DINAN

VISITARE DINAN : INFORMAZIONI E PICCOLA GUIDA

 

Quando si arriva a Dinan, città di poco più di 12,000 abitanti quasi non ci si crede. Visitarla è compiere un viaggio indietro nel tempo fino al Medioevo. La sua bellezza antica è quasi irreale. Il suo centro storico è raccolto sopra un altopiano affacciato sul Rance, nel dipartimento Cotes-d'Armor. Per la posizione strategica lungo le strade dirette a Rennes e alla Normandia, già nel X secolo Dinan era un'importante città, che prosperò al principio del XIV secolo grazie ai commerci con l'Inghilterra e le Fiandre. Non ci sono grandi musei, ma è la stessa città ad essere un vero e proprio grande museo. Passeggiare per queste stradine è il miglior modo di conoscerla e di ammirarla. Se si vuole avere una vista di insieme della città  si può salire sulla Torre dell'Orologio., che risale al 400.

 

Un luogo da approfondire è il Castello della Duchessa Anna, al suo interno, nell'antica Torre Coëtquen si trova un delizioso e interessante museo di storia locale aperto tutti i giorni tranne il martedì. Quando penso alla parola "medievale" mi viene in mente un'immagine con cavalieri, castelli e muraglie. Niente di tutto questo manca nella città bretone di Dinan. Il castello in realtà è formato da un torrione, che si chiama Torrione Donjon della Duchessa Anna, costruito dal duca di Bretagna per la sua consorte nel XV secolo e possiede una curiosa forma ellittica. E' costituito da due torri circolari unite tra loro mentre un fossato lo separa dalle difese limitrofe. La muraglia è lunga due chilometri e mezzo intervallata da 15 torri e quattro porte. Fungeva sia da fortezza che da residenza signorile. Salire e passeggiare lungo la muraglia che offre un panorama meraviglioso di Dinan è una delle cose che non si possono non fare se si arriva qui.

La Chiesa di Saint Sauver è considerata il centro della città. Con la sua mescolanza di epoche nei suoi stili risulta particolarmente suggestivo. All'interno esiste la reliquia del cuore del cavaliere medievale Bertrand du Guesclin che nel 1364 per risolvere l'assedio di Dinan combatté e vinse un duello con Thomas di Canterbury. Il luogo dell'antico combattimento è ora Place du Guesclin. Reliquie della vita di questa cavaliere sono sparse in tutta la Bretagna e in Normandia. Ma come nacque questa figura cavalleresca? Durante la guerra dei Cento Anni, Giovanni il Buono di Francia era stato fatto prigioniero a Poitiers dagli inglesi nel 1356. Durante i quattro anni della prigionia, egli si rese conto che bisognava ripensare i diritti feudali e concepì l'idea di un corpo di cavalieri legati al re. A questo scopo prese du Guesclin al suo servizio dopo la sua liberazione. Sino ad allora questo guerriero aveva patito sopratutto le difficoltà comuni a tutti quelli che appartenevano a un ceto modesto e al suo brutto aspetto fisico. Il successore di Giovanni, Carlo VI si servi di questo formidabile guerriero e del suo odio contro gli inglesi. Nel 1366 dopo avere liberato la Francia dalle bande mercenarie che insanguinavano e saccheggiavano la campagna venne nominato conestabile di Francia. Nel 1370 e nel 1378 liberò il Perigord e la Normandia dal dominio inglese. Nel 1379 restituì la spada al re per non usarla contro i compatrioti bretoni.

Ogni anno il centro medievale di Dinan fa da sfondo alla celebre Fete des Remparts (festa dei bastioni), celebrata con tornei cavallereschi e sfilate in costume. Dal porto sul Rance si aprono suggestivi scorci sulla città. In uno scenario naturale fatto di ruscelli, rocce e foreste, la valle del Rance offre al visitatore menhir, dolmen, chiese, abbazie, calvari, castelli, pittoreschi villaggi, mulini.

I ristoranti di Dinan sono tanti e tutti di ottima fattura, insieme ai café e i locali, alcuni dei quali con musica dal vivo Bretone.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

Torna su

 

 

 

Ostelli a Dinan   Hotel Dinan

Carte Dinan  Karte von Dinan    Mapa Dinan    Map of Dinan

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France