Ponte Margherita a Budapest

Sei qui: Cosa vedere a Budapest >

Isola Margherita a Budapest

 

Il Ponte Margherita (Margit híd in ungherese) è il secondo ponte permanente di Budapest, un illustre esempio di ponte dallo stile neo-barocco francese in Ungheria. La sua costruzione iniziò vent'anni dopo l'inaugurazione del Ponte delle Catene. Collega Szent István Boulevard e Margit Boulevard, toccando anche l'Isola Margherita.


Ponte MargheritaIl concorso di progettazione del ponte fu lanciato nel maggio 1871. Complessivamente parteciparono 43 candidati, tra cui i più noti ingegneri inglesi, francesi, tedeschi e austriaci dell'epoca. Alla fine, furono selezionati i progetti dell'architetto francese Ernest Goüin di Tours (vedere Hôtel Goüin nella pagina su Cosa vedere a Tours) sono stati portati avanti. La costruzione venne affidata alla sua impresa di costruzione di ponti. Grazie al suo aspetto elegante e discreto, il ponte ad arco in stile parigino progettato da Goüin oggi è parte integrante del paesaggio circostante di Budapest.

Ponte e Isola MargheritaLa costruzione del ponte iniziò nell'agosto 1872 con la costruzione delle fondamenta dei pilastri. A causa dei rigori dell'inverno, i lavori dovettero essere sospesi e ripresi solo nel marzo 1873 con la costruzione del pilastro centrale, ma tutti i lavori di fondazione furono completati entro ottobre. Gli elementi di ferro che formavano la struttura del ponte furono fabbricati in Francia e trasportati in Ungheria nel marzo 1874. Nell'ottobre 1875 fu ultimata anche l'installazione della ferraia, in modo che il ponte potesse essere finalmente aperto al traffico alle ore 12 del 30 aprile 1876.

La strada era coperta da blocchi di legno, i marciapiedi da pavimenti in quercia. I pilastri e piloni erano illuminati da pomposi lampadari a tre punte. Il giorno dell'inaugurazione, il traffico era gratuito fino a mezzanotte. Inizialmente, alcune cabine servivano da dogana provvisoria. Dieci anni dopo, però, nel 1886, furono costruite tutte e quattro le Dogane permanenti.
 

Isola MargheritaLa struttura del ponte poggia su sette pilastri: un pilastro centrale, due pilastri lungo il fiume e quattro pilastri all'alveo del fiume. Le loro statue ornate sono state scolpite dallo scultore francese Martial Adolphe Thabard nel 1874 (autore tra le altre cose anche delle statue nella facciata del Municipio di Parigi (Hôtel de Ville)). Sul lato meridionale del pilastro centrale è incastonata una targa che ricorda la data di costruzione e il nome del progettista.

Il pilastro centrale del ponte è situato direttamente accanto all'isola Margherita, una delle aree pic-nic più frequentate di Budapest durante il fine settimana. A questo punto, l'asse del ponte compie una curva di 30 gradi, in modo che i pilastri siano paralleli alla linea del canale in entrambi i rami del Danubio. Inizialmente, non vi era alcun passaggio all'Isola Margherita, dal ponte a causa di una distanza originariamente maggiore tra il ponte e l'isola. A quel tempo, l'isola Margherita era raggiungibile solo in barca. Alla fine del XIX secolo, tuttavia, mentre il piano regolatore del Danubio era in corso di attuazione, l'isola Margherita era unita alla cosiddetta isola dei pittori all'estremità meridionale. Tra il 1899 e il 1900 fu costruito un ulteriore ponte laterale che conduceva all'isola Margherita con una struttura simile a quella del ponte principale. Così, l'isola divenne accessibile anche a piedi. L'isola, che si estende nel mezzo del Danubio, è molto popolare tra gli abitanti di Budapest grazie ai suoi splendidi giardini sul fiume, i suoi sentieri alberati e parchi fioriti.

Con il passare del tempo, il ponte di Margherita divenne il ponte più congestionato della capitale ungherese. La linea di tram a cavallo risalente al 1879 venne sostituita da una linea di tramvia elettrica molto più pesante nel 1894. Nel 1920 i blocchi di legnofurono rimossi e sostituiti da una pavimentazione in pietra molto più pesante. Tutte queste ragioni e la rapida crescita del traffico pubblico resero necessarie alcune modifiche strutturali. Tra il 1935 e il 1937, il ponte rafforzato e ampliato verso sud, in modo che fosse possibile collocarvi altre due corsie di traffico.

Durante la seconda guerra mondiale, il 4 novembre 1944 i tre pilastri del lato Pest furono fatti saltare in aria in circostanze inspiegabili durante le ore di punta del pomeriggio, causando numerose vittime. Le parti di Buda furono fatte saltare in aria il 18 gennaio 1945 durante il ritiro delle truppe tedesche.

A causa della sua grande importanza per il traffico, il ponte venne ricostruito e riaperto al traffico già novembre 1947. L'inaugurazione dell'intera campata e del ponte laterale dell'Isola Margherita ebbe luogo il 1° agosto 1948.

La lunghezza totale del ponte è di 607 metri per 25 metri di larghezza. Esso contiene quattro corsie di traffico (due in ogni direzione), due linee tramviarie al centro e una pavimentazione pedonale su entrambi i lati. Le linee tramviarie 4 e 6 attraversano il ponte, fermandosi anche a metà del ponte, al passaggio per l'isola Margherita.

 

 

Dove si trova?

Torna su

 

 

Ostelli Budapest   Ostelli Ungheria   Hotel a Budapest   Hotel in Ungheria

Carte de Budapest   Karte von Budapest   Mapa Budapest    Map of Budapest

Carte de Hongrie    Karte von Urgan    Mapa Hungría    Map of Hungary

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal