STORIA DI FRANCOFORTE

STORIA DI FRANCOFORTE

 

La parte più vecchia di Francoforte è la Cattedrale di Domhügel, situata in una collina all'interno dell'isola del fiume Meno. Ritrovamenti recenti sulla collina della Cattedrale fanno risalire i primi insediamenti umani all'età della pietra. I romani molto tempo dopo si insediarono negli stessi luoghi a partire dal I secolo dopo cristo. Tracce della città romana sono stati rinvenuti di recente in un bagno e in tracce di una fortezza. I romani abbandonarono la zona di Francoforte a partire dal 259 quando spostarono il confine al Reno.

 

Nel 794 Francoforte viene menzionata per la prima volta in una lettera di Carlo Magno al Vescovo di Toledo. Carlo Magno costruì infatti il forte dei Franchi, da cui il nome. Suo figlio, Luigi il Pio, fece di Francoforte la sua capitale costruendo un grande palazzo, mentre nel 838 fece circondare la città di mura difensive.

Dopo il trattato di Verdun nel 879, Francoforte diventò a tutti gli effetti la capitale della parte orientale dell'impero Franco. La città si ingrandì considerevolmente, con palazzi, chiese e monasteri, oltre a una folte corte.

Dopo una parentesi poco importante con imperatori tedeschi, nel 1147 Bernardo di Chiaravalle, reclutò alla seconda crociata il re Corrado III. Prima di partire quest'ultimo dichiarò suo successore il figlio di 10 anni. Questi mori prima del padre e per questo 5 anni dopo si tenne una elezione dal quale venne eletto Federico Barbarossa. Da quel momento Francoforte divenne la città dove gli imperatori del Sacro Romano Impero tedesco venivano di solito eletti.

Durante gli imperatori Hohenstaufen Francoforte si sviluppò ancora di più e fu accordato alla città una grande autonomia e la nomina di propri sindaci sotto tutela imperiale.

Dal XVI secolo, il commercio e le arti si svilupparono in modo impetuoso, insieme alle scienze e alle innovazioni. L'invenzione della stampa nella vicina Magonza incrementarono ulteriormente l'educazione e la conoscenza dei cittadini. Dal XV al XVII secolo la più importante fiera del libro europea si teneva a Francoforte, tradizione che fu ripresa nel 1949.

Del 1612 è l'infausto pogrom contro il getto ebraico della città.

Durante la Guerra del 30 anni, Francoforte fu capace di mantenere la sua neutralità, evitando le devastazioni di quella insana guerra. Devastazioni che non poterono essere evitate allo scoppio dell'epidemia di peste nello stesso periodo. Con la Pace di Westphalia nel 1648 la città fu confermata come città libera all'interno dell'impero.

Durante il periodo della rivoluzione francese e il successivo periodo napoleonico la città cadde più volte in mano francese. Solo nel 1813 la città fu definitivamente liberata.

Nel 1848 a Francoforte si tenne la prima assemblea nazionale tedesca. Nello stesso periedo iniziò l'emancipazione degli ebrei della città.

Nel 1933 il sindaco ebreo della città Ludwig Landmann fu sostituito da un membro del nascituro partito nazista. Questo successivamente portò all'allontanamento di tutti i pubblici ufficiali ebrei dalla città.

Nel 1944 gran parte del bellissimo centro storico fu distrutto dai bombardamenti alleati. Tuttavia dopo la guerra il vecchio centro fu meticolosamente ricostruito. Francoforte divenne il capoluogo della regione dell'Assia. Nonostante la scelta di Bonn come capitale della Repubblica Federale Tedesca, Francoforte fu scelta come centro economico e finanziario della Germania, con la sede della banca centrale della nazione e della borsa valori. Da allora la città è diventata uno dei centri economici e culturali più influenti al mondo. Da pochi anni è anche il centro della Banca Centrale Europea.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Torna su

 

OSTELLI Francoforte   OSTELLI Germania

Carte d'Allemagne      Karte von Deutschland     Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte Frankfurt    Karte von Frankfurt    Mapa Frankfurt     Map of Frankfurt