STORIA DI PARIGI

Ann.

Sei qui: Parigi >

Breve Storia di Parigi

 

La storia di Parigi parte da lontano. Nell'area parigina sono stati ritrovati resti di insediamenti umani risalenti al Paleolitico, ma si può far risalire il nucleo originale della città al III sec. a. C., con la presenza di popolazioni celtiche (i parisii) nella zona dell'Île de la Cité, l'attuale cuore della metropoli. Nel corso dell'occupazione romana della Gallia da parte di Cesare, la città assunse prima il nome di Lutetia, in seguito quello di Lutetia parisiorum per divenire infine Parisii. Nel III sec. in città era diffuso il cristianesimo: la fede nella nuova religione costò il martirio al suo primo vescovo, Saint-Denis.

Nel 497 divenne capitale del regno di Clodoveo che vi stabilì la residenza. Subì quindi saccheggi a opera dei normanni e recuperò un certo sviluppo grazie ai capetingi, nell'XI sec., trovando poi, con il ruolo di capitale, una notevole importanza a livello europeo. Nel corso della guerra dei cent'anni che oppose Francia e Inghilterra dal 1337 al 1453, fu conquistata dagli inglesi, per essere poi liberata da Carlo VII (nel 1437).

In seguito venne devastata da feroci conflitti di carattere religioso (come quello fra cattolici e ugonotti, con il massacro di San Bartolomeo del 1572, e l'assassinio di Enrico IV del 1610). Richelieu, ministro sotto il regno di Luigi XIII, ne fece una delle più importanti città d'Europa. Lo sviluppo di Parigi non venne rallentato neanche dalla decisione di Luigi XIV di trasferire la residenza reale e della corte presso Versailles, decisione presa a seguito della rivolta della Fronda (1648-1653).

 

Parigi rivestì un ruolo primario in campo culturale al tempo dell'illuminismo e fu il fulcro della successiva rivoluzione (14 luglio 1789) che portò allo sconvolgimento della nazione francese e all'esportazione degli ideali rivoluzionari in tutta Europa. In seguito fu proclamata capitale imperiale da Napoleone I e da Napoleone III. La struttura urbanistica della città venne radicalmente modificata da Haussmann, che diresse il piano urbanistico nel 1859, per assumere l'aspetto che la contraddistingue ancora oggi: grandi viali alberati e larghe vie di comunicazione ne sono la prima caratteristica.

 

Nel 1871 fu occupata dalle truppe tedesche. Nello stesso anno la città fu teatro di una rivolta culminata con la costituzione della Comune (La comune di Parigi). Agli inizi del secolo affermato centro della cultura mondiale, ebbe a soffrire le conseguenza della prima guerra mondiale e della successiva crisi. Nuovamente occupata dai tedeschi nel 1940, fu liberata nel 1944. Nel corso del dopoguerra ha segnato un notevole sviluppo economico, culturale e urbanistico. Per quanto concerne la parte monumentale e architettonica, la città non mantiene testimonianze notevoli dell'epoca gallo romana. Il romanico è limitato al coro di St. Martin-des-Champs, alla chiesa di St. Germain-des-Prés, e alla cripta della cattedrale di St.Denis. Le realizzazioni gotiche sono invece importanti, come la cattedrale di Notre-Dame (1163-1182) e la Sainte Chapelle (consacrata nel 1248), edificate nell'Île de la Cité, assieme alla Conciergerie e al palazzo di Giustizia (XIV sec.). I lavori per la realizzazione del Louvre ebbero inizio nel 1204 e terminarono nel 1870.

 

Altri monumenti importanti sono le chiese di St.-Pierre-de-Montmartre, di St.-Julien-le-Pouvre, di St.-Denis, di St.-Séverin (tutte costruite fra il XII e il XIII sec.), l'Hôtel de Cluny e l'Hotel de Sens (XV sec.). Al XVII sec. risalgono opere come l'Hôtel des Invalides (tomba di Napoleone), la Place de Vosges, la Place Vendôme, il Pont Royal, il palazzo del Lussemburgo, il Pantheon, l'Hôtel de Ville, il Pont Neuf, il ponte di Notre Dame. Nel corso dell'Ottocento sono state realizzate la colonna Vendôme, la chiesa della Madeleine, l'Opéra, L'Arco di Trionfo dell'Étoile, e la Torre Eiffel, costruita nel 1889 per l'Esposizione universale, e che è poi divenuta il simbolo della città.

 

Al secolo contemporaneo si deve la costruzione della basilica del Sacré-Coeur (1919) a Montmartre, del Palais de Chaillot (1936), del quartiere della Défense, della piramide del grande Louvre. I musei presenti sono moltissimi; il più noto è il Louvre, altri sono il Museo de la Gare d'Orsay, il Museo dell'Uomo, il museo del Pantheon, il Museo di Arte Moderna, il Museo Picasso.

 


Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

Torna su

 

Ostelli Parigi   Ostelli Francia  Hotel a Parigi
Carte de Paris     Karte von Paris Mapa Paris    Map of Paris

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal