Università di Rennes

Università di Rennes

 

Situata nel cuore della Valle della Loira, patrimonio mondiale dell’UNESCO, e solo ad un’ora di treno da Parigi in una zona boscosa e verdeggiante che si sviluppa per cento ettari, l’Università multidisciplinare di Rennes accoglie circa 16.000 studenti di cui più di 2.000 sono di nazionalità straniera.

Si è affermata anno dopo anno a livello internazionale, grazie anche ad una politica di accordi in campo della cooperazione riguardante sia la formazione sia la ricerca. I suoi forti legami per quanto riguarda la collaborazione politica internazionale hanno costituito il punto di forza fondamentale per la mobilità. La sua capacità di innovazione si riflette nel dinamismo della sua ricerca e nel trasferimento tecnologico alle imprese, nazionali e internazionali regionali.

Storia

L’Università multidisciplinare di Rennes, è stata fondata nel 1306. Nel 2006 ha celebrato il suo 700° anniversario e ciò la fa essere una delle più antiche università d’Europa. L’Università di Rennes è stata ufficialmente fondata da Papa Clemente V, il 27 gennaio del 1306. La popolazione di Rennes riluttante a tali privilegi, cercò di opporsi alla fondazione della Università. A seguito di una rivolta particolarmente violenta scoppiata nel 1309, il re Filippo il Bello confermò la sua fondazione nel 1312. Le prime materie che furono insegnate erano Diritto Canonico e Diritto Civile. Ben presto la fama dell’università crebbe e nel XV secolo superò i confini territoriali. Nel 1793, l’Università di Rennes, come tutte le scuole di istruzione superiore in Francia, fu soppresso con decreto della Assemblea Nazionale. Nel 1959 grazie alla volontà dell’allora sindaco di Rennes, Roger Secrétain venne avviato il percorso per far rinascere l’università. Nel 1961 Gerald Antoine venne nominato primo rettore del rinato ateneo. Questo fu possibile proprio perché entrambe queste personalità volevano che venisse eretto il primo grande campus europeo a sud di Parigi, come ebbe a ricordare il Ministro della Pubblica Istruzione del tempo Pierre Sudreau. Oggi L’Università di Rennes è fortemente caratterizzata dalla sua natura multidisciplinare ed è frequentata da quasi 16.000 studenti, dei quali più di 2.000 gli studenti stranieri che frequentano i campus dell’ateneo.

L’università oggi

L’Università di Orléans ha una forte vocazione internazionale, ragione per la quale ha optato per una politica che la vede in prima linea nello stabilire accordi di cooperazione attiva sia nella ricerca sia per la mobilità degli studenti. L’ateneo si è mosso sostanzialmente in merito su due direttrici. La prima si è concretizzata nello stipulare accordi di partnership con il programma Erasmus. Fino ad oggi l’ateneo ha siglato accordi istituzionali con 322 università che riguardano lo scambio di studenti, docenti, ricercatori e docenti, personale amministrativo. La seconda linea guida su cui l’ateneo è particolarmente attivo riguarda le collaborazioni basate sulla firma di accordi quadro con lo scopo aprire un ampio campo della cooperazione internazionale che prevede scambio di studenti, insegnanti, insegnanti-ricercatori, ricercatori. Questi accordi vertono anche prospettive di elaborare co-supervisione e anche la realizzazione di una ricerca congiunta. Inoltre sono anche state attivate numerose linee guida per quanto riguarda business in partnership internazionale. Fino ad oggi queste tipologie di accordi sono stati siglati con 40 università europee, tra le quali l’Italia la Polonia e la Romania, mentre a livello internazionale ha siglato questi accordi con 106 università, tra le quali la Cina, il Vietnam, Camerun, Marocco, Giappone, Stati Uniti. L’Università Rennes ha sviluppato la sua politica di formazione in collaborazione internazionale anche attraverso le doppie lauree. Questo aspetto della cooperazione è molto gratificante per gli studenti, in quanto permette che possa essere a loro rilasciata una laurea presso l’Università di Rennes insieme a quella della università partner. La menzione di monitoraggio formazione sul curriculum dello studente è, quindi, una risorsa importante nella sua futura ricerca di lavoro e per la sua integrazione nel mondo del lavoro.

Un altro obiettivo dichiarato di questi corsi per la maggioranza sostenuti da uno dei 25 laboratori di ricerca, è quello di consentire agli studenti di proseguire gli studi presso l’Università di Orléans sotto la supervisione congiunta. Alcune di queste associazioni si trovano nelle città gemellate con Orléans o in aree di cooperazione decentrata con la regione centrale. Queste partnership incrementano l’importanza dell’ateneo e permettono inoltre di sviluppare forti legami.

L’ateneo ha anche sviluppato la possibilità di seguire dei corsi per imparare la lingua francese. Nel 2008 ha ottenuto il Quality Francese Lingua Straniera rilasciato dal Ministero della Istruzione Superiore e della Ricerca, dl Ministero degli Affari Esteri e dal Ministero della Cultura e della Comunicazione. Questa autorizzazione è stata rinnovata anche nel 2013 e si basa su cinque criteri di qualità: Locale, Il ricevimento, Formazione, Insegnanti, Management.

Presso l’Università Rennes è attiva anche la formula di e-learning, cioè di apprendimento aperto e a distanza. Dal gennaio 2005, il MIAGE, Informatica Applicata al Business Management, del settore è disponibile in istruzione aperta e a distanza. Le risorse digitali sono disponibili attraverso la piattaforma INES. Le Università digitali tematici (UNT) uniscono il campus digitale installato nelle università e offrono competenze complementari e servizi condivisi per soddisfare le esigenze formative degli studenti.

Gli studi

L’Università di Rennes è considerata come un ateneo multidisciplinare che sviluppa una gamma completa di formazione. Il programma di formazione copre cinque diverse aree di formazione. Arte - Scienze umanistiche - Lingue, Lettere e Scienze sociali, Diritto - Economia - Gestione, Scienza e Tecnologia e STAPS (attività fisiche e sportive).

L’ateneo si sviluppa in vari campus. Il Campus di Rennes, il Campus Bourges, il Campus Chartres, il Campus Chateauroux, il Campus Issoudun, il Campus Blois e il Campus Tours-Fondettes.

La Facoltà di Lettere, Lingue e Scienze Sociali oltre ad essere presenti al Campus Rennes, hanno un centro universitario a Châteauroux. Anche la Facoltà di Giurisprudenza, Economia e Management oltre a Orléans è presente anche nei campus universitari di Bourges e Chateauroux. La Facoltà di Scienza e Tecnologia e STAPS (attività fisiche e sportive) oltre alla presenza a Orléans ha anche uno sviluppo presso i centri dei campus universitari di Bourges e di Chartres.

Gli alloggi

Tutti gli studenti possono richiedere un alloggiamento dal 15 gennaio al 30 aprile. Durante l’anno l’alloggio è disponibile anche per soggiorni brevi e medi. L’ente preposto alla organizzazione è il CROUS Orléans-Tours. Durante tutto l’anno il CROUS Orléans-Tours pubblica sul suo sito web www.lokaviz.fr tutti i numeri delle abitazioni offerte e riservate agli studenti.

Le mense

Il CROUS Orléans-Tours offre molte mense universitarie o ristoranti, dove gli studenti potranno trovare fast food, cucina tradizionale, cucina internazionale. Presso il Campus Bourges si può trovare la Caffetteria Turly e il UK Turly che sono in funzione dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.30. Presso il Campus Chartres si trova Il Flicoteaux che è in funzione dal lunedì al venerdì dalle ore 11.30 alle ore 13.30. Presso il Campus Châteauroux si può trovare il il Cafet Annie che è in funzione dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 15:00 e il Castel'RU che è in funzione dal lunedì al venerdì dalle ore 11.30 alle ore 13.30. Presso il Campus d’Orléans si può trovare Le Café Bulle che è in funzione dal lunedì al venerdì dalle ore 11.30 alle ore 14.00; la Cafétéria de Droit che è in funzione dal lunedì al giovedì dalle ore 8.00 alle ore16.00; la Cafétéria de l'IUT che è in funzione il venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00; la Cafétéria des Sciences che è in funzione dal lunedì al giovedì dalle ore 8.00 alle ore 16.00; la Cafétéria des STAPS che è in funzione il venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00; L'Anatidé che è in funzione dal lunedì al giovedì dalle ore 8.00 alle ore 16.00; L’Indiana che è in funzione il venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00; Le Bistrot che è in funzione dal lunedì al giovedì dalle ore 8.00 alle ore 16.00; Le Dundee che è in funzione il venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00; Le Forum che è in funzione dal lunedì al venerdì dalle ore 11.30 alle ore 13.30; Le Lac che è in funzione dal lunedì al giovedì dalle ore 10.30 alle ore 16.00.

Université d'Orléans

Château de la Source - Avenue du Parc Floral- BP 6749- 45067 Orléans Cédex 2 – FRANCIA

Telefono: +33 (0)2 38 41 71 71

Sito: www.univ-rennes.fr

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

 

Dove si trova?

 

Torna su


Ostelli Rennes  Ostelli Francia  Hotel a Rennes  Hotel in Francia  

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

Carte Rennes  Karte von Rennes  Mapa Rennes    Map of Rennes

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal