VILLA SANTA MARIA

Advertisement

Informagiovani Italia

Viaggi Italia  Viaggiare in Italia

Viaggiare in Europa

  Articoli  Informagiovani

Mappa di Chieti

Ostelli a Chieti  Ostelli

Ostelli in Italia

Ostelli in Europa

Hotel a Chieti  (1,2,3,4,5 stelle)

  Hotel in Italia    (1,2,3,4,5 stelle)

Chieti

Mappa dell'Abruzzo

Mappa dell'Italia

Auberges de Jeunesse Chieti 

Jugendherberge Chieti 

Hostels Chieti 

Hostales Chieti 

Hostels Italy

Hostales Italia

Auberges  de Jeunesse Italie

  Jugendherberge Italien

 
Advertisement

VISITARE VILLA SANTA MARIA : INFORMAZIONI PICCOLA GUIDA

 

Villa Santa Maria è un piccolo comune in provincia di Chieti, ma nonostante le sue dimensioni, è un comune molto attivo. Questo borgo è, infatti, inserito in un circuito nazionale ed internazionale grazie agli innumerevoli scambi culturali e religiosi. Non a caso è da tutti conosciuto come il paese di San Francesco Caracciolo.

Advertisement

 

Villa Santa Maria è celebre in tutto il mondo per il suo Istituto Alberghiero, ormai noto come la Scuola dei Cuochi, ma non bisogna dimenticare che questo borgo ha tradizioni antiche ed origini che affondano le radici nel mondo romano ed italico.

 

Storia

 

Villa Santa Maria, centroMolto probabilmente il borgo si estendeva dove oggi sorge la chiesa di Santa Mariadella Basilica. Il paese allora si chiamava San Vincenzo al Volturno e l’anno della sua fondazione è il 703. Nel 784 Carlo Magno, attraverso un Diploma imperiale, confermava tutti i diritti e i beni a San Vincenzo al Volturno, tra cui anche la "Ecclesiam Sanctae Mariae quae dicitur in duas Basilicas iuxta Sangri fluvium sita" ("la chiesa di Santa Maria in due Basiliche, situata presso il fiume Sangro") cioè l’attuale chiesa di Santa Maria in Basilica. Nell'888, quando la dinastia dei carolingi ebbe termine, il borgo fece parte del Ducato di Benevento, oggi del Ducato di Spoleto. Negli anni seguenti, il borgo passò da signoria in signoria, come i Borrello, Matteo, Martino, e Caracciolo. Infine, passò sotto il dominio austriaco fino al 1735, da quell’anno fino al 1860, vi fu il dominio borbonico, e da questo momento, le sorti del paese sono dipese dalla famiglia Caracciolo, fino ai giorni nostri.

 

Personaggi illustri

 

San Francesco Caracciolo, Patrono dei cuochi d’Italia

Il Santo dei cuochi nacque in questa città il 13 ottobre 1563, il suo nome era Ascanio. A 22 anni viene colpito dalla lebbra, e da qui una deturpazione di tutto il corpo, che gli procura la reclusione in un sottoscala, che comunica con la chiesa di Santa Maria. Da qui, Ascanio si avvicina alla preghiera e viene miracolosamente guarito. Da quel momento abbandona tutti i suoi averi e decide di consacrare la sua esistenza unicamente a Dio. Insieme con Padre Agostino Adorno e con Don Fabrizio Caracciolo fonda un Nuovo Ordine Religioso, ovvero quello dei Chierici Regolari Minori. Questo avviene il 1° luglio 1588. Il 9 aprile 1589 Ascanio diventa Francesco. Adorno e Ascanio si recano in Spagna, per diffondere la loro dottrina, e nel 1590 Francesco è nuovamente malato e nuovamente guarito. Il 29 settembre 1591 muore Adorno. Francesco, invece si spegne il 4 giugno 1608, ad Avignone. Il 10 settembre 1769 viene beatificato in Vaticano, da Clemente XIV. E il 24 maggio 1807 San Francesco diventa Santo. Nel 1996, dopo lunghissimo iter, favorito da tutte le Associazioni Cuochi d'Italia, San Francesco Caracciolo viene proclamato Patrono dei Cuochi d'Italia.

 

Da visitare

 

Chiesa di San Nicola di Bari

E’ la chiesa più importante del paese, la facciata, che è stata ristrutturata nel 1950, è in stile neo-romanico.

Chiesa della Madonna del Rosario

Villa Santa Maria, basilicaChiesa della Madonna in Basilica

All’interno vi sono alcuni reperti raccolti durante alcuni scavi per la realizzazione di un metanodotto. Essi sono frammenti di ceramica e di laterizi di una villa rustica. È stata, inoltre, scoperta una mano di bronzo, che sta benedicendo, con un serpente attorcigliato in direzione del pollice, quest'ultimo termina a forma di pigna. Qualcuno ha ipotizzato che fosse del dio Sabazio il cui culto si diffonde dal II secolo a.C. , il serpente riporta ad alcune possibili influenze marsicane.

Palazzo Spaventa

Nella chiesa di Sant'Antonio Abate c’è il palazzo Spaventa. Una costruzione risalente agli anni trenta, con una facciata tra lo stile liberty e l'eclettico. Ora è un po’ in degrado, ma è abitato. Vi sono due piani, con tre portoni. Sulle finestre vi sono delle decorazioni in stucco con figure femminili e floreali.

Fontana Vecchia

La fontana è stata realizzata all'inizio del secolo scorso. Il bassorilievo nasce in seguito ad una disposizione del regime fascista ed è composto da due leoni che reggono un fascio, che venne distrutto in seguito alla caduta del regime.

La Penna

La penna è una roccia caratteristica del paese, in arenaria, calcare compatto e argilla. Secondo la leggenda, a causa delle sue dimensioni, faceva paura a tutti i possibili invasori.

Il castello dei Caracciolo

Il castello, dei principi die Caracciolo è ancora abitato e al suo interno è stato aperto un Centro letterario e artistico dedicato a "Michele Marchetti", La cappella della famiglia, è oggi una chiesa aperta al culto, ed è ancora conservata la grotta dove venne rinchiuso San Francesco, rimasta invariata dal tempo in cui il patrono dei cuochi l’ha abitata.

Il monumento a San Francesco

E’ uno splendido monumento bronzeo, realizzato dallo scultore Alfredo Vismara. Il monumento si trova vicino al castello di famiglia.

 

Manifestazioni

 

La Rassegna dei Cuochi del Sangroche si svolge ogni anno la seconda domenica di ottobre.

La festa della Madonna in Basilicasi svolge tra il 9 agosto ed il 12 agosto.

Fiere: 25 marzo, prima domenica di maggio, 1 Novembre, 6 Dicembre.

Diverse sono le manifestazioni estive che si svolgono a Villa Santa Maria, solitamente il mese di agosto. Questi eventi riescono a creare un connubio tra sport, musica e cultura, non mancano, inoltre, gli spettacoli per i più piccoli,e le sfilate di moda. Un mese di feste da non perdere.

 

 

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Dove si trova?

 

 

Torna su

Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie

Carte Chieti   Karte von Chieti   Mapa Chieti Map of Chieti

Carte Abruzzes     Karte von Abruzzen  Mapa Abruzos   Map of Abruzzi

Carte d'Italie  Karte von Italien     Mapa Italia     Map of Italy   イタリア の地図

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal