Monastero di Pedralbes - Barcellona

Sei qui: Cosa vedere a Barcellona > Monastero di Pedralbes

 

Monastero di Pedralbes

 

Il Monastero di Pedralbes (in Catalano Monestir de Pedralbes), è uno degli edifici più belli e significativi dello stile gotico catalano di Barcellona. L'edificio risalente agli inizi del XIV secolo è un'utile testimonianza che mostra la vita quotidiana delle monache. Da non perdere la collezione di arte religiosa dal XIV al XX secolo in mostra nel museo del monastero.  La struttura monacale fu fondata dalla regina Elisenda de Montcada regina consorte del regno d'Aragona. Suo marito, re Giacomo II (Jaume II), la sostenne e le dedicò il monastero di Santa Maria. Da allora, è stato amministrato dalle suore dell'Ordine di Santa Chiara.

 


I lavori di costruzione del monastero iniziarono nel marzo 1326. La regina Elisenda scelse la sua posizione nel villaggio di Sarrià, che allora era lontano dalla città di Barcellona. Il nome "Pedralbes" deriva dal latino Petras Albas (pietre bianche), una pietra bianca che è la pietra angolare dell'abside. Il 3 maggio 1327 le monache si trasferirono nel monastero. Dal momento che il monastero fu costruito nel giro di un anno, non è stato influenzato da altri stili architettonici ed è un ottimo esempio di architettura gotica particolarmente omogenea in Catalogna. Solo nel XV secolo venne aggiunto al chiostro il terzo e più basso piano.


Visita del monastero di oggi


Monastero di Pedralbes - BarcellonaSul lato orientale, si trova la chiesa a navata unica. All'interno della chiesa, sul lato destro accanto a un presbiterio (un coro che è accessibile solo dal clero) si trova la tomba della regina Elisenda. C'è qualcosa di particolare in questa tomba: il sarcofago è su due lati. Sul lato del chiostro Elisenda viene raffigurata come una vedova in lutto, sul lato della chiesa come una regina. Non vi è alcun ingresso diretto verso l'interno del convento dalla chiesa. L'ingresso si trova a pochi passi dalla chiesa. È possibile entrare nel chiostro da lì. Si raccomanda di seguire il percorso che si snoda attraverso il monastero in senso antiorario.

La prima cosa molto interessante proseguendo è la cappella del piccolo San Michele sul lato destro dal muro della chiesa. I suoi affreschi del 1343 raffigurano scene della vita di Gesù e Maria. Si noti la qualità tridimensionale degli affreschi che ricordano Giotto, considerato il primo pittore moderno. Proseguendo nel chiostro si trova la tomba della regina Elisenda di cui sopra. Da questa parte si trovano diverse tombe di Reverende Madri che hanno vissuto in questo monastero. Sul lato nord del chiostro, ci sono diversi locali di servizio, le celle diurne delle suore e le scale fino al secondo piano. Il terzo piano è chiuso al pubblico.

Il museo è ospitato nell'ex dormitorio del monastero. Qui potrete ammirare pezzi di arte religiosa, nonché oggetti di uso quotidiano del convento risalente dal XIV al XX secolo. Il museo ospita una mostra permanente di opere di Rubens, Canaletto, Tintoretto, Velázquez e Beato Angelico (tra cui una Madonna dell'Umiltà).

 

Nel chiostro di mezzo ci sono diverse piccole celle che le suore utilizzato per pregare. A piedi al piano inferiore del museo, è possibile continuare la visita del monastero attraverso il chiostro inferiore. Sul lato ovest, ci sono locali di servizio, come la sala da pranzo e la cucina, e nel seminterrato si trovano i magazzini del monastero. Uno dei magazzini contiene una serie di diorami di scene religiose che raffigurano la storia di vita di Gesù.

I giardini del Monastero di Pedralbes


Il monastero di certo non sarebbe così bello e imponente senza il suo parco nel cortile. Non troverete un posto più tranquillo in tutta Barcellona, tranne che per il canto degli uccelli tra gli alberi e il gorgoglio della fontana rinascimentale nel centro del cortile non si sente un suono. Grandi palme e cipressi offrono ombra fresca. Dal chiostro inferiore, ci sono diversi modi per arrivare ai giardini.

Sorellanza dell'Ordine di Santa Chiara
Nel 1212, Chiara d'Assisi si è unita a Francesco d'Assisi nell'ordine francescano (che fu fondato nel 1209) e presto fondò l'Ordine di Santa Chiara, in seguito anche soprannominato il "Secondo Ordine" dei francescani. L'Ordine di Santa Chiara amministra ancora il monastero. Oggi, le suore vivono in una dependance più moderna.

Consigli per la visita del Monestir de Pedralbes
Se siete a Barcellona in estate, vi consigliamo di visitare il monastero durante la calura di mezzogiorno. All'interno della chiesa e il monastero e nei giardini c'è una piacevole frescura. La linea blu del bus turistico si ferma a 100 metri di distanza dal Monastero di Pedralbes. Avete ingresso gratuito con la Barcelona Card .

 

Monastero di Pedralbes
Baixada del Monestir, 9
Telefono: +34 932 563 434

Metro: Reina Elisenda (FGC R6) Bus Turistic: Monestir de Pedralbes

Orari di apertura
1 Apr.- 30 set .: martedì-domenica : 10-17,00 - sabato: 10-19,00
domenica: 10-20,00
1 Oct.- 31 Mar:
martedì-domenica : 10-14,00 - sabato-domenica .: 10-17,00
chiuso nei seguenti giorni:
1 gennaio, 1 maggio, 24 giugno, 25 dicembre

Ingresso
di listino: € 7.00, ridotto: € 5,00
Ingresso gratuito con la Barcelona Card.
 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Barcellona   Ostelli Spagna     Hotel Barcellona  Hotel Spagna

Carte d'Espagne  Karte von Spanien     Mapa de España    Map of Spain

Carte de Barcelone   Karte von  Barcelona   Mapa Barcelona   Map of Barcelona