Dove mangiare a  Novara - Cosa mangiare a Novara

Dove mangiare a  Novara - Cosa mangiare a Novara

 

Novara, una città a misura d'uomo, dove le tradizioni e la storia si incontrano in un centro storico che assomiglia a un salotto ottocentesco, in una striscia di terra chiazzata dalle risaie e dalle antiche cascine incorniciate dai pioppeti che ondeggiano alla brezza. Una terra dove si respira una particolare atmosfera caratterizzata dal rigore piemontese e dalla vivacità meneghina. Ricca di prodotti nobili e genuini che divengono gli ingredienti dei tanti piatti tipici locali.

 In particolare nella parte di pianura di Novara si producono cereali come riso e foraggi e sono intensi gli allevamenti di bestiame; mentre la zona morenica è coltivata a viti; infine le alte valli novaresi sono adibite a boschi e a pascoli. Nascono così i formaggi tipici di Novara come il grasso d’Alpe dal sapore persistente e il bettelmatt, spesso utilizzato per fare la polenta concia e il gorgonzola DOP, che, seppur di origini lombarde, trova qui le ideali condizioni produttive.

 

Accanto ai formaggi altrettanto gustosi sono gli insaccati, che vantano antiche tradizioni come il marzapane, un tipico sanguinaccio speziato che si gusta a fette impanate e fritte o il fidighin, una mortadella di fegato diffusa sul lago d’Orta o ancora il prosciutto crudo della val d’Ossola e della Val Vigezzo, fatto con la coscia conciata con sale, aglio, alloro, rosmarino, timo e altre erbe aromatiche e il Bisecon, un salame cotto a base di trippa talvolta fatto anche con testina fatte cuocere in un brodo di verdure, condite con soffritti di cipolle, conciati con aromi e insaccate in un budello grosso come quello del salame cotto.

 

Il territorio novarese, pur essendo lontano dalle coste, è anche famoso per la lavorazione in carpione di prodotti ittici come la trota e la tinca. Il carpione tradizionale era composto da metà parte di acqua e metà di aceto, salvia e aglio, a seconda delle ricette e dei gusti spesso si aggiungevano sale spezie, zucchero ed altri ingredienti.

 

Per quanto i condimenti più caratteristici sono il bagnet ros, una salsa composta da pomodori maturi, cipolla, aglio, carota, olio di oliva, aceto di vino, peperoncino rosso, zucchero e sale che accompagna sempre i bolliti. Altro condimento è il bagnet verd, una salsa composta da prezzemolo e aglio con due rossi d’uovo sodi e mollica di pane bagnata nell’aceto, passate il tutto al setaccio, allungatelo con olio ed aceto, aggiungete un po’ di sale, pepe, un pizzico di zucchero il tutto pestato nel mortaio a formare una salsa liscia e colante.

 

La cucina novarese è caratterizzata anche da specialità legate agli ambienti umidi fluviali e alla campagna come le rane, i piccioni, le anatre e le galline che vengono preparati in diversi modi secondo varie ricette.

 

Le risaie della zona producono rinomate varietà di riso, che danno luogo a primi piatti quali la tipica paniscia, preparata con riso rosolato nel lardo, cipolla, burro, salam d'la duja (salame locale) e fatto cuocere nel brodo vegetale con verdure e fagioli. Tra gli altri primi deliziosi vi sono i cannelloni alla Barbaroux, ripieni di carne e con besciamella.

 

Tra i secondi piatti, da provare sono i tenerissimi brasati, la rustida, carne di maiale con polenta, la cassola, che prevede anche carne d’oca e la specialità di Borgomanero, il tapulon, carne d’asino affettata finemente e rosolata in un battuto profumato, la lepre in salmi’. Un trionfo di carni è l’anitra farcita, piatto ripieno di carne di maiale e vitello, salumi, riso, uova, erbe e spezie, che deve cuocere a lungo nel brodo e vino.

 

La semplicità è la caratteristica tipica dei prodotti dolciari, tra i quali primeggiano i biscottini di Novara, semplici e leggeri. Altri dolci di antica origine sono il pane di San Gaudenzio, ricoperto di mandorle, i brutti ma buoni di Borgomanero, le ossa da mordere, con mandorle, nocciole, e bianco d'uovo, e la focaccia all'uva fragola.

 

Nei ristoranti, la carta dei vini presenta prestigiosi nobili DOC. Con la denominazione colline novaresi doc si definiscono tutti i vini prodotti in questa provincia e suddivisi in: Rosso dal colore rosso intenso, odore intenso e gusto asciutto e armonico; il Novello dal colore rosso meno intenso, odore intenso e sapore asciutto e armonico; il Barbera dal colore rosso rubino, odore vinoso coperto e sapore asciutto e talvolta vivace; il Croatina dal colore rosso granato, profumo vinoso, gusto asciutto; il Nebbiolo dal colore rosso, talvolta rosato con odore intenso e sapore armonico; l’Uva rara dal colore rosso rubino più o meno intenso, odore vinoso, fresco; la Vespolina dal colore rosso più o meno intenso, profumo vinoso, fruttato e sapore asciutto; il Bianco dal colore paglierino, odore fragrante e sapore amarognolo e vivace.

Cà the Place to Be

SS 299, via Valsesia 28100 Novara località Case Sparse di Santa Rita (NO) - Telefono: 0321612414

Elegante ristorante dagli interni sobri e ben curati con ampie vetrate con veduta sul giardino esterno con lounge bar e piscina. Materie prime e ingredienti sono selezionati da aziende del luogo, e non solo. Ampia degustazione di carni di qualità e pizze accompagnate da vini selezionati e come conclusione le ottime paste artigianali.

I Due Ladroni

corso Cavallotti 15 28100 Novara (NO) - Telefono: 0321624581

In un palazzo d'epoca del centro storico, un locale accogliente, con soffitti di travi in legno e in mattoni. Le specialità presenti in menu seguono le stagioni e comprendono: la tipica paniscia, il risotto al Gorgonzola, la zuppa vigezzina con orzo e prosciutto crudo stagionato, il tapulon d'asino.

Tantris

corso Risorgimento 384 28100 Novara (NO) - Telefono: 0321657343

Ristorante dalle tante proposte culinarie che escono dai canoni della tradizione piemontese osando un po’ in gusti nuovi e più moderni. Da provare: il calamaro condensato su pane alla siciliana con giardiniera di verdura; il coniglio alla cacciatora “al cucchiaio?; gli gnocchetti di patata viola, triglie, burrata e carciofi; lo stinco di vitello disossato, frutta caramellata, salsa torbata, patata alla cenere; infine, la declinazione di cioccolato, che chiude un pasto gustoso e appagante. Completa il quadro una carta dei vini interessante e ragionata, con svariate proposte al calice.

Osteria del Laghetto

via Case Sparse 11 28100 Novara località Veveri (NO) - Telefono: 0321472962-0321621579

Vecchio ritrovo di pescatori ristrutturato, inserito in un parco con due piccoli specchi d'acqua, che offre cucina soprattutto di pesce: insalata di astice alla catalana, paté d'anatra fatto in casa, crespelle di malva e ricotta al tartufo bianco, tagliolini alla saracena con seppie, gamberi e frutti di mare; fra i secondi, filetto alla Rossini tartufato e, per dolce, frutta ripiena di gelato.

Convivium

via Baluardo Lamarmora 6 28100 Novara (NO) - Telefono: 0321442317

In una villa moderna circondata dal verde, sale accoglienti e di tono elegante per una cucina di terra e di mare. Tra le ricette in menu: timballo di piovra, polpa di granchio, zucchine e patate con emulsione di olive nere e pomodorini; lasagnetta di zucchine e filetti di orata con salsa ai crostacei al profumo di curry; coda di rospo in brodetto di zafferano capperi e pomodorini; Piemonte goloso nel piatto (cioè un assaggio dei 4 dolci regionali più tipici: bunet, panna cotta, tortino di nocciola e pera martin). Inoltre potrete gustare una curata selezione di formaggi e vini nazionali.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Torna su

 

 


Ostelli Novara   Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie

Carte Novara   Karte von Novara  Mapa Novara    Map of  Novara

Carte Piémont  Karte von Piemont  Mapa Piemonte     Map of Piedmont

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal