Università di Messina

Advertisement

Sei qui: Università italiane >

Università di Messina

 

Messina, bellissima città siciliana, rappresenta da tempi immemori, il posto dove culture diverse si sono incrociate. Fondata dai greci oggi è una dinamica e attiva località, dove ha la sua sede l’Università degli Studi di Messina, una tra le più antiche università d’Italia. In perfetta simbiosi con la città, porta avanti da secoli la formazione e la cultura al centro del Mediterraneo.

 

 

Storia

Advertisement

 

Università di MessinaL’Università degli Studi di Messina venne istituita da Papa Paolo III nel 1548. Nel 1678 l’università venne chiusa a causa della rivolta antispagnola. Durante il XVII Secolo l’ateneo è stato un vero e proprio faro per l’alto livello di insegnamento profuso. Avvenimento che è potuto avvenire anche per la presenza di docenti del calibro di Carlo Fracassati, che insegnò anatomia, Francesco Maurolico, matematico, Giacomo Gallo, titolare della prima cattedra di diritto, Giovan Battista Cortesi, che resse la cattedra di anatomia e di medicina pratica, Giovanni Alfonso Borelli, astronomo e matematico, Marcello Malpighi, medico e anatomista, Mario Giurba, avvocato, professore, giudice e membro del consiglio reale, Pietro Castelli, botanico e fondatore del famoso Orto botanico di Messina. Re Ferdinando II la fece riaprire nel 1838. Nel 1847 venne nuovamente chiusa, per un breve tempo, per la rivolta antiborbonica. Nel 1908 lo spaventoso terremoto, seguito da un devastante maremoto, si abbatté violentemente sulla città di Messina. Fu una catastrofe che vide la morte di oltre della metà dei messinesi. L’Università degli Studi di Messina si riprese dall’evento già a partire dall’anno successivo. L’ateneo ha visto ha anche la frequentazione di noti intellettuali come Gaetano Salvemini, Giovanni Pascoli, Leonardo Coviello, Pietro Bonfante, Vittorio Emanuele Orlando e Vittorio Martinetti.

L’Università oggi

L’Università degli Studi di Messina è un ateneo pubblico, che ha ereditato tutta la tradizione dell’antico Studium messanense generale. La sua didattica si basa sulla qualità del suo corpo docente e sulla sua vocazione cosmopolita. La sua internazionalità la si respira anche grazie alla presenza di vari universitari provenienti da varie nazioni, presenza altresì favorita dal programma Erasmus. Inoltre anche nel campo della ricerca si può constatare questa sua indole. Infatti l’Università degli Studi di Messina ha siglato una serie di trattati con gli atenei di tutto il mondo. Le potenzialità dei suoi ricercatori sono veramente uniche, basti semplicemente ricordare che, una ricercatrice dell’Università degli Studi di Messina, nell’ottobre del 2013, ha individuato al largo delle coste calabresi, sul versante dello Jonio una megafrana sottomarina. I risultati di tale importante scoperta sono stati pubblicati sulla rivista internazionale " Geophysical Research Letters".

Gli studi

L’Università degli Studi di Messina oggi è in grado di proporre una vasta gamma formativa, grazie ai suoi vari corsi di laurea, che sono sia triennali sia specialistici. Una preparazioni didattica che risulta essere idonea alle richieste del mondo del lavoro. Oggi l’Università degli Studi di Messina è frequentata da quasi quarantamila studenti. L’ampio panorama di corsi di laurea vede la possibilità di scegliere fra le seguenti facoltà: Facoltà di Economia, Facoltà di Farmacia, Facoltà di Giurisprudenza, Facoltà di Ingegneria, Facoltà di Lettere e Filosofia, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Facoltà di Medicina Veterinaria, Facoltà di Scienze della Formazione, Facoltà di Scienze Politiche, Facoltà di Scienze Statistiche. Inoltre presso l’Università degli Studi di Messina è attivo l’ERSU, ente che è stato istituito per concretizzare e armonizzare le varie forme di azioni da compiere per favorire gli studenti iscritti attraverso aiuti in denaro e servizi. Questo con il fine di poter aiutare la frequenza e la stabilità degli studi. Inoltre è un tramite, una sorte di ponte che mette in collegamento i propri laureati con le aziende, un importantissimo snodo tra domanda e offerta di lavoro.

Il "tutorato specializzato"

Presso l’Università degli Studi di Messina è in funzione il " tutorato specializzato", un servizio nato per favorire l’inserimento dell’universitario disabile nella vita accademica consentendo quindi di avere pari opportunità di trattamento e di studio. Le iniziative previste si compongono di attività di " peer tutoring", che prevede la condivisione delle attività didattiche, attività di " tutor senior" gli studenti vengono affiancati dal docente referente di ogni singola Facoltà, e di interpreti della lingua Italiana dei segni, per facilitare l’apprendimento e la frequenza di studenti audiolesi. Recentemente un iscritto disabile ha vinto un importante premio messo in palio da una azienda informatica di importanza planetaria tra gli studenti europei disabili che frequentano l’ultimo anno di un corso di laurea di computer science.

Campus

L’Università degli Studi di Messina è suddiviso in vari campus dislocati sia al centro della città sia nella parte sud e nord. Al fine di permettere una rapida mobilità, l’ateneo ha stipulato una serie di accordi sia con aziende private sia pubbliche, con il fine di fornire un servizio di trasporto. Nel centro della città sono state dislocate le Facoltà di Scienze della Formazione di Economia, di Giurisprudenza e di Scienze Politiche. Nella zona sud di Messina invece c’è il Policlinico Universitario, che è la sede della Facoltà di Medicina e Chirurgia. Nella parte nord, presso il Polo Papardo sono state collocate le Facoltà di Fisiche e Naturali, Ingegneria e di Scienze Matematiche. Le facoltà di Medicina Veterinaria e Farmacia, Facoltà di Lettere e Filosofia si trovano presso Polo Annunziata. In questo polo si trova anche la " Cittadella Universitaria Sportiva", ove gli studenti hanno a loro disposizione una area attrezzata, che pone l’Università degli Studi di Messina all’avanguardia tra le università Italiane ed Europee. Una grande palestra, campi di baseball, volley, basket, tennis e calcio, piscine, rappresentano solamente una parziale elencazione delle numerose attrezzature messe a diposizione. Presso questa struttura della Università degli Studi di Messina gli studenti trovano, quindi, un impianto adeguato che permette di praticare diverse discipline sportive. Presso questa " Cittadella Universitaria Sportiva" sono si possono frequentare i corsi di laurea magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate e il corso di laurea in Scienze Motorie.

Alloggi

Al fine di aiutare gli studenti fuori sede, l’Università degli Studi di Messina ha predisposto al suo interno un apposito ufficio. Coloro i quali desiderano ricevere tutte le informazioni inerenti la problematica degli alloggi possono usufruire di questo pratico e utile servizio. Avranno modo di venire a conoscenza degli alloggi a disposizione, le condizioni e le disponibilità. Attualmente la disponibilità di alloggi è di circa quattrocento posti, divisi fra la Casa dello Studente e il Residence Universitario.

Non solo studio

L’Università degli Studi di Messina è anche molto attiva per quanto riguarda le attività culturali. Gli studenti infatti possono partecipare a numerosi eventi musicali come concerti di musica classica, musica leggera, rassegna di musica folk e anche a concerti jazz. Inoltre vengono pure organizzati spettacoli teatrali.

Curiosità

Sono state recentemente rese note  le risultanze di un sorprendente studio condotto da una Ricercatrice del gruppo di Ecologia del Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie. Cristina Munari, dell’Unife, ha scoperto, nel corso di ricerche sulla fauna bentonica dello stretto di Messina un " ospite" di cui si ignorava l’esistenza: una nuova specie di anfipode il Cerapopsis alexandri appartenente alla famiglia Kamakidae, genere Cerapopsis. Per dirlo banalmente una sorta di gamberetto.

Come arrivare a Messina

Se si vuole utilizzare l’aereo, Messina non ha aeroporto, è meglio atterrare a quello di Reggio Calabria. Per quanto riguarda i collegamenti stradali si possono anche utilizzare i vari servizi di collegamento di pullman tra Messina e molte località italiane. Mentre la stazione di Messina centrale si trova a Piazza della Repubblica a circa cinquecento metri dal molo di sbarco.

 

Università degli Studi di Messina

Via Consolare Pompea, 1, Messina

Telefono: 090 350 3353

Sito web: www.unime.it

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Torna su

 

 

Ostelli Messina  Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie  Hotel Messina

Carte Messina  Karte von Messina    Mapa Messina   Map of Messina

 Carte Sicile    Karte von Sizilien     Mapa Sicilia    Map of Sicily

Carte d'Italie   Karte von Italien        Mapa Italia        Map of Italy

 

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal