Processione del Venerdì Santo a Savona

Processione del Venerdì Santo a Savona

 

La Processione del Venerdì Santo a Savona - si svolge con cadenza biennale (negli anni pari) - è da annoverarsi fra le più importanti e scenografiche manifestazioni religiose della Settimana Santa che hanno luogo in diverse regioni d'Italia con similitudini paragonabili alla famosa Semana Santa di Siviglia. La processione savonese riveste grande interesse storico-artistico soprattutto in virtù del pregevole apparato processionale costituito dalle "casse" lignee che raffigurano i "misteri" ovvero le tappe della Passione di Cristo.

Processione Venersì Santo a SavonaL'evento religioso risale ai riti penitenziali in vigore nel Duecento ad opera dei movimenti dei "disciplinati" più genericamente conosciuti e tramandati con il nome di Confraternite. In origine erano gli stessi Confratelli ad inscenare la rappresentazione drammatica degli episodi o misteri della Passione. L’origine della Processione si può fare risalire alla tradizione medievale delle pubbliche flagellazioni di penitenza che, accompagnate da cortei e canti, rappresentano le prime manifestazioni delle Confraternite, cioè di quei nuclei laicali operanti all'interno della Chiesa, che costituirono, sin dalla fondazione, importanti riferimenti nella vita associativa e assistenziale di Savona. Ogni Confraternita si riuniva all'interno del rispettivo oratorio e ed era ordinata da precise regole e da statuti via via codificati nei secoli.

Processione Venersì Santo a SavonaLe prime Confraternite risalgono al Duecento, con compiti di assistenza a poveri e pellegrini e di conservazione dell’ortodossia cristiana. Con il passare del tempo le Confraternite scelsero la componente liturgica diventando centri di preghiera, diffusione di manifestazioni della fede cattolica. Nella seconda metà del Seicento le rappresentazioni sacre furono ritenute dai vescovi cittadini "non decorose e ridicole". Per rispondere a queste disposizioni senza tuttavia rinunciare alla grandiosità spettacolare della manifestazione della Processione del Venerdì Santo di Savona la stessa subisce una netta trasformazione ricorrendo all'inserimento quindi di imponenti gruppi scultorei in legno policromo portati a spalle, chiamati  "casse", raffiguranti i "misteri" della Passione.

Le sculture delle "casse", proposero raffigurazioni fortemente suggestive, formulate dai diversi scultori per indurre lo spettatore alla meditazione sulla Passione di Cristo. A questo scopo era diretta l'evidente teatralità delle scene presentate, i colori forti e i gesti espliciti dei diversi personaggi.

Le "casse" di maggior pregio sono opera degli scultori liguri Anton Maria Maragliano (1664-1739); Filippo Martinengo ( 1750-1800), Stefano Murialdo (1776-1838), Antonio Brilla (1813-1891).

Processione Venersì Santo a SavonaAlla fine del Settecento, la Repubblica Democratica Ligure vietò lo svolgimento di diverse processioni durante la stessa sera e un decreto vescovile del 13 maggio 1813, che ricalca un precedente regolamento del 1810, fissava l'ordine delle diverse casse processionali durante la Processione del Venerdì santo e disponeva norme che sono rimaste sostanzialmente inalterate fino ai nostri giorni. Dagli inizi dell’Ottocento si stabilisce definitivamente che "la Processione del Venerdì Santo debba farsi da tutti gli Oratori della città uniti assieme".

Ancora oggi la Processione del Venerdì Santo percorre le vie cittadine nelle opere serali ed è costituita da quindici gruppi lignei sorretti a spalle. Dato l’ enorme peso, il cammino è frammezzato da molte soste che vengono dettate da colpi di martello (mazzetta), impartiti dai due comandanti battuti sul fronte di una lunga trave di legno (stanga) che sostiene la Cassa. Completano il corteo religioso i gruppi corali e strumentali che si intervallano tra le casse.

Ancora oggi i Confratelli, gli "incappucciati" indossano ancora le "cappe", nei colori proprio delle Confraternite - il bianco, il blu, il rosso - si alternano nel portare a spalla i pesantissimi gruppi lignei issati, all'uopo, su lunghe stanghe.

Torna su

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.


 

Ostelli Savona   Ostelli Italia  Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Savona

Carte de Savone     Karte von Savona    Mapa Savona Map of Savona

 Carte de la Ligurie     Karte von Ligurien    Mapa Liguria     Map of Liguria

Carte d'Italie   Karte von Italien        Mapa Italia        Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal