Terme in Germania

Terme in Germania

Le terme in Germania hanno una tradizione molto antica e località termali di dimensioni più o meno grandi sono sparse lungo tutto il paese, da sud a nord. Alcune località termali risalgono all'epoca degli antichi romani, altre si sono sviluppate nel Medioevo, altre ancora nel XIX secolo, il periodo di rinascita della cultura termale in Europa.

Il viaggio alla scoperta delle terme tedesche parte dal sud della Germania, dal Land della Baviera. La località di Bad Kissingen, situata nella parte settentrionale della Baviera, al confine con il grande parco naturale del Rhön dichiarato nel 1991 riserva della Biosfera da parte dell'Unesco, è una località termale le cui proprietà terapeutiche delle sue acque sono conosciute fin dal XVI secolo, quando il Dr. Thomas Erastus consigliava visite regolari alle sorgenti di acqua acetosa di Bad Kissingen. La località all'epoca era conosciuta solamente con il nome Kissingen, dato che il riconoscimento della località come " Bad" ovvero centro termale, avvenne solamente nel 1883, quando a conferire l'onore alla città fu il Re di Baviera Ludwig II. Nel corso del tempo il prestigio della località è stato accresciuto dal fatto che Bad Kissingen era regolarmente frequentata da personaggi famosi: l'Imperatrice Sissi, Lev Tolstoi, Gioacchino Rossini o Otto von Bismarck solo per citare alcuni tra i più conosciuti.

Bad Kissingen è molto conosciuta per le proprietà delle sue acque minerali e per la fango-terapia, che vengono utilizzate per il trattamento di diverse patologie, dai disturbi ginecologici ed ormonali, alle malattie reumatiche, ai disturbi delle articolazioni. L'offerta per le cure è molto ampia: Bad Kissingen conta infatti ben nove cliniche private che si aggiungono ai 23 sanatori. Oltre all'aspetto puramente curativo, Bad Kissingen è la località ideale anche solo per rilassarsi e prendersi cura del proprio corpo. Le terme di KissSalis sono un vero e proprio paradiso per gli amanti del wellness. Per rilassarsi in acqua vi attendono 1000 metri quadrati di piscine con acque termali di cui due esterne, vasche idromassaggio, vasca Kneipp mentre nello splendido Sauna Park vi potrete rilassare alternando sauna, bagno turco aromatico, calidarium, sanarium.

Il biglietto giornaliero per KissSalis costa 23 euro a persona e dà diritto all'entrata sia a SpaWorld, dove si trovano le piscine, che al Sauna Park. Sono comunque previsti biglietti ridotti per entrate di poche ore. L'entrata per due ore costa 13 euro, 16 euro quella per tre ore e 19 euro l'entrata per quattro ore.

Baden Baden è probabilmente la stazione termale tedesca più conosciuta e in assoluto una delle più famose di tutta Europa. Conosciuta già ai tempi degli antichi Romani, la città venne annoverata tra le stazioni termali nel 1507. Il salto di qualità Baden Baden lo fece tuttavia nel 1838 grazie ad un intraprendente francese, Jacques Benazet, un ricco proprietario di case da gioco in Francia che, dopo che il Re Luigi Filippo aveva decretato il divieto del gioco d'azzardo in Francia a partire dal 31 dicembre del 1839, scelse Baden Baden come località in cui trasferire la propria attività. La città conobbe un successo straordinario e durante l'estate in questa cittadina del Baden Württemberg si ritrovavano uomini di stato, Re e Regine, Principi, musicisti come Johann Brahms o geni della letteratura come Fedor Dostoevskij.

L'offerta di Baden Baden è estremamente variegata: oltre all'offerta termale, il turista può beneficiare di una proposta culturale di ottimo livello e di paesaggi naturali da sogno. La scoperta della città dovrebbe iniziare dalla visita delle terme romane costruite nel I secolo, dove si può visitare un antico stabilimento termale romano ottimamente giunto fino ai giorni nostri e proseguire con il Kurhaus, edificio costruito tra il 1821 e il 1824 da Friedrich Weinbrenner caratterizzato dall'imponente colonnata dietro la quale si apre quella che un tempo si chiamava la " Konversationssaal", la sala delle conversazioni, un ambiente nel quale gli ospiti termali potevano passeggiare al coperto in caso di condizioni climatiche avverse, ascoltando musica e puntando qualche fiorino ai tavoli da gioco. Il Kurhaus oggi ospita il più antico casinò della Germania.

Dalla scalinata che parte dalla Marktplatz, la piazza del mercato, si raggiunge la Collegiata, un'antica basilica romanica al cui interno sono conservati importanti testimonianze artistiche come il sepolcro di Luigi il Turco del XV secolo o il grande crocifisso di arenaria che si trova nel coro.

Le proprietà benefiche delle acque termali di Baden Baden erano già apprezzate all'epoca dei Romani. Le acque hanno origine da 2000 metri di profondità e sgorgano ad una temperatura compresa tra i 50 e il 68 gradi. Le acque sono ricche di minerali e sono utilizzate nel trattamento di problemi cardiaci o circolatori, malattie respiratorie nonché nella vascolarizzazione di muscolatura, pelle ed articolazioni.

Baden Baden dispone di due stabilimenti termali: le terme di Caracalla e lo Friedrichsbad. Le terme di Caracalla, intitolate all'Imperatore Catilino che era solito venire qui a curarsi, sono un elegante edificio situato nel cuore della città che ospita ben dodici fonti termali che alimentano 4000 metri quadri di impianti termali che includono vasche Kneipp, idromassaggio e ovviamente le piscine con acque termali a temperature che variano tra i 18° e i 38°, oltre alla grotta con piscine calde e fredde.

Il biglietto d'entrata costa 15 euro per un'entrata di due ore, che salgono rispettivamente a 18 e 21 euro per le entrate da tre e quattro ore.

Lo stabilimento termale Friedrichsbad è stato costruito nel 1873 sui resti delle antiche terme romane e oggi ci si può rilassare in ben 17 differenti vasche. All'epoca della sua costruzione era considerato il più moderno stabilimento termale d'Europa. Il biglietto di entrata costa 23 euro e dà diritto ad una permanenza di tre ore all'interno della stazione.

Il nostro viaggio alla scoperta delle località termali tedesche prosegue verso Wiesbaden, nota località termale capitale del Land dell'Assia le cui 26 fonti di acqua salina erano utilizzate già ai tempi dei Romani e sono note per i benefici nel trattamento delle patologie reumatiche ed ortopediche. Le sue fonti vennero citate addirittura nel 77 d.C. da Plinio il Vecchio nella sua opera " Naturalis historia".

L'edificio più antico ancora esistente in città è il Vecchio Municipio, costruito agli inizi del XVII secolo in stile rinascimentale. Sotto le finestre del piano superiore un tempo si trovavano dei rilievi lignei, oggi sostituiti da copie, che rappresentano le qualità di forza, giustizia, carità, prudenza e moderazione.

Il Vecchio Municipio sorge sulla Schlossplatz, la piazza del castello, sulla quale si trova anche il castello fatto costruire dagli arciduchi di Nassau tra il 1837 e il 1847 al posto di un'antica fortezza. Il castello è oggi la sede del Parlamento dell'Assia.

Il simbolo di Wiesbaden è il Kurhaus, l'edificio termale che si trova al termine della Wilhelmstrasse, la via dello shopping. L'edificio, progettato dall'architetto Friedrich von Thiersch, venne costruito agli inizi del 1900 in stile neoclassico per sostituire l'antico edificio termale, divenuto troppo piccolo per le esigenze di Wiesbaden, il cui numero di visitatori cresceva in modo vertiginoso di anno in anno. Il Kurhaus ha un porticato lungo ben 129 metri ed è circondato da uno splendido parco in stile inglese. Al suo interno ospita diversi edifici tra cui il casinò. Sembra che la località di Roulettenburg citata nel celebre " Il Giocatore" di Dostoevskij faccia riferimento proprio a Wiesbaden, di cui il grande scrittore nonché accanito giocatore era un assiduo visitatore e nella quale giocò per la prima volta alla roulette.

A Wiesbaden non manca l'offerta culturale grazie al Museo di Wiesbaden, nel quale si possono ammirare opere create tra il XII e il XXI secolo e una raccolta di storia naturale, e la Società d'arte di Nassau, che si dedica invece all'arte contemporanea.

L'offerta termale è molto ampia. Oltre ai due stabilimenti termali Kaiser Friedrich e Thermalbad Aukammtal, numerosi hotels dispongono di proprie fonti termali e offrono pacchetti wellness. Il centro termale Kaiser Friedrich è stato costruito sul sito dove un tempo sorgeva una sauna romana e si estende su una superficie di 1450 metri quadrati nella quale rilassarsi e ritrovare il proprio benessere tra tepidarium, sudatorium, sanarium, bagno a vapore russo, sauna finlandese, frigidarium.

Il costo orario per accedere alle terme è di 4.50 euro all'ora durante la stagione estiva e di 6 euro all'ora durante la stagione invernale.

Il bagno termale Aukammtal comprende una piscina interna e una piscina esterna oltre ad un'area di 3'000 metri quadrati dedicata alle saune. La temperatura delle piscine è di circa 32° e l'acqua, oltre ad accelerare il processo di guarigione ha un effetto rilassante sulla muscolatura. I visitatori hanno la scelta tra un biglietto cumulativo che consente l'entrata sia alle piscine che all'area sauna e che costa 23 euro, oppure biglietti per le singole aree. Il biglietto che dà l'accesso alle piscine costa 10 euro, mentre quello per l'accesso alle saune costa 18 euro.

Salendo verso nord si raggiunge il Land della Renania Palatinato in cui sorge la bella località di Bad Ems, la cui tradizione termale risale addirittura al Medioevo, situata proprio nel cuore del triangolo formato dai fiumi Reno, Mosella e Lahn.

Un tempo Bad Ems era conosciuta con il nome di " Kaiserbad", ovvero " terme imperiali", alludendo ad uno degli ospiti più famosi di Bad Ems, l'Imperatore Guglielmo I, assiduo frequentatore di Bad Ems per quasi vent'anni.

La città conserva numerose testimonianze artistiche come ad esempio l'edificio delle terme, palazzo costruito tra il 1711 e il 1720 dalla Principessa di Nassau Orange nello stesso luogo dove già nel Medioevo venivano utilizzate le fonti termali. Nel XIX secolo l'ala est del palazzo divenne famosa come " l'ala imperiale" dato che era qui che vi soggiornava l'Imperatore Guglielmo I durante i suoi soggiorni a Bad Ems.

Alle bellezze artistiche e al ricco calendario di eventi culturali e artistici che allietano Bad Ems, si aggiungono le numerose possibilità di svolgere attività sportive all'aperto, facilitate dalla sua posizione strategica. A seconda dei gusti si potranno cosi effettuare rilassanti passeggiate circondati da un paesaggio idilliaco oppure beneficiare degli oltre 240 chilometri di strade fluviali che circondano Bad Ems e la sua regione e sulle quali praticare canoa, canottaggio o paddler.

Le terme di Bad Ems erano conosciute già in epoca medioevale e rinascimentale e ancora oggi rappresentano un centro all'avanguardia, con quattro cliniche di riabilitazione, un centro Ayurveda oltre a numerosi servizi medici specialistici. Tutti possono provare i benefici delle acque termali di Bad Ems. Nel dicembre 2012 in città è stato inaugurato un nuovo e moderno centro termale, l'"Emser Thermen", in cui trovano posto sette diverse vasche con diverse temperature, il bagno di vapore alle erbe, o la sale di inalazione con il sale di Ems. Il centro include anche un grande centro sauna in cui si trovano differenti tipi di saune con diverse gradazioni di calore.

Il biglietto d'entrata, che include l'accesso sia alle vasche che alle saune, ha un costo giornaliero di 23 euro. Possono essere acquistati anche biglietti per due, tre o quattro ore, i cui costi sono rispettivamente di 12 euro, 15 euro e 18 euro.

Il nostro viaggio alla scoperta degli stabilimenti termali in Germania prosegue a est, nel Land del Brandeburgo, dove si trova Bad Saarow, località immersa in una natura incontaminata circondata dalle montagne Rauener e Dubrower, lambita dalle acque del Scharmützelsee a situata a meno di 80 chilometri di distanza da Berlino.

Bad Saarow è il luogo perfetto per vacanze attive e rigeneranti: sul lago Scharmützelsee può essere praticato quasi ogni tipo di sport acquatico (vela, surf, catamarano, sci d'acqua, canoa), mentre i dintorni invitano a rilassanti passeggiate e ad escursioni in bicicletta. Non mancano le opportunità per gli amanti del tennis e del golf. Il Centro A-Rosa Scharmützelsee offre splendidi campi da golf progettati da Stan Eby, Arnold Palmer and Nick Faldo, per un totale di 63 buche che offrono ai giocatori di ogni livello la possibilità di divertirsi sul green. Chi preferisce il tennis ha a sua disposizione sei campi indoor, sei campi in terra battuta e due campi con erba.

Chi è alla ricerca di sensazioni adrenaliniche le può trovare nella foresta d'arrampicata " Arbora" con otto tipi di percorsi differenti svolti ad altezze che variano tra 1 e 15 metri.

Dopo tanto sport non c'è nulla di meglio che rilassarsi immergendosi nelle piscine dalle acque termali salate ad una temperatura che varia tra i 34 e i 36 gradi. Oltre ai bagni, alle terme di Saarow si possono fare i fanghi e usufruire di tutta una serie di altri trattamenti che comprendono ad esempio massaggi, bagni di luce e sabbia o il bagno vitaminico.

Completa l'offerta dei trattamenti wellness un'ampia area sauna dove si trovano due saune finlandesi a 60 e 90 gradi celsius, una sauna organica e un bagno di vapore.

Per quanto riguarda i prezzi esistono sia biglietti disgiunti per l'entrata alle terme e per l'entrata alle saune, sia un biglietto congiunto. Il biglietto congiunta parte da un minimo di 20 euro per tre ore fino ad un massimo di 25 euro per l'intera giornata. I biglietti singoli partono da un minimo di 15 euro per un'entrata di 3 ore fino a 20 euro per un biglietto giornaliero.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Torna su

Ostelli Berlino   Ostelli Germania

Carte d'Allemagne Karte von Deutschland  Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte de Berlin   Karte von Berlin      Mapa  Berlín     Map of Berlin