VOBBIA

Advertisement

VISITARE VOBBIA : INFORMAZIONI PICCOLA GUIDA

 

Vobbia è un piccolo comune in provincia di Genova, in questo piccolo centro abitano meno di 500 persone. E’ un comune praticamente immerso nel verde, con una grande cultura del rispetto della natura. Una delle particolarità del borgo sono i boschi di castagno plurisecolari, quelli di faggio e di rovere, che costituiscono parte del parco dell'Antola.

Advertisement

Il centro abitato è costituito da molte frazioni: Alpe, Arezzo, Caprieto, Casareggio, Costa, Costaclavarezza, Noceto, Piani, Poggio, Salata, Selva, Vallenzona, Vigogna e Vobbia, questa è la frazione capoluogo ed è quella che dal il nome al comune.

 

Storia

 

VobbiaI primi documenti che attestano l’esistenza di Vobbia sono alcuni atti notarili e risalgono al 9 giugno 1252. Vobbia è sempre stato un centro prevalentemente feudale, tanti sono i signori che si sono succeduti. Dai Marchesi di Gavi, ai Visconti di Savignone per arrivare ai Fieschi, che erano signori di tutto il territorio circostante, il cui dominio finì nel 1797. Esattamente cento anni prima era stata realizzata la parrocchia. Dopo il trattato di Campoformio, il comune venne annesso alla nuova Repubblica Ligure Democratica. Dopo il Congresso di Vienna, invece, venne annessa al Comune di Crocefieschi. Tra Vobbia e Crocefieschi nacque, alla fine dell’Ottocento una rivalità, a causa di un elevato sfruttamento del vassallaggio da parte dei Crocefieschi. Dopo diverse polemiche e, anche alcuni scontri, il Ministrero dell'Interno, nel 1898 avviò le procedure per la costituzione del Comune di Vobbia. Questa decisione venne presa a causa dei conflitti con Crocefieschi, divenuti oramai insopportabili. Il 13 giugno del 1901 venne promulgata da Vittorio Emanuele III la legge n.253, che costituiva "in Comune autonomo con sede comunale nella frazione di Vobbia le frazioni del Comune di Crocefieschi in provincia di Genova". Due anni dopo ci furono le elezioni, e il primo sindaco di Vobbia fu Luigi Ratto.

 

L’amministrazione, e le successive, iniziarono subito a costruire delle strade di collegamento tra Vobbia e i paesi limitrofi. I primi anni del secolo scorso, hanno visto Vobbia, così come tanti altri paesi italiani, protagonista della grande emigrazione verso l’America. La popolazione, già dimezzata dal flusso migratorio, venne ulteriormente decimata dai due conflitti mondiali, che costarono diverse vite umane. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, riprese la cotruzioni di vari collegamenti da e per Vobbia. La principale fonte di ricchezza di questo paese è stata, per tanti anni, l’agricoltura, ma al presente, questa non rappresenta una fonte di sviluppo per i giovani, che decidono sempre più di abbandonare il paese, a favore dei centri maggiori.

 

Da vedere

 

Vobbia Castello PietraIl Castello della Pietra

Il Castello della Pietra è unico nel suo genere, esso si trova tra due selle di conglomerato oligocenico (puddinga) che fungono da bastioni naturali. Le sue origini sono misteriose: non vi sono documenti che raccontano della sua costruzione. Nel 1252 era del feudatario Opizzone, poi passà alla famiglia Spinola e poi agli Adorno. Dopo la soppressione dei feudi imperiali il Castello fu dato alle fiamme dai soldati di Napoleone, e ormai ridotto a un rudere passò a Clementina Botta Adorno in Cusani. Venne dichiarato "Monumento pregevole d'arte e di storia" nel 1910, dal Ministero della Pubblica Istruzione. Da allora, iniziò per il Castello una progressiva decadenza fino al 1978, anno in cui il Centro di Studi Storici per l'Alta Valle Scrivia dichiarò che necessitava di interventi urgenti di recupero. Nel 1981 la Provincia di Genova iniziò il restauro che terminò nel 1994,anno in cui venne aperto al pubblico. Oggi è anche la sede di mostre e manifestazioni, ma anche di visite turistiche, esso è gestito dall'Ente Parco Antola e, a partire da maggio, è aperto tutte le domeniche e i festivi dalle 10.00 alle 18.00. Le visite guidate sono possibili previa prenotazione.

 

Il Parco del Monte Antola

Il Parco del Monte Antola è un ente parco naturale regionale istituito nel 1985, esso si estente per 8719 kmq. La particolarità di questa zona sono i rilievi oligocenici che, essendo scavati dall'erosione del fiume, formano gole e precipizi creando uno dei paesaggi più suggestivi e spettacolari di tutta la Liguria. Nel parco vi sono lupi, daini, caprioli, volpi, farfalle e molti endemismi.

 

Le mulattiere

Le mulattiere sono una parte importante del paesaggio rurale e sono testimoni dell'intervento dell'uomo sull'ambiente. Nel territorio di Vobbia ci sono diverse mulattiere, usate, fino a qualche decennio fa, per i lavori quotidiani.

 

Il Ponte di Zan

Il Ponte di Zan è uno dei pochi resti del percorso medievale che portava al Castello della Pietra. Il Ponte, è interamente in pietra. Una leggenda vuole che venne costruito dal diavolo, in una sola notte, e lo stesso diavolo si doveva impossessare dell’anima della prima persona che lo avesse attraversato.

 

L'Oratorio della SS. Trinità

L'Oratorio della SS. Trinità è stato costruito nel XVII secolo: ne abbiamo testimonianza in un documento del 1641. Inizialmente era dedicato a Nostra Signora delle Grazie, alla quale venne dedicata la chiesa parrocchiale. Questo nome viene dalla Confraternita della SS. Trinità, confraternita che riscattava i cristiani prigionieri di guerra. L'oratorio è famoso anche per le diverse opere storiche e artistiche che vi sono al suo interno, e per il culto di San Felice di Valois e di San Giovanni di Matha, cavalieri gerosolimitani.

 

Festività

 

Agosto

Prima domenica: Festa patronale della Madonna della Neve. Luogo Alpe di Vobbia.

9 agosto: Festa di San Fermo. Cappella di San Fermo.

Seconda domenica: Festa Patronale di Nostra Signora delle Grazie. Capoluogo.

15 agosto: Festa Patronale Santa Maria Assunta. Luogo Vallenzona.

Terza domenica: Festa Patronale Madonna Ausiliatrice. Luogo Salata.

Ultima domenica: Festa Patronale SS. Cosma e Damiano. Luogo Arezzo.

Settembre

Prima domenica : Festa Patronale Natività Maria Santissima. Luogo Noceto.

 

Dove mangiare

 

Ristorante Alpino

Luogo Alpe, 25

VOBBIA

Tel. 010931632

 

Osteria Sarmoria

Luogo Sarmoria, 2

VOBBIA

Tel. 010939440

 

Trattoria Cotornio Marco

Luogo Mulino delle Trote

VOBBIA

Tel. 3404761479

 

Ristorante Zuccarino

Luogo Vobbietta, 11

ISOLA DEL CANTONE

Tel. 0109636140

 

Antica Trattoria Semino

Piazza Agosti, 10

BUSALLA

Tel. 0109648014

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Dove si trova?

 

 

Torna su

Ostelli Genova   Ostelli Italia  Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Genova

Carte de Gênes     Karte von Genua    Mapa Génova Map of Genoa

 Carte de la Ligurie     Karte von Ligurien    Mapa Liguria     Map of Liguria

Carte d'Italie   Karte von Italien        Mapa Italia        Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal