Università di Birmingham

Sei qui: Università Britanniche >

Università di Birmingham

Birmingham, contea di West Midlands, Inghilterra centrale. Da modesto villaggio agricolo anglo-sassone a una delle principali città industriali e commerciali di tutta la Gran Bretagna. Al tempo dell’impero romano c’erano strade, accampamenti, forti militari. Oggi, sulle rovine di quello che un tempo fu il forte romano di Metchley, sorge proprio su quella stessa area l’University of Birmingham, la prima " università in mattoni rossi" che ebbe l’onore di ottenere il riconoscimento ufficiale e quindi lo status di università.

Il termine " mattoni rossi", venne coniato dal professor Edgar Allison Peers per indicare le sei università civiche che furono fondate nelle più importanti città industriali dell’Inghilterra. Oggi l'Univesittà di Birmingham (University of Birmingham) rappresenta uno dei fiori all’occhiello sia per la regione sia per l’Inghilterra. La struttura universitaria, infatti, pone come principio base il suo forte e considerevole impegno accademico. La natura collaborativa istituita fra i propri docenti e i propri studenti consente che vi siano minori barriere tra le varie discipline e le numerose aree di ricerca. L’University of Birmingham ha impostato il suo cammino, e questo fin dagli albori, con lo scopo di forgiare menti eccelse, destinate a diventare le protagoniste in numerosi campi. Per raggiungere traguardi così ambiziosi si è sempre spinta oltre i confini canonici, basando i propri sforzi sulla innovazione, sullo sviluppo della ricerca, sull’approfondimento della conoscenza. Il corpo docente dell’University of Birmingham è convinto che le Università non siamo mai un punto di arrivo né un punto di partenza, ma siano delle vere accademie, in sintonia con il pensiero greco. Come una specie di mantra ripetono che è fondamentale spingersi sempre oltre i confini e le frontiere della conoscenza, porsi dei quesiti in continuazione al fine di formulare delle risposte, arrivare quindi alla teoria attraverso la pratica. Non per nulla è membro fondatore dell’autorevole " Russell Group", il gruppo di università britanniche che ricevono in totale oltre due terzi dei finanziamenti per la ricerca. In virtù di tutto ciò all’University of Birmingham non hanno paura di fare le cose in maniera un po’ diversa di quanto viene fatto in altre istituzioni. L’ammissione a questo istituto è tra le più selettive esistenti, proprio per quanto essa può offrire ai propri studenti.

Storia

L’Università di Birmingham venne fondata dalla Regina Vittoria nel 1900 e grazie anche alla visione del primo cancelliere Joseph Chamberlain. Fin dall’inizio ha simboleggiato un nuovo modello per l’istruzione superiore. Fu anche la prima Università civica inglese nella quale venne applicato il concetto di parità, di eguale dignità. I primi lavori vennero ad essere completati attorno il 1909 sotto la direzione prestigiosa dall’architetto Sir Aston Webb che fu anche Presidente della Royal Academy. Tutt’oggi l’University of Birmingham è in continua fase di sviluppo ed evoluzione, con l’aspirazione di divenire l’università leader a livello globale. Il carattere distintivo di globalità viene applicato in tutti i suoi campi. Lo sviluppo e il potenziamento della ricerca, il continuo scambio di idee, i dibattiti, i simposi, sono elementi globali che accrescono la conoscenza e l’ampliano verso confini impensabili. E’ dal 1900 che combattono ogni tipo di discriminazione ed è anche per questo che al suo interno esiste una comunità nella quale sono presenti quasi centocinquanta nazionalità. La storia dell’University of Birmingham l’ha portata a divenire una università veramente globale, nella quale la diversità e vista come una fonte di forza.

Facoltà

L’University of Birmingham è strutturata in cinque collegi, ognuno dei quali è suddiviso in un certo numero di scuole e dipartimenti. Ogni scuola è amministrata da un capo del collegio, che funge anche da Pro-Vice Cancelliere e siede anche nel Consiglio esecutivo dell’Università. Le cinque scuole sono:

Ø Arts and Law

Ø Engineering and Physical Sciences

Ø Life and Environmental Sciences

Ø Medical and Dental Sciences

Ø Social Sciences

L’University of Birmingham è da sempre in prima linea nella ricerca. Numerosi sono i premi Nobel. Francis Aston, Premio Nobel per la Chimica nel 1922, Sir Norman Haworth, Premio Nobel per la Chimica nel 1937, Lord Robert Cecil, Nobel per la Pace nel 1937, Sir Peter Medawar, Premio Nobel per la Medicina 1960, Maurice Wilkins, Premio Nobel per la Medicina 1962, Sir John Vane, Premio Nobel per la Medicina 1982, Sir Paul Nurse Premio Nobel per la Fisiologia e la Medicina 2001, Professor Peter Bullock, Nobel per la Pace 2007. Il corpo docenti dell’Università sprona i propri studenti nella scelta di un corso di studio che possa veramente appassionarlo. In stretta cooperazione con i supervisori accademici, gli studenti possono acquisire competenze che consentono loro di muoversi con successo nel settore occupazionale e quindi di poter progredire professionalmente. L’apprendimento da parte dello studente all’University of Birmingham, avviene tramite un processo nel quale si può sempre contare sull’appoggio del docente. A seconda del livello e della disciplina, lo studio si fonda su prove, indagini, lavoro sul campo, su progetti e sulla ricerca. I risultati ottenuti sono ampiamente soddisfacenti, considerando che l’University of Birmingham è stata indicata come la migliore università inglese per il 2013, mentre nella classifica mondiale attualmente occupa la cento cinquantatreesima posizione in classifica mondiale. L’University of Birmingham accoglie studenti internazionali fin dal 1900. Oggi ha una delle più grandi comunità di studenti cosmopoliti presenti nel Regno Unito, con oltre quattromila studenti provenienti da più di centocinquanta Paesi di tutto il mondo. Inoltre, il 27% del suo personale accademico, proviene dal di fuori del Regno Unito, a riprova che l’università Birmingham è capace di attirare i talenti più brillanti della comunità accademica da tutto il mondo.

Il Campus

Il campus principale dell’University of Birmingham si trova nella parte sud-ovest della città e si sviluppa attorno al grande campanile amorevolmente chiamato " Old Joe", in ricordo del cancelliere Joseph Chamberlain. La torre campanaria, oltre ad essere visibile da lontano, è anche una delle più alte al mondo. Il campus offre una vasta gamma di servizi idonei ad assolvere ogni esigenza degli studenti. All’interno del complesso universitario vi è la sede del " Barber Institute of Fine Arts" una importante galleria d’arte dove sono conservati anche le opere di Van Gogh, Picasso e Monet, il " Lapworth Museum of Geology", che conserva una delle maggiori e più importanti raccolte di materiale geologico. La struttura universitaria inoltre dispone ovviamente di numerosi laboratori e varie importanti biblioteche. Altra caratteristica dell’University of Birmingham è data dal fatto che le famiglie degli studenti vengono informate regolarmente sia delle manifestazioni organizzate dall’ateneo sia di quanto avviene nel campus.

Non solo studio

Ovviamente oltre che a studiare e ad utilizzare le strutture didattiche messe a disposizione dall’University of Birmingham per i fini scolastici, sono assai numerose e articolate le attività ricreative messe a disposizione degli allievi. Da un sondaggio interno organizzato dagli stessi studenti è emerso che il 88% di loro è ampiamente soddisfatto dell’University of Birmingham. Un dato importante, in quanto è una impressione dei diretti interessati. Simposi, eventi culturali, manifestazioni musicali, mostre come pure gite organizzate rappresentano una parte delle attività ludiche e ricreative alle quali possono partecipare gli studenti. Ovviamente, per quanto riguarda il settore sportivo, esiste una lunga lista di discipline alle quali si può accedere. Infatti vi sono 52 club sportivi. Nuoto, atletica, basket, pallavolo, calcio sono solo alcuni degli sport, che il centro sportivo dell’università, permette di svolgere. Per gli amanti degli sport velici c’è la possibilità di usufruire delle strutture che si trovano presso il " Raymond Priestley Centre".

Università di Birmingham

Edgbaston, Birmingham,

West Midlands B15 2TT, Regno Unito

Tel: +44 121 414 3344

Sito dell'Università: www.birmingham.ac.uk

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Manchester   Ostelli Inghilterra   Hotel Manchester

Carte de Manchester     Karte von Manchester    Mapa Manchester     Map of Manchester

Carte de la Grande Bretagne    Karte von Großbritannien    Mapa Gran Bretaña    Map of Britain

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal