...un luogo sicuramente dove non potersi annoiare.

All'estremità orientale della Aleja Laisves il colpo d'occhio è impossibile da evitare: la splendida Sv. arkangelo Mykolo bažnyčia (Chiesa di San Michele Arcangelo)del XIX secolo, fornisce un punto focale mozzafiato. Venne costruita nei quattro anni successivi al 1891 in uno splendido stile neo-bizantino e in una altezza di 50 metri. In totale l'esterno presenta 266 grandi colonne e piccoli pilastri. La struttura all'interno ospita un Museo progetto per vedenti e non vedenti, chiamato Catacombe del 21º secolo, promosso da due artisti lituani Rabertas Antinis e Linas Tuleikis.

Il complesso delle Fortezze di Kaunas (Kauno tvirtovė) è il simbolo della sofferenza della Lituania durante le guerre e le occupazioni straniere. Rappresenta una delle più grandi strutture difensive in Europa, tale da occupare 65 km2. La parte più nota è chiamata Forte numero 9(o anche Devintas Fortas), un sito scritto nella memoria dell'Olocausto, vi vennero uccise più di 50000 persone, tra lituani ed altri cittadini europei.

La città è caratterizzata da un vario numero di belle chiese, ed oltre quelle sopra citate si consiglia la visita anche alla chiesa dell'Assunta (Vytauto) di credo cattolico, allo splendido Monastero di Pažaislis, uno degli esempi maggiori in Lituania dello stile Barocco italiano e il più grande monastero del Paese, la monumentale e grandissima chiesa del Cristo Redentore (costruita nel 2005 nella verde collina di Žaliakalnis come gratitudine a Dio della rinnovata libertà del Paese). La Sinagoga presente sulla via E. Ožeskienes, situata vicino all'estremità occidentale del viale pedonale di aleja Laisves, è uno dei due templi di credo ebraico ancora presenti in Lituania. Costruita nel 1872 in stile decorativo riformista, si presenta con una facciata che ricorda una chiesa neobarocca. L'interno ospita una esposizione di dipinti rabbini.

Se volete un po' di stravaganza e stranezza, consigliamo di visitare il Museo Devils, sulla >V. Putvinskio str. 64. Contiene la collezione di opere dell'artista lituano A. Zmuidzinavicius, sculture e intagli di diavoli. Creata nel 1966, come primo museo del genere al mondo è oggi ancora uno dei pochi esistenti.

Al Parco Nemunos salos parkas si accede attraverso un ponte pedonale a sud della via S. Daukanto. In pochi >minuti vi ritrovate in un enorme spazio aperto, lontani dal trambusto della Laisves Aleja. Un luogo ideale per giocare con le slitte in caso di neve e un posto dove lasciare i vostri lucchetti, anche qui la moda è arrivata! La più grande arena sportiva indoordei paesi baltici verrà qui inaugurata nell'autunno del 2010 per ospitare giochi sportivi e concerti. Anche il parco diAžuolynas, nel distretto di Žaliakalnis è uno dei posti preferiti dai locali, soprattutto dagli sportivi. Il Giardino Botanico, sulla via Zilibero, è uno dei luoghi più belli di Kaunas, compreso in un area di 62 ettari, con serre, giardini labirinto, un piccolo zoo e sculture mitologiche.

Sono veramente tante le attrazioni turistiche di Kaunas, una città importante da visitare e da conoscere. Non mancate i suoi musei, dal Museo d'Arte Nazionale di Mikailojus Konstantinas Ciurlionis, che ospita la maggior parte dei dipinti di uno dei più famosi artista lituani di tutti i tempi, al Museo d'Arte Moderna, per esplorare in particolare il movimento Fluxuslegato al nome dell'artista lituano George Maciunas.

Si rifletta anche presso la Tomba del Milite Ignotoe la fiamma eterna, nella piazza di fronte al Museo Militare Vytautas (1936) usato oggi come simbolo della rinascita nazionale lituana. All'interno, si trova l'aereo Lituanica, su cui Steponas Dario e Stasys Girėnasvolarono attraversando l'Oceano Atlantico nel 1933. Visitate il Teatro di Stato della musica, non solo per la sua bellezza estetica ed architettonica, ma anche per ricordare il giovane studente Romas Kalantasiche si diede fuoco, nella vicina piazza, nel 1972, in protesta contro il regime sovietico. La sua morte, che oltretutto l'Unione Sovietica cercò di nascondere, causò i più grandi disordini del periodo post-bellico in Lituania.

Consigliamo infine di organizzare in viaggio a Kaunas durante i suoi numerosi eventi e festivalstagionali. In estate e con il bel tempo, avrete anche modo di visitare alcune delle spiagge sulle rive del fiume Nemunas, del lago di Kaunas Lampedziai e del Reservoir. Non ci resta che lasciarvi scegliere cosa portare indietro dal vostro viaggio come souvenir, magari un ottima vodkalocale (Degtiné) alla ciliegia, o le splendide decorazioni d'ambra lituane. Kaunas era infatti una delle città più importanti della Via dell'Ambra, pezzo forte del commercio del periodo anseatico.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

 

Torna su

 

 

Ostelli Kaunas  Ostelli Lituania

Carte de la Lituanie     Karte von Litauen     Mapa de Lituania  Map of Lithuania

Carte Kaunas    Karte von Kaunas   Mapa Kaunas    Map of Kaunas

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal