COGNE

VISITARE COGNE INFORMAZIONI E PICCOLA GUIDA

 

Il villaggio di Cogne, uno dei più noti della Valle d'Aosta, si trova a 1.534 metri di altitudine, nel cuore del Parco del Gran Paradiso, di cui è considerata la "capitale". E' circondato dalle montagne, il Monte Grivola ad ovest (3969 m.), il Monte Emilius a Nord e, naturalmente il Gran Paradiso a sud ovest (4061 m.). Antica terra dei Salassi (la popolazione celtica che abitava in queste zone), è stato un importante centro minerario per l'estrazione del ferro e vanta un passato ricco di storia, cultura e tradizioni che ama raccontare e offrire in occasione di feste, mostre e incontri.

Cogne - Prato Sant'OrsoProvenendo dalla valle centrale, lungo la strada principale, il visitatore è subito attratto dalla straordinaria distesa del Prato di Sant'Orso (Pré de Saint-Ours): verde e leggermente ondulato in estate e di un bianco candido e immacolato in inverno. Il bacino, protetto da fitti boschi alla confluenza delle valli laterali, è molto ampio e gode di un'esposizione unica nel suo genere.

Minere di CogneIl territorio di Cogne, anticamente possedimento diretto del vescovo di Ivrea, divenne, nel corso del XII secolo, proprietà del vescovo di Aosta che, nel 1191, su concessione di Tommaso I di Savoia costruì una dimora fortificata. L'edificio, eretto sul luogo dove sorge la chiesa, venne ceduto alla parrocchia nel 1814. In seguito, divenne palazzina di caccia del re Vittorio Emanuele Il e fu venduto a privati nel 1915.

Municipio di CogneNella piazza del Municipio si vede la fontana in ferro, fatta costruire dal dottor Grappein, personaggio eclettico, seminarista e poi medico e sindaco di Cogne, forse il personaggio più importante nella storia nel paese. Nel 1808 Grappein, in piena epoca napoleonica e con ancora il vento della Rivoluzione Francese che spirava in Europa, ottenne il monopolio della miniera e ripartendolo equamente tra gli abitanti. Purtroppo la piccola rivoluzione economica fallì e il Comune fu costretto a vendere la miniera a una società belga.

Chiesa di Sant'Orso CogneCompreso nel territorio del parco, il centro del paese è dominato dal Gran Paradiso e affiancato da un grande pianoro detto "Prato di Sant'Orso", dove, secondo la leggenda, il santo sarebbe intervenuto a scacciare i serpenti e le bestie mostruose che infestavano la vallata. A Cogne a Sant'Orso è anche dedicata la chiesa parrocchiale. Secondo una leggenda, gli abitanti di Cogne decisero di costruire una chiesa nel villaggio, poiché era troppo difficile raggiungere la cappella del Crêt, soprattutto in inverno. Scelsero di costruirla nella frazione di Lisardey, ma quando portavano le reliquie lì, il giorno le trovavano sempre dall'altra parte del torrente Grand Eyvia. Dopo diverse volte, capirono che era un segno divino e costruirono la chiesa dove si trova ancora oggi.

Chiesa di Sant'Orso CogneCome detto, per secoli e fino agli anni '70, Cogne è stata un importante centro minerario per l'estrazione del minerale di ferro, di una qualità molto pura e presente in grandi quantità. Le miniere erano quelle di Colonna, Licony e Larsinaz, e il minerale estratto (principalmente magnetite) veniva poi inviato all'acciaieria Cogne di Aosta per la lavorazione utilizzando una ferrovia a scartamento ridotto. La miniera venne definitivamente chiusa nel 1979 e oggi si può in parte visitare, insieme al Villaggio del Minatori.

Parco del Gran ParadisoTra il vasto e luminoso prato di Sant'Orso e le foreste settentrionali di conifere e betulle, Cogne è una delle regine della Valle d'Aosta per lo sci di fondo. Le lunghe piste da fondo si sbloccano sotto le vette della Grivola e del Gran Paradiso per oltre 70 km, alcune delle quali illuminate. E' qui che si svolgono importanti competizioni internazionali, come il Grand Paradiso Walk, che si svolge su un anello di 45 km. Questi panorami si possono godere anche senza sci, passeggiando lungo i sentieri pedonali lungo le piste o durante le escursioni su slitte trainate da cavalli, offrendo alla neve un tocco di magia.

CogneLe piste di Montzeuc permettono di scendere da alcuni pendii di media difficoltà, mentre sul Prato di Sant'Orso è organizzato un perfetto campo scuola per bambini. Più in alto si aprono i Valloni di Lillaz, con le caratteristiche cascate (le 130 cascate e più di Lillaz e Valnontey sono frequentate ogni anno dagli appassionati di questo sport) , Greuson, che si estende fino ai piedi della Punta Tersiva, e Valnontey, sede del giardino botanico "Paradisia", dove sono raccolti rari esemplari di piante caratteristiche del parco (oltre 1000 specie) e di altre zone alpine di tutto il mondo, oltre a una mostra petrografica, una collezione di licheni e il giardino delle farfalle.

Cogne è anche nota per l'antica tradizione delle sue merlettaie, un segreto che le donne del luogo hanno tramandato di madre in figlia fino ad oggi. Una mostra permanente si svolge di fronte alla chiesa della capitale di Cogne, in Via César Grappein, nella cosiddetta Maison di pitz (che significa Casa del merletto, in dialetto cognese).

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Cogne

Carte Cogne     Karte von Cogne    Mapa Cogne Map of  Cogne

 Carte Vallee d'Aoste    Karte von Valle d'Aosta   Mapa Valle d'Aosta   Map of Aosta Valley

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal