CARFIZZI

VISITARE CARFIZZI - INFORMAZIONI PICCOLA GUIDA

Carfizzi è uno dei tre paesi di origine arbëreshe (albanese) della Provincia di Crotone. L'insediamento di popolazioni di lingua e cultura albanese in Calabria risale ormai a molti secoli fa. Secondo alcuni storici il primo trasferimento risalirebbe al 1400, quando Alfonso I d'Aragona chiese aiuto a un nobile condottiero albanese per combattere le ribellioni provocate dai baroni.

A fine battaglia il re aragonese ricompensò gli uomini d'arme albanesi concedendogli alcune terre. Era il 1448. Oggi l'attenzione calabrese nei confronti di questa cultura d'origine balcanica è testimoniata dalle diverse associazioni che conservano e valorizzano questa cultura, in particolare nelle province di Cosenza e Crotone. Anche a Carfizzi la tradizione è molto viva, e continua a rimanere tale, nonostante il passare degli anni; per la popolazione è importante il contatto con le proprie radici, e con le tradizioni, che continuano ad essere tramandate da padre in figlio, così come l'antica lingua arbëreshe (lingua albanese antica), ancora oggi parlata a Carfizzi dagli anziani e dai bambini.

 

 

Carfizzi paesaggioTutti i bambini di Carfizzi conoscono la lingua dei loro padri, che utilizzano contemporaneamente accanto all'italiano, nonostante sia una lingua tramandata solo oralmente e prettamente orale (pochissime persone la sanno scrivere, perché i caratteri alfabetici sono quelli dell'attuale albanese parlato in Albania). La lingua arbereshe è parlata in alcune stazioni radiofoniche private, riviste ed emittenti televisive locali.

 

Carfizzi anfiteatroDa vedere a Carfizzi: situato a metà tra mare e montagna, il paese dista 20 minuti dalla costa ionica e quasi un'ora dall'altipiano della Sila. All'entrata della cittadina, provenendo da San Nicola dell'Alto si può ammirare lo splendido anfiteatro comunale, che può ospitare fino a 1000 persone, che durante le serata d'inverno si divertono tra spettacoli culturali, teatrali e musicali.


Piazza CarfizziLa piazza centrale chiamata rahji è il luogo di ritrovo preferito per i carfizzoti, da lì si può ammirare uno stupendo panorama sui paesi limitrofi, comodamente seduti nella piazzetta chiamata kriqi. L'antico palazzo del Corridore è la più antica costruzione presente a Carfizzi, è stato recentemente restaurato e si trova nel cuore del centro storico. Il centro sociale, palazzotto restaurato, anch'esso posto nel centro storico, è la sede del museo etnico e della biblioteca comunale. Stupenda la mostra fotografica in allestimento permanente presso la sala consiliare del comune, nella quale sono presenti foto che vanno dal 1901 agli anni '60 del secolo scorso.

 

 


Parco della MontagnellaCarfizzi possiede un parco naturale di 400 ettari, che si estende per tutto il territorio intorno al paese e comprende anche il parco della Montagnella, montagna tra Carfizzi, San Nicola dell'Alto e Pallagorio, sulla quale si celebra il 1° Maggio. In proposito è curioso sapere che nel corso della prima metà del ‘900, il sindacato dei lavoratori dovette affrontare non poche difficoltà legate al fascismo, alla soppressione della libertà sindacale, agli eccidi, e il 1° maggio (festa del lavoro) fu soppresso; ebbene in tale contesto gruppi di persone continuarono a festeggiare clandestinamente la festa dei lavoratori proprio in località Montagnella a Carfizzi. Inoltre il bosco dell'Asturi, ricco di vegetazione e facilmente raggiungibile dal centro abitato, il laghetto di Crosari, un'area sulla quale sono stati costruiti due laghetti e infine, la stupenda cascata di Giglietto, alta 36 metri, fonte di attrazione per i turisti.


Carfizzi è un paese a vocazione turistica, che vuole fare del turismo la sua arma vincente. In estate la popolazione triplica, perché oltre alla visita dei numerosi emigrati che vivono fuori, ci sono anche molte persone che sono venute a Carfizzi tramite amici e parenti e ne sono rimasti affascinati, e ora tornano ogni anno. A Carfizzi, per gli amanti dello sport, oltre alla possibilità di eseguire esercizi ginnici all'aperto, nella natura, c'è la palestra comunale posta al centro del paese, un campo da calcio, uno da calcetto e due campi da tennis che distano 10 minuti a piedi dal centro abitato.  Per i turisti è possibile usufruire del collegamento wi-fi gratuito  per un'ora al giorno nel centro storico.

 

A Carfizzi permangono ancora numerose tradizioni, dall'antico abito arbëreshe, la coha, ancora presente in due esemplari, agli ori, che ancora oggi vengono lavorati nella maniera tradizionale, con decorazioni formate da pietre colorate e perline sottilissime. La lingua arbëreshe viene parlata ancora oggi a Carfizzi, e grazie alla legge per le minoranze linguistiche è stato istituito lo sportello linguistico, per il recupero e la valorizzazione delle tradizioni arbëreshe. Anche la cucina segue a volte i dettami tradizionali, soprattutto per la preparazione di dolci o antiche minestre, ma anche per la lavorazione del pane, ancora molto comune nel piccolo centro albanofono.


Le principali festività locali sono 12 e 13 giugno la festa di Sant'Antonio da Padova. Prima domenica di Agosto la festa in onore di Santa Veneranda. Il 1° Maggio festa alla Montagnella, un riferimento per l'intera provincia. In onore di San Martino, festa in piazza con manifestazioni eno-gastronomiche. Poi, in vista del turismo estivo, l'amministrazione organizza "La Festa del Ritorno", una serie di giornate e serate che spaziano dall'ambito gastronomico a quello culturale, a quello teatrale, allo spazio dedicato ai bambini; questa manifestazione è sempre ben riuscita, soprattutto negli ultimi anni, infatti, restano entusiasti soprattutto per la varietà e l'offerta degli spettacoli, e apprezzano la sensibilità avuta dall'amministrazione nello stilare il programma, che cerca sempre di venire incontro alle esigenze di tutti, partendo dai bambini per arrivare agli anziani, con un'offerta completa e attenta ai destinatari.

 

Dove si trova?

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Torna su

 

 

 

 

Carte Reggio di Calabria   Karte von Reggio Calabria   Mapa Reggio Calabria   Map of Reggio Calabria

 

Carte  Calabre     Karte von Kalabrien     Mapa Calabria   Map of Calabria

 

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy