ASCEA

Informagiovani Italia

Viaggi Italia Viaggiare in Italia

Viaggiare in Europa

Voli economici Ryanair, Easy..

Articoli  Informagiovani

  Ascea

Ostelli in Italia

  Ostelli in Europa

Hotel ad Ascea  

Mappa di Ascea

  Mappa del Cilento

  Mappa della Campania

  Hotel in Italia   

  Mappa dell'Italia

  Hostels Italy

  Hostales Italia

  Auberges  de Jeunesse Italie

  Jugendherberge Italien

 

VISITARE ASCEA: INFORMAZIONI  PICCOLA GUIDA

 

AsceaAscea è una delle perle del Cilento, centro di origine medioevale, è situata su una promontorio che offre una splendida vista sull'intera costa e sulle rovine della città di Velia. La Marina di Ascea è un rinomato centro balneare che deve alla sua modernità e alla proverbiale gentilezza dei suoi abitanti una vivace predisposizione all'ospitalità di chi la raggiunge. Qui si sono realmente fuse e integrate culture diverse provenienti da altre parti d'Italia e dall'estero.

AsceaVelia, l'antica Elea greca, fu fondata dagli abitanti di Focea, città greca dell'Asia Minore conquistata dai Persiani. Secondo il geografo greco Strabone, vissuto al tempo dell'imperatore romano Tiberio, i foceci conquistarono una città nel meridione d'Italia, e ne fecero la loro patria. Sull'acropoli sono stati ritrovati i resti di un piccolo villaggio e questo avvalorerebbe la testimonianza di Strabone.  Fondata intorno al 540 a.c. rappresenta un importante porto commerciale e centro culturale, diventando poi uno dei luoghi favoriti di vacanza dei ricchi Patrizi romani. La felice posizione geografica, situata al centro dei traffici molto intensi tra Grecia ed Etruria, trasformò Elea (Velia) in una tra le polis più ricche della Magna Grecia. I suoi due porti ed un efficace sistema difensivo, aiutato da una natura impervia ed una accurata diplomazia, permisero ad Elea (Velia) di evitare la conquista dei Lucani, al contrario di quanto avvenne a Poseidonia (Paestum). Elea seguì sempre una Rovine di Veliapolitica di sostanziale neutralità, riuscendo quasi sempre, a non farsi coinvolgere nei tanti conflitti tra le Polis della Magna Grecia. Durante le guerre puniche scelse la fedeltà a Roma, permettendole di conservare un sostanziale controllo sul mar Tirreno. Nell'88 a.C la città perse la sua autonomia e diventò un municipio romano. In questo periodo iniziò la decadenza di Elea. I motivi del declino erano principalmente due: il potenziamento da parte di Roma delle grandi strade che la mettevano direttamente in contatto con l'Oriente attraverso il mar Adriatico e l'interramento dei suoi porti (oggi i porti sono distanti centinaia di metri dal mare). Tagliata fuori dalle rotte commerciali Velia si ridusse progressivamente fino a diventare un piccolo villaggio di pescatori che nel IX secolo fu definitivamente Porta Rosa - Asceaabbandonato per sfuggire alla malaria ed alle incursioni dei pirati saraceni. Elea fu un grande polo culturale dell'antichità, la scuola eleatica fu molto importante nella storia della filosofia e i suoi principali esponenti furono Parmenide, Zenone e Melisso di Samo. Ad Elea soggiornarono anche i filosofi Senofane e Leucippo. Fino almeno al 62 d.C. operò una fiorente scuola medica e di Velia furono i due grammatici Stazio (padre del più noto poeta latino) e Palamede (II sec. d.C.). Dopo un lungo oblio i resti dell'antica città furono ritrovati nella metà del secolo scorso all'interno del territorio comunale di Ascea e ne arricchiscono l'offerta turistica legata alla balneazione estiva. Nel centro archeologico sorgono le rovine della famosa  Porta Rosa (dal nome della moglie dell'archeologo che iniziò gli scavi), considerato uno dei primi archi mai trovati nella storia. La vicina Acropoli presenta resti di un ben tenuto anfiteatro, un tempio e una imponente torre Normanna.

Al giovane turista (giovane dentro si intende) l'insieme tra natura, mare e storia, rende l'esperienza ricca e indimenticabile. Situato nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Patrimonio UNESCO, il villaggio ospita la stupenda spiaggia della Marina d'Ascea, lunga circa 5 Km. e larga circa 70 metri caratterizzata da una sabbia a granulometria grossa tanto da renderla sempre soffice sotto i passi e naturalmente pulita perché priva di polveri. La scogliera è rimasta incontaminata grazie alla sua difficoltà di accesso da parte dei visitatori. La scogliera, al cui apice sorge l'antica Torre del Telegrafo, è caratterizzata da cale, falesie, spiaggette e limpidi fondali.

In barca si possono raggiungere la Baia d'Argento oppure la Baia della Rondinella nascoste alle spalle della Torre irraggiungibili da terra e lo "Scuoglio rinanti". Ad attrarre il turista, oltre la bellezza del mare, è anche la ricchezza del patrimonio archeologico e il buon livello delle strutture ricettive. Nelle vicinanze la marina di Velia offre accesso al sito archeologico di cui abbiamo accennato prima.

Maggiori eventi ad Ascea

Giugno: Giro città Ascea (gara di corsa)

Agosto: Estate al villaggio; Giocascea (festa dell'olivo)

Dicembre: Natale ad Ascea

 

Dove si trova?

Torna su

 

Ostelli Amalfi   Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Amalfi

Carte Ascea     Karte von Ascea  Mapa Ascea     Map of Ascea

Carte Campanie       Karte von Kampanien   Mapa Campania     Map of Campania

Carte d'Italie   Karte von Italien        Mapa Italia        Map of Italy