GERACE

VISITARE GERACE INFORMAZIONI  PICCOLA GUIDA

 

L'antico borgo di Gerace si trova nel sud-est della Calabria, a 10 km nell'entroterra, su un monte a 500 metri sul livello del mare, dove le dolci colline lasciano il posto ad un terreno aspro alla base delle montagne della locride. È una delle città medievali, dal passato normanno e bizantino più belle della in Calabria, nominata anche tra i borghi più belli d'Italia, infatti. Da sempre è un luogo strategico trovandosi alle porte del Parco Nazionale dell'Aspromonte, ma anche a pochi minuti dal Mar Ionio.

 

Panorama GeraceIl sito dell'attuale Gerace era già noto ai greci. In seguito vi fu presente una guarnigione romana. Quando i Bizantini riconquistarono l'Italia nel VI secolo, la città divenne centro amministrativo, militare e religiosa sotto il nome di Santa Ciriaca. La sua posizione strategica venne sfruttata per resistere a Saraceni e Arabi. Nel 952, gli arabi sconfissero le truppe bizantine sul fiume Merici vicino a Gerace. Nel 986, i Saraceni presero brevemente in mano la città, riconquistata dai Bizantini fino alla conquista normanna nel 1059. Sotto i Normanni, Gerace divenne la sede di un principato, il cui simbolo era il castello di Hauteville (Altavilla in italiano). Più tardi, la sua storia seguì quella del Regno di Napoli. Durante i Vespri siciliani (fine del XIII secolo), Gerace fu occupata dall'ammiraglio aragonese Roger de Lauria che ne fece la sua casa. Nel 1348, divenne una contea. Come evidenziato da un' iscrizione in ebraico incisa su una casa nella città, Gerace è probabile che abbia una comunità ebraica nel Medioevo.

Castello GeraceIl centro storico, noto come borgo antico, è un labirinto di edifici in pietra, antichi palazzi, chiese e vecchi edifici scolpiti nella roccia della collina. Il nome della città ha origini greche (o Greco-Calabre) e fu colonizzato prima dai coloni greci, poi dai Romani. Ma solo nel XII secolo la città divenne quella che ancora oggi, con l'afflusso degli abitanti di Locri, che si spostarono nell' entroterra, in fuga dalle perpetue minacce dei pirati e dei razziatori dal mare. La leggenda vuole che questi ultimi siano stati condotti a Gerace da uno sparviero!

Cattedrale GeracePasseggiando tra i vicoli stretti di edifici in pietra e stucchi, si possono ammirare i bellissimi panorami con uliveti e vitigni, quasi sorretti dalle montagne. La Piazza delle Tre Chiese prende il nome dalle tre chiese che vi si trovano. La Chiesa del Sacro Cuore è una graziosa struttura barocca in pietra calabrese. La Chiesa di San Francesco ha elementi arabeschi e un portale bizantino, insieme ad un grande altare a mosaico; infine la Chiesa di San Giovanello è una cappella rustica di origine ortodossa.

Panorama di GeraceIl Belvedere delle Bombarde è un luogo panoramico anche dai locali, chiamato così per i cannoni che un tempo erano qui posizionati per difendere il territorio dalle invasioni costiere. Gerace è anche nota per i suoi vini, prodotti in queste zone fin dal periodo della colonizzazione dei greci, che qui importarono e piantarono i vigneti. Altri produzione di eccellenza comprendono olio d'oliva, agrumi e ceramiche fatte a mano. Fermatevi in Piazza del Tocco per un gelato, per un dolce locale in pasticceria, o per un aperitivo pre-cena per assistere al passaggio del mondo.

Gerace è un bel posto dove si può ottenere una vera sensazione di vita calabrese, ma è solo a pochi minuti dalle spiagge e dalle montagne per divertirsi all' aperto. Nel parco nazionale si può fare rafting, andare in canoa o kayak, o in mountain bike. Ci sono un sacco di sentieri escursionistici, o si può semplicemente seguire una corsia di campagna per una bella passeggiata con una splendida vista e con aria pulita.

Dove si trova?

 

Torna su



Ostelli Italia  Auberges de Jeunesse Italie  Hotel a Reggio Calabria

Carte Reggio di Calabria   Karte von Gerace   Mapa Gerace   Map of Gerace

Carte  Calabre     Karte von Kalabrien     Mapa Calabria   Map of Calabria

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy