GERMANIA

<

Informagiovani Italia

🌎 Viaggiare in Europa

🛵 Viaggiare in Italia

Articoli  Informagiovani

💁 Visite guidate in Italiano

🏠  Ostelli a Berlino

🏠  Ostelli in Germania

🏠 Hotel a Berlino

🏠Hotel in Germania  

Forum Informagiovani

Informazioni sulla Germania

Alberghi a Berlino

Mappa di Berlino

Mappa metro Berlino PDF

Mappa della Germania

 

VISITARE LA GERMANIA - INFORMAZIONI, CURIOSITÀ E GUIDA

 

Qual è la popolazione della Germania? - 82.210.000
Superficie della Germania - 357.021 km²
Densità -230 ab/km²

 

Breve ritratto della Germania

 

C'è qualcosa di innegabilmente artistico nel modo in cui il paesaggio della Germania si dispiega; le coste ondulate e piene di dune del nord; le foreste fitte, le romantiche valli fluviali e i vasti vigneti del centro; e lo splendore fuori dagli schemi delle Alpi, scolpite in un'aspra visione dai ghiacciai e dagli elementi. Tutte queste sono parti integranti di una magica matrice naturale che darà sfogo alla vostra passione fotografica.

Incontrerete la storia in città dove le strade sono state tracciate molti secoli addietro, dai romani in molti casi, e in castelli che incombono su villaggi primitivi a graticcio dove le fioriere si gonfiano di gerani. Le grandi città - tra cui Berlino, Monaco e Amburgo - hanno molte sfaccettature diverse, ma tutte vi stupiranno con un caleidoscopio culturale che spazia dai musei d'arte e l'opera di alto livello al cabaret birichino e ai club underground. E ovunque andiate, i classici romanici, gotici e barocchi si scontrano con le creazioni architettoniche di maestri moderni come Daniel Libeskind, David Chipperfield e Frank Gehry.

Vivere la Germania attraverso il suo cibo e le sue bevande aggiungerà un ricco bagaglio di ricordi. Scoprirete rapidamente che il cibo locale è molto più che salsicce e pretzel, schnitzel e maiale arrosto accompagnati da grandi boccali di birra schiumosa. Al di là dei cliché vi aspetta una cornucopia di stuzzichini regionali e stagionali. Si può condividere l'ossessione del popolo tedesco per gli asparagi bianchi in primavera, per i funghi finferli in estate e per la selvaggina in autunno. Provate a assaggiare non solo la famosa birra tedesca ma anche i vini di classe mondiale, come il Riesling.

Pochi paesi hanno avuto tanto impatto sul mondo quanto la Germania, che ha portato solo per citare alcune cose la Lega Anseatica, la Riforma Protestante, il nazismo con Hitler e l'Olocausto, ma anche la stampa, l'automobile, l'aspirina e la tecnologia dell'MP3. È il luogo di nascita di Martin Lutero, Albert Einstein e Karl Marx, di Goethe, Beethoven, i fratelli Grimm e altri pesi massimi che hanno lasciato il segno nella storia dell'umanità. Potete passeggiare n un anfiteatro romano, dormire in un castello medievale e camminare lungo i resti del muro di Berlino - in Germania il passato è molto presente ovunque si vada.

 

Curiosità sulla Germania

 

Territorio e popolazione

  • La Germania è il paese europeo più popoloso (a parte la Russia), con una popolazione di 82 milioni di abitanti

  • La superficie della Germania era più grande del 50% durante il "Secondo Reich" (1871-1918) e comprendeva la maggior parte dell'attuale Polonia e parti della Lituania.

  • I tedeschi sono i secondi maggiori consumatori di birra al mondo (dopo i cechi), con una media di 107 litri per persona all'anno nel 2010 (o 0,30 l al giorno).

  • Il tedesco era una volta la lingua franca dell'Europa centrale, orientale e settentrionale, e rimane la lingua con il maggior numero di parlanti nativi in Europa.

  • 15 milioni di persone in Germania sono di origine non tedesca (prima e seconda generazione), cioè il 18,5% della popolazione. Circa la metà di loro sono residenti stranieri, non cittadini tedeschi.

  • Circa un quarto di tutti i cittadini americani rivendicano almeno una parziale ascendenza tedesca.

  • La Germania ha quasi 700 giardini zoologici, parchi naturali, acquari, riserve di animali o parchi safari, tra cui 414 zoo registrati (più degli Stati Uniti)! Lo Zoo di Berlino è il più grande zoo del mondo, sia in termini di numero di specie (1.500) che di popolazione animale (14.000).

  • Nel 2006, il più giovane miliardario del mondo è diventato un tedesco, il principe tedesco Alberto II von Thurn und Taxis, il cui patrimonio è stimato a circa 1,9 miliardi di dollari.

  • A partire dal 2012, gli atleti tedeschi hanno vinto un totale di 1662 medaglie olimpiche (in olimpiadi invernali e estive dal 1896 al 2012), cioè più di qualsiasi altro paese al mondo, tranne gli Stati Uniti.

  • Le grotte delle fate (Feengrotten) a Saalfeld, in Turingia, sono le grotte più colorate del mondo, secondo il Guinness dei primati.

  • Ci sono circa 2,5 milioni di case a graticcio in Germania, di gran lunga il numero più alto di tutti i paesi del mondo.

Cultura e scienza

  • La musica classica è stata ampiamente dominata da compositori di lingua tedesca. Alcuni famosi nati nell'attuale territorio della Germania sono Bach, Händel, Beethoven, Schumann, Mendelssohn, Brahms, Wagner e Richard Strauss.

  • Alcuni dei più grandi filosofi del mondo sono tedeschi: Kant, Hegel, Schopenhauer, Nietzsche, Heidegger...

  • Ai tedeschi si può attribuire la scoperta dell'insulina, l'invenzione del clarinetto, l'orologio da tasca, la calcolatrice automatica, la lampadina, la televisione (in parte), la paraffina, i motori a benzina/gasolio & Diesel, l'automobile (così come il motore, il differenziale e altri importanti dispositivi), la motocicletta, il motore a reazione, lo schermo LCD ecc.

  • La Germania fu il primo paese al mondo ad adottare l'ora legale nel 1916, nel bel mezzo della prima guerra mondiale.

  • Il tempio Walhalla (Sala della Fama e dell'Onore della nazione tedesca) a Ratisbona fu costruito da Ludwig I di Baviera all'inizio del XIX secolo per commemorare grandi figure ed eventi dei miti della storia tedesca, a partire dalla battaglia della foresta di Teutoburgo (9 d.C).

  • Il Festspielhaus di Bayreuth (Teatro del Festival di Bayreuth) fu specificamente concepito e costruito per ospitare le rappresentazioni delle opere di Richard Wagner. Fu inaugurato nel 1876 per la prima del ciclo di quattro opere Der Ring des Nibelungen (L'anello dei Nibelunghi).

  • Nel 1998, c'erano 5.752 musei in Germania (tanti quanti quelli in lItalia e il Regno Unito messi insieme).

  • La Germania è uno degli ultimi paesi dell'Europa occidentale a non aver vietato il fumo nei luoghi di lavoro e nei ristoranti, ma adesso le cose sono cambiate anche la. Una delle ragioni politiche di questo è che il nazismo disapprovava ufficialmente il fumo, e i legislatori tedeschi del dopoguerra hanno avuto paura di imitare i regolamenti nazisti.

  • Non meno di quarantadue premi Nobel hanno studiato o insegnato all'Università Georg-August di Göttingen. Oltre i premi Nobel, tra i personaggi famosi che vi hanno insegnato ci sono Carl Friedrich Gauss (1777-1855), i fratelli Grimm. Gli alunni contano tra loro Otto von Bismarck (1815-1898) e il miliardario americano J. P. Morgan (1837-1913).


Ambiente ed ecologia

  • I tedeschi sono stati i pionieri del movimento ecologico e della politica verde. Il primo partito verde del mondo, Die Grünen, è stato fondato nel 1979-1980. La Germania è uno dei rari paesi (insieme al Belgio) dove i Verdi hanno fatto parte di una coalizione di governo (dal 1998 al 2005, finora).

  • Il termine "ecologia" fu coniato per la prima volta dal biologo tedesco Ernst Haeckel nel 1866.

  • Drachenfels (Siebengebirge), nel Nord Reno-Westfalia, divenne la prima riserva naturale del mondo nel 1836.

  • Nel 2005 la Germania ha prodotto circa il 35% dell'energia eolica mondiale. Ci sono più di 20.000 turbine eoliche al largo della costa della Germania settentrionale, le più grandi delle quali raggiungono i 200 metri di altezza.

  • I tedeschi sono tra i più accaniti riciclatori del mondo. Secondo un sondaggio della BBC, la Germania ha il terzo più alto tasso di riciclaggio (48% dei rifiuti riciclati), appena superato dai suoi vicini svizzeri e austriaci.

Econonia

  • Dal 2003, la Germania è il più grande esportatore di beni al mondo con 1,016 trilioni di dollari esportati nel 2005. Il 10,1% delle esportazioni mondiali viene dalla Germania.

  • La Germania è il secondo produttore mondiale di automobili (dopo il Giappone) e di veicoli a motore in generale (dopo gli Stati Uniti).

  • La società tedesca BASF (Badische Anilin- und Soda-Fabrik) è la seconda società chimica del mondo, con circa 87.000 dipendenti in 160 filiali e joint venture in 41 paesi.

  • La Germania è stata classificata dal World Competitiveness Yearbook come n. 1 nella protezione dei brevetti e dei diritti d'autore.

  • Dopo aver sofferto di uno dei più alti tassi di disoccupazione in Europa (12% nel 2006), la Germania ha ora uno dei più bassi (5,5% nel 2021).

  • A partire dal 2006, la Germania aveva la più alta aliquota d'imposta sulle imprese in Europa, vicina al 40%.

  • La più grande stazione ferroviaria d'Europa è stata aperta a Berlino nel 2006.

  • La Banca centrale europea si trova a Francoforte sul Meno, in Germania.

  • L'aeroporto internazionale di Francoforte rivendica il record mondiale di destinazioni internazionali servite. La Lufthansa, con sede a Francoforte, è la più grande compagnia aerea del mondo in termini di passeggeri internazionali trasportati, e la più grande d'Europa in termini di passeggeri-chilometri volati, tonnellate di merci-chilometri volate e dimensioni della flotta.

  • La DELAG, (Deutsche Luftschiffahrts-Aktiengesellschaft, traducibile come "Corporazione Tedesca di Trasporto Aereo") fu la prima compagnia aerea del mondo. Fu fondata il 16 novembre 1909 a Francoforte.

  • Nonostante il luogo comune che i tedeschi sono grandi lavoratori, le statistiche sulle ore medie annuali effettivamente lavorate per lavoratore mostrano che i tedeschi in realtà lavorano meno ore di qualsiasi paese OCSE, e questo non è cambiato da quando le statistiche sono iniziate nel 2000. Nel 2014 ogni lavoratore ha lavorato in totale 1371 ore all'anno, che è un po' più di 26 ore alla settimana in media. In confronto gli italiani hanno lavorato il 30% in più e i greci il 50% in più.

  • Il più grande grande magazzino dell'Europa continentale è il KaDeWe (Kaufhaus des Westens) di Berlino, con oltre 60.000 metri quadrati.

  • Secondo il Wealthinsight's World City Millionaire Rankings di maggio 2013, l'area urbana di Francoforte aveva più milionari pro capite di tutte le altre città intervistate nel mondo. Monaco viene al secondo posto.

 

Guide di città e luoghi della Germania

 

AquisgranaAmburgo   ▪ Augusta  ▪ BerlinoBambergaBaden Baden

Brema  ▪ Bonn ▪  CalwColonia  ▪ Coblenza  ▪ Costanza  ▪ Dortmund

DresdaDüsseldorf Erfurt  ▪ Essen  ▪ Jena ▪ Francoforte 

Friburgo Fulda   ▪ Hannover  ▪ Heidelberg   ▪ Karlsruhe  

Kassel  ▪ Lipsia  ▪ LubeccaLudwigsburg Luneburgo

Mannheim   ▪ Magonza  ▪ Marburg   ▪ MonacoNorimbergaRatisbona Rostock

Rothenburg Stoccarda  ▪ TreviriTubingaUlmWeimarWolfsburg

La Germania è una Repubblica parlamentare federale, suddivisa in 16 Stati (Länder) che godono di piena autonomia in relazione all'amministrazione interna (amministrazione, giustizia, educazione, trasporti, ecc).

Le istituzioni politiche della Germania sono il Presidente della Repubblica, il Parlamento Federale (Bundestag) di carattere bicamerale, il Governo presieduto dal Cancelliere (che riveste la carica di Primo Ministro).

Il potere giudiziario è esercitato da diverse corti, oltre alla Corte costituzionale Federale (Bundesverfassungsgericht), troviamo a Corte Federale di cassazione, la Corte federale amministrativa, la Corte federale delle finanze, la Corte federale del Lavoro e la Corte federale sociale. Il sistema politico della Germania si basa sulla Costituzione del 1949 (Grundgesetz) modificata nel corso della storia (in particolare a seguito della Riunificazione delle due Germanie).

La Germania è la nazione più popolosa della Unione Europea. Un contributo notevole all'aumento della popolazione è arrivato anche dai forti flussi migratori che hanno trovato accoglienza la Germania, in particolare modo dalla Turchia, dall'Italia, dalla Polonia, dalla Grecia e dalla Croazia.

La varietà della popolazione si riflette nella religione; protestanti e cattolici raccolgono la maggioranza della popolazione, con un numero sempre crescente di musulmani (i cui aderenti raggiungono gli oltre 3 milioni).

La cultura della Germania è ricca di una storia straordinaria. Tra architetti, letterati, artisti, scultori, pittori e musicisti, pochi altri paesi riescono a presentarsi con i loro contributi al mondo al pari della Germania. Da Goethe (poeta, drammaturgo, pittore, scienziato e filosofo), a geni della musica come Bach, Beethoven e Wagner; le sculture gotiche di Peter Vischer o i dipinti rinascimentali di Albrecht Dürer si sposano volentieri accanto al genio dell'architettura barocca di Balthasar Neumann.

Berlino, la capitale, risulta uno dei luoghi culturali più importanti d'Europa, con i suoi numerosi musei di arte classica, pittura antica, e moderno design.

La Germania costituisce una meta imperdibile per tutti gli amanti dell'arte, della musica e dell'architettura, o anche della vita notturna, visti i numerosi locali di tendenza presenti nelle città tedesche.

Geografia Natura Clima

La geografia della Germania varia in relazione alla sua estensione: dalle Alpi a sud (la cui cima principale è Zugspitze con 2962 metri) alle coste del Mare Baltico e del Mare del Nord, attraversando le vaste vallate di fiumi come il Reno e il Meno (storici mezzi di comunicazione fluviale) o le ampie foreste come la Selva Boema e la Foresta Nera.

Le coste assumono la tipica caratteristica nordica, panneggianti e con dune; fanno inoltre parte della Germania le Isole Frisone Orientali (Borkum, Juist, Norderney, Baltrum, Langeoog, Spiekeroog e Wrangerooge).

La Germania è uno dei Paesi più industrializzati del mondo, ne deriva un ampio sfruttamento del suo territorio ad attività industriali e agricole. Tuttavia il governo centrale, soprattutto negli ultimi anni, si è dimostrato attento ad una benefica campagna di protezione e promozione ambientale.

Le foreste della Germania sono note per la loro bellezza: la Foresta Nera e la Selva Boema sono luoghi a forte vocazione turistica, con una fauna e flora caratteristica anche se non in grande quantità (tassi, cervi, lepri, lupi, volpi e cinghiali tra gli animali, faggi, quercie, frassini e tiglii).  L'avifauna è particolarmente ricca, in particolare modo di varietà migratorie come la cicogna bianca. Il Mare del Nord e il Mare Baltico offrono una notevole produzione di merluzzo e aringa, mentre i fiumi sono altrettanto ricchi di pesci di acqua dolce.

Il clima della Germania è prevalentemente temperato, con sbalzi stagionali di carattere geografico. In vicinanza delle montagne e nella regione meridionali le estati sono fresche e gli inverni rigidi; nelle valli fluviali si assiste ad un clima temperato, mentre nelle zone settentrionali troviamo un clima di carattere atlantico.

Storia

La storia della Germania ha inizio molto presto, come ci testimoniano i resti degli uomini di Neanderthal nella valle di Neander, vicino a Düsseldorf.

Nei millenni successivi tribù germaniche originatesi dalla Scandinavia meridionale si stanziarono a nord del Reno e del Danubio. Nel V secolo venne creato il regno dei Franchi, che si svilupperà poi nelle dinastia merovingia e carolingia.

I piccoli staterelli delle tribù germaniche vennero conquistati durante il VI secolo dai regnanti merovingi. Successivamente Carlo Magno conquistò la Baviera e la Bassa Sassonia e venne incoronato imperatore del Sacro Romano Impero nell'800; il regno Carolingio da allora si estendeva alle odierne Francia e Germania.

Successivamente il regno venne diviso con il Trattato di Verdun con Ottone I il Grande, della dinastia Sassone, che nel 962 fondò il Sacro Romano Impero Germanico.

Nel XIII secolo gli Asburgo assunsero il controllo della Germania mentre nel XVI secolo iniziarono i conflitti religiosi e nazionalisti originatisi dalla Riforma Luterana, questi un secolo più tardi sfoceranno nella devastante guerra dei trent'anni, tra protestanti e cattolici.

Nel 1806 Napoleone obbligò l’ultimo imperatore del Sacro Romano Impero tedesco ad abdicare (Francesco II, che dal 1804 era anche Francesco I d'Austria), mentre nel 1813 le aspirazioni tedesche del generale corso furono fermate dalla Prussia con la Battaglia di Lipsia.

Fu con Guglielmo I, re di Prussia, Kaiserreich, che la Germania si unì nel 1866 creando l'impero germanico. L'Impero terminò nel 1918 quando l'Imperatore Guglielmo II fu costretto ad abdicare dopo la sconfitta della Germania nella Prima Guerra Mondiale.

Seguì la breve Repubblica di Weimar, creata allo scopo di instaurare un regime liberale e democratico, e che si ritrovò tuttavia a fare i conti con la dilagante sofferenza economica e le forti pressioni antidemocratiche da parte della società tedesca.

Nel 1933 Hitler venne eletto cancelliere e successivamente capo (Führer) del Reich tedesco. Il delirio di assolutismo nazista degenerò nella Seconda Guerra Mondiale e nei noti orrori dell'Olocausto.

Dopo la sconfitta della Germania nazista da parte degli Alleati occidentali e della Russia, la Germania venne divisa tra i vincitori. Simbolo di tale divisione fu l'edificazione del Muro di Berlino.

Iniziava il lungo periodo della Guerra Fredda durante il quale la Germania occidentale si è sviluppata in uno dei paesi più ricchi del mondo, anche grazie al ruolo giocato all'interno della Unione Europea; di contro, la Germania dell'Est sopravvisse in condizioni disagiate.

Con il crollo del Muro di Berlino, nel 1989, ha avuto inizio una nuova epoca per il mondo intero e ovviamente per la Germania,  riunita  in un unico stato nel 1990 (Die Wende).

 

Curiosità storiche

  • Il più antico osservatorio solare attualmente conosciuto in Europa è il cosiddetto cerchio di Goseck in Sassonia-Anhalt. Fu costruito circa 7000 anni fa.

  • Il Sacro Romano Impero della Nazione Tedesca fu fondato da Carlo Magno ad Aquisgrana nell'800 d.C. Durò più di mille anni, fino al 1806, quando Napoleone lo sciolse (soprattutto perché si considerava l'erede di Carlo Magno, il nuovo imperatore dell'Occidente).

  • La fabbrica di birra Weihenstephaner a Freising (Frisinga in italiano), in Baviera, opera dalla sua fondazione nel 1040, il che la rende la più antica fabbrica di birra del mondo.

  • Ildegarda di Bingen (1098-1179) è la prima compositrice di cui si conosce la biografia. Le sue opere sono considerate il fondamento di ciò che più tardi divenne noto come opera (più di 400 anni dopo).

  • La Germania ebbe un ruolo centrale nella Riforma Protestante e nello sviluppo del Cristianesimo in generale. Johannes Gutenberg (1400-1468) stampò infatti la prima Bibbia al mondo a Magonza nel 1456. Lo sviluppo della stampa permise alla gente comune di possedere una copia del libro sacro, precedentemente riservato al clero e alla nobiltà. Non passò molto tempo prima che un altro tedesco, Martin Lutero (1483-1546), confrontasse il contenuto effettivo della Bibbia con gli insegnamenti e le pratiche della Chiesa cattolica, trovando grandi discrepanze dando vita alla Riforma e alla divisione della cristianità occidentale. Nel 1517, Lutero affisse notoriamente le sue 95 tesi sulla porta della chiesa del Castello di Wittenberg (Sassonia-Anhalt), in cui sottolineava che la Bibbia era unica fonte di autorità religiosa e la chiesa era un sacerdozio di tutti i credenti. La Riforma Protestante causerà la Guerra dei Trent'anni (1618-1648) in tutto il Sacro Romano Impero, e porterà tra l'altro all'indipendenza della Svizzera e delle Province Unite dei Paesi Bassi.

  • L'Università di Marburgo (Philipps-Universität Marburg), in Assia, fu fondata nel 1527 come prima università protestante del mondo.

  • La più antica cassa di risparmio del mondo fu fondata a Oldenburg (Bassa Sassonia) nel 1786.

  • La prima linea di tram elettrico del mondo fu il Gross-Lichterfelde Tramway, aperto nel sobborgo berlinese di Lichterfelde nel 1881. Fu costruita dalla società Siemens & Halske, che sarebbe poi diventata parte della Siemens AG.

  • La Germania ha avuto parecchie capitali nella sua storia turbolenta, in particolare (in ordine cronologico): Aquisgrana (dal 794), Ratisbona (sede del Reichstag dal 1663 al 1806), Francoforte sul Meno (sede dell'elezione e dell'incoronazione degli imperatori tedeschi dal 1152 al 1792, sede del Bundestag della Confederazione tedesca dal 1815 al 1871), Norimberga (sede della Dieta imperiale dal 1356 al 1543, e residenza ufficiale di numerosi re di Germania), Berlino (dal 1871 al 1945, e dal 1990 ad oggi), e Bonn (dal 1949 al 1990 - solo Germania Ovest).

Gastronomia della Germania

Usi e costumi della Germania, si riflettono nella ricca cucina e nella gastronomia locale, che non è fatta solo di Crauti, wurstel e patate.

Ogni regione conserva le proprie caratteristiche gastronomiche, dalle ricche minestre o zuppe del nord, in genere a base di pesce, al tipico forte Goulasch che riprende a sua volta le influenze reciproche delle regioni dell'est.

In genere la cucina regionale del nord è molto più ricca, mentre quella del sud è più leggera e legata a prodotti di grano e ai latticini.

Al  nord, in particolare in inverno, troviamo il 'Labskaus', un misto di pesce, carne e patate originario dalla zona di Amburgo, servito con un uovo fritto, o ancora la  'Aalsuppe', una zuppa di aringa e anguilla, piatto favorito della Bassa Sassonia.

Berlino vi stupirà con il suoi 'Berliner Boulette', una pasta fritta ripiena di carne o con le sue ottime salsicce 'Currywurst'.

Nella parte orientale della Germania, si gustano degli ottimi 'Leipziger Allerlei', un misto di vegetali tra carote, cavolfiore, piselli, funghi.

I piatti di carne sono ben rappresentati dal 'Rheinischer Sauerbraten', una sorta di roastbeef marinato nell'aceto speziato, tipico della regione del Reno. Non mancate, ancora, di assaporare i prosciutti dell'Assia e Westfalia.

Il pane è un altro ingrediente madre della cucina tedesca, in particolare il tipico pane nero che in genere si trova spalmato con il lardo.

La selvaggina è anch'essa molto presente e si trova spesso accompagnata da salse dolci, come quella di mirtilli, usata per spezzare il forte sapore della carne.

Tra i dolci della Germania, non si possono non citare i vari 'Rote grütze', il classico budino ai frutti di bosco, l'Apfelstrudel alle mele, il 'Christstollen' una sorta di strudel di pasta dura con sultanina e canditi, tipico dolce natalizio.

Ovviamente tra le bevande della Germania, la parte della star la fa la Birra, vero simbolo della nazione tedesca. Tante, ottime e di antichissima tradizione, visto che ogni città e località della Germania ne produce una. Le birre della Germania contano il 75% della produzione europea di birra. Come non potervi consigliare il mitico Oktoberfest di Monaco? Il maggiore festival della birra al mondo.

Per i vini la Germania è conosciuta in particolare per quelli provenienti dalle valli della Mosella e del Reno, della Sassonia e di Baden.

 

SCHEDA RIASSUNTIVA DELLA GERMANIA

Abitanti:82.210.000

Superficie: 357.021 km²

Densità: 230 ab/km²

Governo: Repubblica parlamentare federale

Divisione amministrativa: 16 Stati federali (Länder) suddivisi in 439 distretti (Kreise)

Capitale: Berlino

Altre città: Monaco, Francoforte, Amburgo, Dusserdolf, Bonn, Hannover, Lubecca, Dresda

Lingua: tedesco

Gruppi etnici: Tedeschi 91,1 %, turchi 2,3 %, italiani 0,7 %, altri

Religione: Protestanti 42,8 %, cattolici 32,1 %, musulmani (circa il 4 %), ebrei 0,1 %, altri

Paesi confinanti: Danimarca e Mar Baltico (nord), Olanda (nord-ovest), Polonia e Repubblica Ceca (est), Austria e Svizzera (sud), Francia e Lussemburgo (sud-ovest).

Monti principali: Zugspitze (2.962 m catena del Wetterstein), Hochwanner (2.879 m)

Fiumi Principali: Reno (865 km), Elba (727 km), Danubio (687 km), Oder, Weser, Ems

Laghi principali:  Lago di Costanza, Lago Titisee

Parchi nazionali: oltre 5000 riserve naturali, Parco nazionale Schleswig-Holsteinisches Wattenmeer e Parco Nazionale di Wattenmeer

Clima: temperato

Valuta: Euro

Unione Europea: 1957

 

Indirizzi e numeri utili Germania

 

Ambasciata d'Italia a Berlino

Hiroshimastrasse 1

D-10785 Berlino

Tel.: +49 30 254400

Fax: +49 30 25440140

segreteria.berlino@esteri.it

 

Ambasciata e Consolato Germania a Roma

via S. Martino della Battaglia, 4

00185 ROMA

Tel.: 06492131

Fax: 0649213319

Sito web: www.rom.diplo.de

E-mail: info@rom.diplo.de  

 

Consolati Generali Germania a Milano

Via Solferino, 40

20121 Milano

Tel. 026231101

Fax 026554213

E-mail info@mailand.diplo.de

Sito web: www.mailand.diplo.de

Numeri emergenze in Germania: NUMERO UNICO DI EMERGENZA 112

(polizia, ambulanza, pronto soccorso, vigili del fuoco)

Soccorso stradale: 01802 22 22 22 (con cellulare: 22 22 22)

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

 

Torna su