Museo ebraico di Bologna

Ann.

Sei qui: Bologna: cosa vedere >

Museo ebraico di Bologna

Bologna fu la seconda città degli Stati Pontifici a decidere la segregazione degli ebrei e fu scelto il quartiere delimitato dall'attuale via Zamboni e via Oberdan e costituito da via dei Giudei, via dell'Inferno, via Canonica, vicolo S. Giobbe, vicolo Mandria, via del Carro e via Valdonica.  Il Museo Ebraico di Bologna, in Via Valdonica 1 - 5, si trova in un palazzo della zona dell'ex Ghetto ebraico, Palazzo Sforno, elegantemente ristrutturato ed è un'istituzione moderna e tecnologicamente all'avanguardia .

Il Museo Ebraico di Bologna (MEB) ha aperto i battenti il 9 maggio 1999, ed è stato istituito allo scopo di conservare, studiare, far conoscere e valorizzare il ricco patrimonio culturale ebraico profondamente radicato a Bologna e in molte località dell'Emilia Romagna. Questo nonostante l'attuale piccola presenza ebraica in Emilia Romagna (500 unità tra Bologna, Ferrara, Modena e Parma), testimoni tuttavia di una storia ultrasecolare.  Il Museo è stato studiato prevalentemente per un pubblico non ebraico, con tema centrale, oltre a quello dell'identità ebraica dalle origini ad oggi, 'antica presenza ebraica a Bologna e in Emilia Romagna.

Per esporre in modo convincente la tematica ti un popolo sono stati usati vari strumenti comunicativi (video, pannelli grafici e CD-rom) facendo in modo che sia il semplice visitatore che il ricercatore specializzato possano ripercorrere la millenaria storia del popolo ebraico, raccontata anche attraverso le testimonianze pervenute da sinagoghe, cimiteri, ex ghetti (suppellettili, apparati religiosi, libri sacri ).

Il Museo Ebraico di Bologna fa parte del sistema museale ebraico dell'Emilia Romagna e ne è il cuore, grazie al suo patrimonio architettonico, artistico, librario e documentario, l'insieme delle testimonianze della tradizione ebraica ancora oggi presenti in Emilia-Romagna. Il Museo ha una superficie complessiva di 800 mq. suddivisa in tre sezioni: "mostra permanente", "attività temporanee", "centro di documentazione e biblioteca". Nella sezione "mostra permanente" il visitatore può affrontare il tema dell'identità ebraica: per punti essenziali è illustrata la storia del popolo ebraico in un arco di tempo di quasi 4000 anni.

La sezione "attività temporanee" ospita un ricco programma di appuntamenti settimanali: corsi e seminari di lingua, arte e cultura ebraica, conferenze, presentazioni di libri, incontri e dibattiti, oltre che spettacoli e concerti, visite guidate e laboratori. Il museo organizza inoltre viaggi in Emilia Romagna, in Italia e all'estero per promuovere la conoscenza del ricco patrimonio storico, artistico e monumentale. Nella sezione delle attività temporanee, inoltre, si trova la libreria specializzata in Judaica, che con i suoi 800 titoli circa offre una panoramica completa e costantemente aggiornata su ogni aspetto della cultura ebraica.

La III sezione ospita la biblioteca, con più di 2000 volumi, un archivio documentario e postazioni informatiche per il pubblico, necessarie per la consultazione dei contenuti del Museo e per i collegamenti in rete.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

 

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

 

Ostelli Bologna    Ostelli Italia  Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Bologna

 Carte Bologna   Karte von Bologna  Mapa Bologna     Map of Bologna

Carte Emilie Romagne    Karte von Emilia Romagna   Mapa Emilia Romaña   Map of Emilia Romagna

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy   Carte Italie Regions

 

 

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal