GLASGOW

Advertisement

VISITARE GLASGOW : INFORMAZIONI E PICCOLA GUIDA

 

La città di Glasgow è un luogo inaspettato, molto particolare, che lascia sempre piacevolmente sorpreso il visitatore, con una grande varietà di architettura ben caratterizzata da uno stile vittoriano nei suoi monumenti. Qui si può trovare una vivace vita culturale con la presenza di una delle più importanti università britanniche, con musei, mostre, gallerie, istituti scientifici, ristoranti locali e internazionali, locali di tendenza, teatri, mille posti dove ascoltare musica dal vivo...E' la meta ideale per chi vuole coniugare divertimento e cultura. Glasgow è stata recentemente nominata la città più amichevole del mondo dal New York Times.

Advertisement

GlasgowLa città deve il suo sviluppo proprio al suo punto di forza, che è rappresentato dai musei, tutti gratis, con delle collezioni uniche al mondo, tra le quali ricordiamo un Museo dedicato alla Polizia. Con una popolazione di circa 600.000 abitanti  Glasgow (oltre più di 2 milioni se si prende in considerazione l'agglomerato urbano di Clydeside), è la città più grande della Scozia. La sua importanza storica è stata sempre notevole anche per via della sua posizione all'estremità occidentale della parte centrale del Paese e il suo essere posta sulle sponde del fiume Clyde.

Da sempre Glasgow è la rivale economica e culturale dell'altra grande città della Scozia, Edimburgo.  Innanzi tutto come principale centro industriale scozzese ha mandato avanti decenni di cambiamenti e rigenerazioni varie, divenendo oggi la terza città più grande di tutto il Regno Unito (per popolazione). Rimane inoltre uno dei principali centri economici della nazione al di fuori di Londra.

Cosa vedere a Glasgow?

GlasgowTra le moltissime cose da vedere nella metropoli scozzese, si potrebbe partire dal  Glasgow City Chambers o Glasgow City Hall. Questo edificio in stile vittoriano ospita una bellissima collezione di mosaici e, tra le altre, una scultura molto particolare, conosciuta come la Statua della Libertà. Un altro monumento da non perdere è la Cattedrale di Glasgow, di stile gotico, che si distingue per le sue coloratissime vetrate e per ospitare la tomba del patrono del patrono della città: San Mungo.

L'Università di Glasgow è un' altra delle principali attrazioni turistiche della Scozia. Qui sono passati personaggi importantissimi della statura di Adam Smith o Albert Einstein, ed è stata fonte di ispirazione per molti scrittori, tra cui J. K. Rowling  per saga di Harry Potter.  La scrittrice ha vissuto a Glasgow mentre scriveva alcuni dei suoi fortunatissimi libri.

Inoltre, Glasgow come una buona città scozzese mantiene una tradizione di misticismo e storie misteriose riflesse nella bellezza scultorea che ospita la necropoli della città. Questo immenso parco, ricco di opere d'arte dedicate ai defunti, dà vita a leggende e voci di ogni genere...Per maggiori dettagli vi rimandiamo alla pagina Cosa vedere a Glasgow.

Centro di Cultura

Buchanan Street - GlasgowGlasgow è oggi una delle mete più vivaci e cosmopolite d'Europa, rinata come centro alla moda di grande vitalità, su uno sfondo di una straordinaria architettura vittoriana. La città ospita collezioni d'arte di fama mondiale, tra i migliori negozi del Paese e la più vivace ed eccitante vita notturna della Scozia (anche se a Edimburgo obbietteranno questo fatto). Assolutamente da visitare è lo splendore del più noto architetto scozzese Charles Rennie Mackintosh, il cui stile Art Nouveau decora e impreziosisce molte attrazioni turistiche della città. Nel 1990 Glasgow divenne capitale della Cultura europea, mentre il 1999 la vide protagonista come città dell'Architettura e del Design della Scozia. Più recentemente, nel 2008, Glasgow è stata premiata come Capitale dello Sport. La collezione artistica presente non ha niente da invidiare alle più grandi capitali europee, così come i suoi dintorni, tra parchi, vallate e lungofiume sono tra i più suggestivi del panorama scozzese.

Una capitale della Musica

Musica a GlasgowArte e cultura sono importanti simboli nella vita di Glasgow: vi entra di diritto anche la musica, che da sola ha portato la città ad essere premiata entrando a far parte della prestigiosa lista delle città creative, in particolare tra le città della musica che ha visto crescere gruppi come i Simple Minds i Tears for Fears, i Deacon Blue, (questi ultimi che presero che presero il nome da una canzone degli Steely Dan), gli Atzec Camera, Franz Ferdinand e musicisti del calibro di Mark Knopfler dei Dire Straits, Malcom Young degli AC/DC e Eric Woolfson degli Alan Parson Project. Gli eventi musicali sono incredibilmente numerosi come è facilmente prevedibile e si affiancano a molti altri appuntamenti culturali in musei e gallerie presenti anch'essi in abbondanza - la maggior parte con ingresso gratuito. Tra questi ultimi sono compresi il Museo della religione e la celebre Burrell Collection in Pollok Park.

Musei a Glasgow

GlasgowLa città di Glasgow è famosa anche per la qualità e lo standard delle opere d'arte che ospita nei suoi musei e gallerie. Uno di questi è il Glasgow Science Museum, dove scienza e tecnologia si fondono per sorprendere piacevolmente il visitatore, oltre a includere all'interno delle sue strutture la torre di Glasgow, in grado di girarsi completamente su se stessa.

Il Kelvingrove Museum è un altro luogo da non perdere se avete tempo, dove un misto di arte classica, materiale archeologico e le arti del mondo è prodotto e accessibile gratuitamente.

Molto interessante (e gratuiro) è anche il Museo Hunterian, situato presso l'Università di Glasgow, dove possiamo vedere collezioni uniche e peculiari, con strani esemplari e utensili storici. Il museo comprende una enorme varietà di elementi, perchè proviene da collezioni private di eclettici personaggi del periodo delle grandi esplorazioni: strumenti medici antichi e moderni, la bella sala al primo piano dedicata alla Storia Romana, resti di dinosauri, reperti archeologici, strumenti scientifici con buone spiegazioni tecniche e collezioni provenienti da culture da tutto il mondo. Da non perdere anche il Museo Zoologico e la Casa Museo dell'artista scozzese più famoso di Glasgow: Charles Mackintosh.

Opere di Charles Mackintosh a Glasgow

Opere di Charles Mackintosh a GlasgowCharles Mackintosh è senza dubbio l'artista più importante della città, il Gaudì scozzese. Oltre a poter visitare parte della sua casa nel Museo Hunterian dell'Università di Glasgow e a contemplare parte del suo lavoro plastico nella Galleria d'Arte Hunterian, Mackintosh ha realizzato due opere architettoniche che oggi sono luoghi turistici da non perdere.

Il primo ad evidenziare è il Lighthouse, ex sede del quotidiano Glasgow attualmente dedicato al design e all'architettura. L' altro lavoro ancora molto interessante di Mackintosh è la House for an Art Lover (letteralemente la Casa per un amante dell'arte), una casa in stile vittoriano creata per promuovere l'arte tra i cittadini di Glasgow.


Parchi a Glasgow

Pollok House Glasgow ha anche spazi aperti molto interessanti dove fare qualche pausa durante la vostra visita alla città. Uno di questi è il Kelvingrove Park, nelle vicinanze dell'Università di Glasgow; il Pollok Country Park, dove possiamo anche trovare la settecentesca Pollok House e la Burrel Collection con più di 8.000 pezzi di vari stili artistici; e infine per citare il Bellahouston Park a Glasgow, famosa per i suoi giardini. Il Summer Glasgow Festival si tiene in questo parco, che sta aumentando la sua fama così come la qualità della sua line-up UK.

Una città dove fare acquisti

GlasgowNessuna visita sarebbe a Glasgow completa senza provare l'aspetto commerciale della città, in particolare attraverso le sue vie dello shopping. I classici negozi delle 'High Street', le vie principali britanniche disseminate di negozi, che si trovano, come è naturale,  in particolare nel suo centro storico, delimitato dalla High Street ad est (appunto), dal fiume Clyde a sud e dalla tangenziale M8 verso ovest e verso nord, costruita negli anni '60 attraverso le aree di Townhead, Charing Cross, Cowcaddens e Anderston. Da non perdere anche le aree di George Square, Argyle Street, Buchanan Streete Sauchiehall Street. I principali centri commerciali sono Buchanan Galleries e il St. Enoch Centre, con Princes Square e il Centro Italiano specializzato nella griffe.

Nonostante la 'Greater Glasgow' si estenda in quasi 80 chilometri quadrati, l'area centrale della città è compatta e può essere facilmente girata a piedi. Per il visitatore, la 'Central Glasgow' può essere suddiviso in due settori principali - il Centro Città, il cuore commerciale che contiene le vie dello shopping e dello svago, e il West End- zona bohémien di caffetterie, ristoranti e bar, che gira intorno all'Università di Glasgow e al Kelvingrove Museum. Il modo migliore per ottenere una buona panoramica della città è scalare i tanti "drumlin" (colline) su cui la zona centrale è costruita.

GlasgowLa Merchant City è un sub-distretto del centro cittadino, che contiene il nucleo originario e medievale di Glasgow. I mercanti dell'epoca vittoriana del diciannovesimo secolo utilizzarono la loro ricchezza, ottenuta dal commercio internazionale, in particolare con le colonie britanniche, per costruire la rete di strade oggi base della città moderna. La zona è descritta come il 'quartiere culturale' di Glasgow, basata su King Street, il Saltmarket e Trongate. Qui si svolge anche l'importante evento annuale rappresentato dal  Merchant City Festival. Negli ultimi vent'anni la zona è emersa e si è molto rivalutata con una significativa crescita di gallerie d'arte. L'area ospita inoltre una concentrazione della scena Gay & Lesbiane Transex della città, con diversi club, ristoranti, negozi, ecc.

Mercati finanziari e mercati alimentari

George SquareIl distretto finanziario di Glasgow è situato nelle aree di Blythswood Hill e Anderson, più comunemente note con il nome di Square Kilometre o Wall Street on Clyde. Attraversando la Bath Street, parallela a Sauchiehall Street, si arriva nella strada principale diretta verso l'area occidentale del centro della città. Vi troviamo anche un mix di bizzarri negozi indipendenti locali di tendenza; la maggior parte degli edifici georgiani presenti sono stati convertiti in uffici. L'area conosciuta come la East End si estende invence da Glasgow Cross nel centro della città al confine con il North e South Lanarkshire. É sede del famoso Glasgow Barrowland Market, popolarmente conosciuto come il 'Barras', e anche della Barrowland Ballroom, Glasgow Green e il Celtic Park, casa della squadra di calcio Celtic Football Club.

Il sud della città

House for an art lover - GlasgowIl sud di Glasgow (South Side) si estende al di fuori del fiume Clyde. Nonostante sia un'area prevalentemente residenziale si presenta anche alcuni edifici pubblici di rilievo tra cui le già citate Collezione Burrell nel Country Park di Pollok e la House for an Art Lover; sono qui ospitati anche diversi grandi parchi tra cui il Linn Park, il Queen's Park, il Bellahouston Park e il Rouken Glen Park. Glasgow Nord si estende dal nord del centro città verso la periferia di Bearsden, Milngavie e Bishopbriggs in East Dunbartonshire e Clydebank in West Dunbartonshire.

Le luci della ribalta sono arrivate anche per Glasgow, attirata anch'essa dentro il vortice del rinnovamento e della rigenerazione tipica dei Paesi d'oltre Manica. Musa ispiratrice di grandi artisti del passato, diventa oggi raffinata icona turistica per chiunque si appresti a visitare la Scozia.

Cosa fare a Glasgow?

Cosa fare a Glasgow?Se dopo tutte le attività culturali, monumenti architettonici e parchi che la città di Glasgow ci offre vogliamo fare altre attività per il tempo libero, a Glasgow troveremo ancora altre cose da fare. Per chi apprezza il gusto di uno dei simboli classici della Scozia, troviamo la distilleria Glengoyne, considerata la più bella distilleria del paese. Qui si organizzano vari tour e attività dove è possibile assaggiare i whisky scozzesi prodotti lì.

Per gli amanti della birra, la città di Glasgow ospita anche il birrificio Wellpark Brewery, il birrificio che produce la birra scozzese più famosa, la Tennent's. E per l'esperienza completa si dovrebbe visitare la The Willow Tea Rooms a Glasgow, sale da te progettate da Mackintosh che offrono un ambiente eccezionale dove è possibile gustare una colazione tradizionale inglese o avere una delle 25 varietà di tè sul menu.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Dove si trova?

 

 

Torna su

 

Ostelli Glasgow  Ostelli Scozia   Hotel Glasgow

Carte de la Grande Bretagne   Karte von Großbritannien   Mapa Gran Bretaña   Map of Britain

Carte de Glasgow   Karte von Glasgow  Mapa  Glasgow   Map of Glasgow

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal