Università di Erfurt

Università di Erfurt

 

Erfurt è una città extracircondariale tedesca di 204.994 abitanti, capitale e centro maggiore della Turingia. Importante polo universitario, oltre che sede dell'omonima diocesi cattolica. L'Università di Erfurt fu fondata nel lontano 1392, e ciò la rende uno degli atenei più antichi della Germania. Nel 1816 venne chiusa, per poi essere riaperta solo nel 1992, a seicento anni dalla sua prima istituzione. Attualmente l’offerta formativa è costituita da un totale di 30 corsi di laurea in quattro diverse facoltà (giurisprudenza, filosofia, scienze della formazione e teologia cattolica). E il corpo studenti conta circa 4000 unità.

Tra i vanti di questa università vi è la vasta biblioteca divisa in due sezioni: 750.000 volumi nella sede centrale di Erfurt e 550.000 in quella distaccata di Gotha. Il suo studente più noto fu Martin Lutero, che la frequentò tra il 1501 ed il 1505, conseguendo il titolo di Magister Artium in filosofia.

Vi piacerebbe andare a studiare un semestre o più all’università di Erfurt? Non siete ancora convinti?

Ecco un elenco di motivi che vi potrebbero far decidere:

  • Nessuna spesa d’iscrizione

  • Ottimo Campus comprendente dormitori, mensa, bar, biblioteca, e sei laboratori informatici

  • Vasta gamma di corsi di tedesco come lingua straniera, e 3 settimane di corso di preparazione per gli studenti dei programmi di scambio (Erasmus e Leonardo)

  • "Semestre Ticket", il badge ottenibile presentando la carta dello studente. Grazie a questo documento si possono utilizzare i mezzi pubblici gratuitamente nell’area urbana ed extraurbana di Erfurt

  • Programma di mentoring con studenti tedeschi, stranieri, o soggetti già inseriti nell’ambito lavorativo

  • Costo della vita sostenibile

Vi abbiamo convinto?

No? I corsi di studio presenti non v’interessano?

Allora passiamo a parlare della seconda opzione in città: il politecnico di Erfurt (Fachhochschule Erfurt). Questo ha una storia molto più breve alle proprie spalle rispetto all’università. Aprì, infatti, ufficialmente il primo ottobre del 1991, grazie ai finanziamenti del land della Turingia, il cui governo puntava allo sviluppo locale degli studi ingegneristici. Una scommessa fatta e felicemente vinta.

Attualmente sono iscritti più di 4000 studenti, divisi nelle sette diverse facoltà: scienze applicate, scienze sociali applicate, architettura e pianificazione urbana, ingegneria civile, ingegneria delle costruzioni e informatica, progettazione paesaggistica, economia e commercio.In questi 23 anni di attività l’università è cresciuta, ottenendo una buona reputazione, allacciando numerose cooperazioni con ditte pubbliche e private, e facendo passi importanti in diversi campi della ricerca.

Un vanto di questo ateneo è l’alta percentuale di presenza femminile, che raggiunge il 50% della popolazione studentesca e il 37% degli impiegati (docenti e amministrativi). Inoltre il politecnico di Erfurt è la prima realtà universitaria della Turingia a poter vantare un rettore donna. Questi sono numeri e fatti di rilievo soprattutto se si considera che riguardano una realtà per lo più ingegneristica, tradizionalmente molto maschile.

Quale che sia l’ateneo più adatto alle vostre esigenze, se le nostre informazioni vi hanno convinto a trasferirvi ad Erfurt è giunto il momento di darvi da fare! Prima di tutto mettetevi in contatto con l’università e avviate tutte le pratiche necessarie. Una volta fatto ciò, vi toccherà dedicarvi alla ricerca di un alloggio. Dovrete decidere se preferite vivere da soli o in gruppo. Se desiderate cercare un appartamento o solo una stanza. In città c’è l’imbarazzo della scelta tra studentati(Studentenwohnheim) e mercato privato.

Esistono 8 Studentenwohnheim. Una stanza in uno studentato rappresenta la soluzione più economica, grazie ad un affitto mensile che va dai 164 ai 243 euro, spese incluse (acqua, riscaldamento, corrente elettrica). Inoltre questo tipo di soluzione ha il vantaggio di facilitare la socializzazione con gli altri ragazzi. Per informazioni e contatti al riguardo, la pagina ufficiale a cui fare riferimento è questa: http://www.stw-thueringen.de/

Un’altra sistemazione tipica degli studenti è il Wohngemeinschaft (WG), l’appartamento condiviso tra più giovani. Una modalità di convivenza molto diffusa in Germania anche per adulti che hanno finito gli studi da un pezzo! Con la WG si dividono le spese e si usufruisce della comodità e dei vantaggi di una casa privata.

Se, invece, si è molto gelosi della propria privacy è meglio cercare un mono o un bilocale da occupare in solitudine. Per entrambe le soluzioni è bene cercare le offerte nei siti specializzati e, una volta giunti in città, nei giornali locali. Questo tipo di ricerca è più facile da svolgere “sul campo?, quindi è consigliabile trovarsi una sistemazione provvisoria iniziale da cui partire per cercare con calma quella definitiva.

Una volta che vi sarete trasferiti ad Erfurt un altro problema da affrontare sarà quello degli spostamenti. Come vi muoverete in città? Qui, come negli altri centri della Germania, sono estremamente facilitati gli spostamenti in bicicletta. Le piste ciclabili formano una rete ampia e capillare, ma nei giorni più freddi dell’anno come si fa?  Meglio affidarsi ai mezzi pubblici.

Tutto il trasporto è gestito dalla Erfurter Verkehrsbetriebe AG (EVAG), con sei linee di tram, 24 di autobus urbani, e anche otto di bus extraurbani che permettono un ottimo collegamento della città con i comuni limitrofi. Come nella miglior tradizione teutonica, i mezzi sono puliti e molto puntuali, sarà difficile che vi troviate ad aspettare pullman sperduti chissà dove. Alle fermate ci sono scritti gli orari di arrivo e sono estremamente precisi.

Ricapitolando: vi siete iscritti all’università, avete trovato casa e sapete come muovervi all’interno della città. A questo punto non rimane che rispondere a un’ultima domanda: cosa si fa ad Erfurt per divertirsi?

A parte i molteplici pub presenti soprattutto in centro, passaggi d’obbligo per bere la vera birra tedesca, e le diverse discoteche per scatenarsi, la città offre anche molto altro.

Pur non essendo un grande centro, può vantare la presenza di diversi teatri, che danno un palco a una scena culturale locale molto vivace. Tra questi vi segnaliamo: il Nuovo Teatro, la cui capienza arriva a 800 spettatori, e i più piccoli Schotte, Theaterfirma Erfurt, e Galli-Theater.

Dalla fine degli anni ’90 è stato dato grande spazio anche al cabaret con il Die Arche, e il Lachgeschoss.

Infine, in favore dei bambini e degli appassionati di una tradizione tanto affascinante quanto antica, sono presenti due teatri di burattini: il Waidspeicher ed il Erfreulichen.

Se la vostra passione è la musica, durante i week end vengono organizzati numerosi concerti dal vivo. I principali eventi si svolgono alla Messehalle o alla Thüringenhalle. Ma spesso vengono utilizzati anche altri spazi, quali:  l’Haus der sozialen Dienste, i parchi pubblici, le piazze del centro, il vecchio teatro ed il Museumskeller.

Inoltre, ogni giugno, nello spazio dietro al municipio si tiene il New Orleans Jazzfestival.

Una città a misura d’uomo, ricca di stimoli culturali e divertimenti. Erfurt può essere il posto giusto per studiare e crescere, migliorare il proprio curriculum accademico ed imparare a cavarvela da soli!

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

 

Torna su


Ostelli Erfurt   Ostelli Germania  Hotel Erfurt

Carte d'Allemagne      Karte von Deutschland     Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte Erfurt    Karte von Erfurt    Mapa Erfurt    Map of Erfurt

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal