CORNOVAGLIA

VISITARE LA CORNOVAGLIA :INFORMAZIONI PICCOLA GUIDA

 

La Cornovaglia è un'isola nell'isola. La punta estrema di un mondo che se non esiste più, sta sicuramente scomparendo. La parte più a sud dalla Gran Bretagna è lontano dal resto del paese in tanti sensi. La vita va più piano in Cornovaglia secondo gli altri concittadini del Regno Unito. Per alcuni è un pregio e per alcuni è un difetto. La Cornovaglia offre paesaggi suggestivi e romantici per gli amanti della natura, ma anche per gli amanti della storia e delle tradizioni. Dalle maestose scogliere sull'Atlantico, alle lunghissime spiagge invase da famiglie e serfisti, ai piccoli porticcioli di pescatori, come St Ives, meta di artisti da un secolo e mezzo, ai castelli medievali.

 

Ma ci sono anche antiche miniere in disuso, case padronali con variopinti giardini, visitare l'acquario o uno zoo o persino assistere alla mungitura delle vacche alla fattoria aperta.

 

Re Artù e la CornovagliaLa Cornovaglia è anche la terra di Re Artù, che, secondo la leggenda, nacque nel castello di Tintagel. Alcuni storici ritengono che la Leggenda di Re Arù derivi in parte da fatti realmente accaduti. Egli fu probabilmente un capo guerriero romano-brittanico che guidò la resistenza dei Celti contro le invasioni Sassoni del VI secolo d. C. Nella Historia regum Brittannie del 1139 Goffredo di Monmouth narra per la prima volta le gesta di Artù, descrivendo come egli divenne re rimuovendo la spada Excalibur da una roccia, la sua battaglia finale con il traditore Mordred e la storia dei Cavalieri della Tavolo Rotonda. In Cornovaglia, o Kernow come la chiamano i suoi abitanti, sopravvivono importanti testimonianze del mondo celtico.

Looe in CornovagliaSeguendo la costa, lasciando il Devon, ultimo pezzo di Inghilterra (anche se la Cornovaglia formalmente ne fa parte), si trovano prime località marine che vivono di pesca e che e che valgono una visita. Ci sono le due cittadine gemelle di East Looe e West Looe. Si tratta di due villaggi di pescatori molto pittoreschi che sorgono sulle opposte rive del fiume Looe e che sono unite da un noto ponte a sette archi dell'inizio del XIX secolo. Potete affittare un appartamento con visa sulla baia giornalmente qui (Looe view apartment)  Poco lontano, raggiungibile con una passeggiata nell'entroterra, c'è Polperro, anch'esso piccolo paese che vive di pesca (e di turismo). Un tempo covo di bucanieri e contrabbandieri, Polperro è un labirinto di piccole strade strette, con casupole con tetti in ardesia, negozi di artigianato, gallerie d'arte, ristoranti sul porticciolo. Le automobili non passano per le strette vie e dall'area del parcheggio al paese vero e proprio si accede solo a piedi, oppure con una carrozza trainata da cavalli, da non perdere se siete da queste parti.

Fowey - CornovagliaFowey è un'altra piccola località di mare, che sorge sulla foce del fiume omonimo. Il suo nome è legato a quello della scrittrice Daphne du Maurier. L'autrice di Rebecca la Prima Moglie (da cui è stato tratto l'omonimo film di Alfred Hitchcock con Laurence Olivier), arrivò a Fowey all'inizio degli anni venti e si innamorò subito del posto. Alla scrittrice è dedicato un Festival letteriario che si tiene a Fowey a maggio. Diversi suoi romanzi sono ambientati proprio in Cornovaglia. Per soggiornare a Fowey potete vedere qui (Alberghi Fowey). Proseguendo lungo la costa, si incontra l'altro bel villaggio di Mevagissey.

Non lontano dalla costa si trova St Austell, città più popolosa della Cornovaglia con 22 mila abitanti, pochi di più del capoluogo Truro. St Austell, specializzata nell'estrazione dell'argilla, conosciuta per la sua birra omonima (birrificio che si può visitare, con pub originale di più di 160 anni), si trova nei pressi the The Eden Project, inaugurato nel 2001. Si tratta di grandi serre, costruite in una cava di argilla, precisamente di kaolite, profonda più di 50 metri. Le serre riproducono due tipi di habitat, quello mediterraneo e quello tropicale. All'interno di queste due enormi biosfere si trovano oltre 100.000 piante provenienti da tutto il mondo. Le due cupole in acciaio e plastica permettono al loro interno di ricreare due ambienti molto diffusi, quello mediterraneo e quello tropicale, attraverso un complesso sistema di condizionamento e controllo termico.

 

Dozmary Pool - CornovagliaNell'entroterra di questa parte della Cornovaglia si trova il parco delle Bodmin Moor dal paesaggio aspro, caratterizzato da brughiere e rocce calcaree, attraversate da bastiame al pascolo. Nella zona più orientale del parco si trova la Dozmary Pool, uno specchio d'acqua profondissimo, in cui, secondo la leggenda, la Signora del Lago custodirebbe Excalibur, la spada di re Artù. Qui Artù avrebbe remato verso la Signora del Lago e ricevuto la famosa spada. Sempre qui Sir Bedivere, uno dei cavalieri della Tavola Rotonda, avrebbe restituiro Excalibur per ordine di un Artù in fin di vita dopo la Battaglia di Camlann (l'ultima battaglia del re).


Truro - CornovagliaRitornando sulla costa, si incontra il fiordo di Carrick Roads. Al centro del fiordo si trova Truro, il capoluogo amministrativo della Cornovaglia. Questa città divenne molto benestante tra il XVIII e XIX secolo grazie all'estrazione dello stagno e del rame. Il ricordo di quella prosperità si evince in Lemon Street con le sue case in pietra in stile georgiano. Per approfondire la storia e il folklore della Cornovaglia potete visitare in River Street, il Royal Cornwall Museum.

 

Sulla sponda orientale del fiordo di Carrick Roads si trova St Mawes, un paesino con un importante castello cinquecentesco, fatto costruire da Enrico VIII. Lo stesso re ne fece costruire uno speculare, sull'altra sponda dell'insenatura, a Falmouth. Il Pendennis Castle è la fortezza più grande della Cornovaglia.

CornovagliaLa penisola di Lizard è forse la più bella, e sicuramente la più incontaminata della Cornovaglia. Il Lizard Point è il punto più meridionale della Gran Bretagna. È un territorio di grandi contrasti. Qui si possono vedere scogliere a picco sul mare, come Lizard Point, Kynance, Mullion, e prati verdi e fioriti lungo le rive del fiume Helford. La penisola ha un clima particolarmente mite, grazie alla corrente del Golfo. Cadgwith e Coverack sono due caratteristici paesi di pescatori. Sulla costa occidentale della penisola, si può visitare il Marconi Memorial, a Poldhu Cove. Qui c'era la stazione radio da cui venne inviato a San Giovanni di Terranova il primo messaggio via telegrafo.

St. Michael's Mount - CornovagliaPassato il paesino di Marazion, si arriva a St. Michael's Mount. È una delle principali attrazioni della Cornovaglia. È un'abbazia benedettina dell'XI secolo, poi trasformata in un castello. Sorge su isolotto al largo di Marazion. Quando c'è la bassa marea, l'isolotto e la terra ferma sono uniti da una striscia di terra percorribile a piedi. Quando i normanni conquistarono l'Inghilterra nel 1066 rimasero colpiti con la somiglianza di St. Michael's Mount con Mont-St-Michel che si trova in Normandia. Come nell'omologo francese i monaci benedettini vennero chiamati per costruire una abbazia. Durante i secoli successivi quest'ultima fu adibita a fortezza all'epoca della soppressione dei monasteri a difesa di eventuali attacchi francesi. Nel 1650 l'isola-penisola fu acquistata da Sir John St Aubyn, i cui discendenti trasformarono le precedenti costruzioni in sontuosa residenza.

Passata Marazion, si raggiunge Penzance, cittadina di 20 mila abitanti circa, che si trova nella bellissima Mounts Bay. Una baia dove il clima temperato ne ha fatto una delle più importanti stazioni balneari della Gran Bretagna. Il clima favorisce anche la crescita di piante sub tropicali nei Morrab Gardens. La città è caratterizzata da una lunga spiaggia sabbiosa ed offre anche uno splendido panorama di St Michael Mount. Da vedere il Museum and Art Gallery della città che conserva i dipinti della Scuola d'arte di Newlyn. Se volete fermarvi una notte o più a Penzance magari in un albergo con vista sulla baia potete dare un'occhiata qui: Alberghi a Penzance.


Da Penzance si arriva al Land's End, la fine della terra, sulla punta dell'omonima penisola, che è anche il punto più occidentale della Gran Bretagna. Si tratta di un luogo molto suggestivo, con le scogliere a picco sul mare, sferzate da un vento fortissimo e battute dalle onde dell'oceano.

Costeggiando il versante settentrionale di Land's End, si raggiunge St Ives, una cittadina molto graziosa (a cui abbiamo dedicato una guida a parte), con un grande porto e delle belle spiagge sabbiose. Qui si trova una sede distaccata della Tate Gallery di Londra, dove sono conservate le opere di importanti e apprezzati artisti della Cornovaglia o che hanno scelto di viverci.

 

Isole Scilly - CornovagliaDi fronte a St Ives si trovano le 140 isole dell'arcipelago delle Scilly, raggiungibili in traghetto da Penzance. In realtà, solo cinque delle isole sono abitate e in tutto da appena 2000 abitanti. Il clima molto mite e le belle spiagge ne fanno una meta molto frequentata. Si dice che in queste isole il tempo si sia fermato e che sia possibile vedere l'Inghilterra com'era 50 anni fa. A Tresco, la seconda isola più grande dell'arcipelago, si può ammirare l'Abbey Garden, un giardino con piante subtropicali, che ospita anche una raccolta delle polene delle molte navi affondate nei pressi delle isole. Una simpatica curiosità, nella isole Scilly si disputa il più piccolo campionato di calcio al mondo con solo due squadre. Battuta scontata, male che vada si arriva secondi.

La località balneare di Newquay è circondata da spiagge sabbiose battute dal vento. Per questo è molto frequentata dai surfisti. Le più belle si trovano probabilmente nella Holywell Bay. La città di Newquay, invece, non è molto caratteristica, ma allo stesso tempo è una delle mete preferite dai turisti inglesi per la sua vita notturna e il divertimento. La città che conta 22 mila abitanti d'estate accresce la sua popolazione di 100 mila unità, grazie a un'infinità di case vacanza.

Da non perdere invece è il paesino di Padstow. Lo si raggiunge sorpassando il faro di Trevose Head. Padstow si trova sulla foce del fiume Camel. Rinomato per i suoi ristoranti di pesce, Padstow è noto soprattutto per la festa detta Obby Oss, che cade il primo maggio. Celebra l'arrivo della primavera. In questa occasione, la città viene decorata con i primi fiori di stagione e percorsa da cantanti e suonatori che intonano un suggestivo canto ipnotico. Le origini della festa sono evidentemente pagane. È considerata una delle più vere e antiche della Gran Bretagna.

Tintagel - CornovagliaTornando alla leggenda di re Artù, Tintagel sarebbe il luogo dove, nacque il famoso re. Le rovine del castello di Tintagel sono una delle mete più frequentate della Cornovaglia. Il castello si trova su una roccia a strapiombo sul mare ed è molto suggestivo. Anche la vista dalla scogliera è impressionante. Quando c'è la bassa marea, si può visitare anche la grotta di Merlino, sotto le mura. In realtà, il castello risale al XII secolo, quindi difficilmente vi nacque Artù, che verosimilmente, se mai è esistito, visse tra il V e il VI secolo. Fu eretto intorno al 1249 da Riccardo di Cornovaglia. Quest'ultimo tuttavia decise di costruire qui la sua fortezza in base alla credenza popolare sulla nascita di Artù.

Cinque chilometri oltre Tintagel c'è Boscastle . È un piccolo paese, piuttosto isolato, con un bel porto naturale e un interessante museo delle streghe, pare la più grande collezione del genere al mondo, molto frequentato dagli amanti dei misteri. Se siete amanti del genere potete anche decidere di fermarvi in un pittoresco ostello della gioventù del luogo, bello ma anche economico: Yha Boscastle.


Insomma la Cornovaglia è un luogo che se si ha la possibilità diventa un viaggio da ricordare e raccontare e dove, passato non troppo tempo, ritornare.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Torna su

 

 


Ostelli Cornovaglia   Ostelli Inghilterra   Hotel St Ives   Hotel Cornovaglia

Carte de la Grande Bretagne     Karte von Großbritannien    Mapa Gran Bretaña    Map of Britain

Carte Cornwall    Karte von Cornwall    Mapa da Cornualha      Map of Cornwall