Cosa vedere a Maribor

Cosa vedere a Maribor

 

Maribor è una città della Slovenia, che è diventata una città a forte vocazione turistica, è apprezzata, infatti dai viaggiatori di tutto il mondo. Maribor è stata capitale Europea della Cultura nel 2012, nello stesso anno qui si è tenuto il Campionato Mondiale di scacchi della gioventù e qui, motivo di vanto mondiale, vi è la vite più antica del mondo. Gli abitanti della città, infatti, curano in ogni minimo dettaglio Staa Trta, ovvero la vite più longeva della terra, che da ben 400 anni attraversa il centro storico di Maribor.

 E’ presente un museo dedicato a questa vite, posto all’interno della Casa della vite antica e la stessa fa parte del Guinness dei primati come Patrimonio Mondiale dell’Umanità.  Maribor è una città verde, da un lato troviamo la montagna Pohorje, dall’altro uno spazio immenso di viti e il fiume Drava che la attraversa.

Maribor è la città ideale per gli amanti dello sci, qui, infatti si tiene ogni anno la Zlata Lisica, ovvero la coppa del mondo di sci femminile. In tutta la città, inoltre, sono posti diversi centri di aggregazione dove praticare ogni tipo di sport dal tennis al ciclismo, dal canottaggio all’hockey.

Le origini della città sono avvolte nel mistero, anche se sappiamo che la zona fosse abitata già durante l’età del bronzo e del ferro. Il suo nome originario era Marchpurg, che in una traduzione letteraria significherebbe “Castello della Marca?. Maribor divenne città nel 1254, iniziò da allora una lunga serie di fortificazioni e di mura, che potessero servire a difenderla meglio. A partire dal 1846 il suo potere economico e commerciale incrementò notevolmente, perché divenne un crocevia per i collegamenti verso il centro dell’Europa. Da sempre la città, infatti, si è sviluppata lungo il corso del fiume Drava.

Oggi è una città a forte vocazione turistica, perché ha saputo sfruttare ciò che la natura le ha offerto, realizzando escursioni in montagna, escursioni su piste ciclabili, ma soprattutto puntando ad un turismo sempre in crescita, ovvero il turismo eno-gastronomico, dove il vino la fa da padrona. 

Scopriamo ora insieme cosa vedere a Maribor

Castello di Maribor

Castello di MariborQuesto castello sorge sull’omonima piazza e venne edificato per volere dell’imperatore Federico III nel periodo compreso tra il 1478 e il 1483. Inizialmente lo stile architettonico predominante era quello gotico; il castello aveva lo scopo fondamentale di difendere la città e fortificarne le mura. Oggi si presenta come un palazzo feudale, poiché la loggia e il ruolo non ci sono più. La facciata venne costruita dall’Italiano Domenico dell’Allio, nel periodo compreso tra il 1556 e il 1562 e si presenta secondo uno stile orientaleggiante. Quando nel 1620 i conti Khiessl divennero proprietari del castello, decisero di modificare l’intero assetto della costruzione, aggiungendone la cappella di Loretto e costruendo il Salone dei Cavalieri, incrementando così il volume del castello ed inglobando il cortile, mentre i conti Brandis, a partire dal 1747 costruirono parte del maniero, con lo scalone pieno di statue, secondo lo stile barocco dell’epoca. Ciò che maggiormente colpisce i visitatori è l’enorme sala delle feste, che prende il nome di Salone dei Cavalieri, sul cui soffitto è ritratto un combattimento a cavallo tra cristiani e turchi, opera di Jožef Gebler. Molto particolare è la cappella lauretana, realizzata durante il XVII secolo. Tutte le pareti del castello sono interamente affrescate. Oggi questa struttura si presente divisa in due parti, da una parte troviamo la zona amministrativa del principe sovrano, che venne realizzata tra il 1478 e il 1481, la seconda parte è quella che doveva essere dedicata al sistema di difesa, con il bastione. Dal 1933 il Castello è di proprietà del comune e al suo interno sono ospitate le collezioni del Museo Regionale.

Museo Regionale di Maribor

Museo Regionale di MariborAll’interno di questo museo, che si trova nelle sale del castello è possibile ammirare diversi reperti archeologici e storici della città e del territorio circostante comprendente 34 comuni. Il museo, inoltre è un punto di riferimento a livello culturale, al suo interno, infatti si tengono mostre permanenti e mostre temporanee. Il Museo Regionale di Maribor è un museo pubblico che ha come scopo la promozione della storia e della cultura della regione. Il museo nacque ufficialmente nel 1903 e la collezione, attualmente conservata al suo interno proviene dalle tre collezioni di tre diversi musei. Le esposizioni più antiche fanno parte dell’arte sacra, proveniente dal Museo Diocesano fondato nel 1896 da Mihael Napotnik. Vi è la collezione proveniente dalla Società del Museo e quella dalla proveniente dalla storica società per la Styria slovena. Le ultime due sono state unite nel 1920, mentre quella proveniente dal museo Diocesano si è inglobata a loro quattro anni più tardi. Lo spirito con il quale è nato questo museo non si è mai spento, perché per prima cosa si pone come obiettivo quello di esportare in tutto il mondo la cultura e la storia della regione. Molta attenzione viene data ai visitatori più giovani, con visite guidate per le scuole o per singoli gruppi. All’interno del museo si svolgono eventi come concerti, incontri, conferenze e letture, per dare a tutti la possibilità di arricchire il proprio bagaglio di esperienze.

Chiesa dei Francescani

Chiesa dei FrancescaniLa Chiesa dei Francescani di Maribor si trova in pieno centro cittadino e si presenta con due campanili identici e completamente rivestita di mattoni rossi. E’ una chiesa recente, costruita alla fine del 1800 dall’architetto Richard Jordan. Sul luogo dove oggi sorge questa chiesa, un tempo vi era la Chiesa di Madre di Misericordia e un convento di frati Cappuccini. Al suo interno, ciò che maggiormente stupisce i visitatori è il senso di pace e rilassamento che offre la chiesa. La sua pianta è a tre navate e all’interno sono conservati i dipinti di Ferenc Priszinskay e uno splendido organo. Nell’altare maggiore è conservata una statua della Madonna, risalente al 1700.

Cattedrale di San Giovanni Battista

Chiesa dei FrancescaniLa Cattedrale di San Giovanni Battista è una delle chiese più antiche della città, essa infatti venne realizzata dopo il 1150. La sua struttura originaria si rifaceva allo stile romanico dell’epoca, realizzata con una sola navata, il tetto ligneo e un’abside a metà cerchio. La chiesa venne dedicata a San Giovanni Battista, patrono della città, nel 1254. Nel corso degli anni diverse sono state le modifiche che l’edificio ha subito. L’altare, così come lo possiamo ammirare oggi è frutto di un rifacimento dell’epoca barocca, come si può desumere dai numerosi decori. La cappella dedicata a San Francesco Saverio venne annessa alla chiesa nel 1716, mentre quella della Santa Croce venne realizzata tra il 1775 e il 1776.

Lent – La parte più antica della città di Maribor

Lent – La parte più antica della città di MariborLent e Maribor sono due nomi che camminano di pari passo, la maggiore attrattiva di Maribor è appunto Lent, ovvero la parte più antica della città. Lent è la parte che amano i turisti, Lent è il luogo da visitare per comprendere in pieno l’anima di questa città. Da qui si snoda l’antica via del vino, qui è possibile ammirare la vecchia casa del vino e ascoltare diverse storie che hanno come protagonista il nettare degli dei e il fiume Drava. Da qui passavano tutte le principali navi del mondo, trovando refrigerio e riposo, prima di partire verso la Croazia e la Serbia. Tutti questi luoghi contengono in sé una grande eredità culturale, perché parlano di uomini e di storie, di naviganti e di gente comune. Si possono conoscere le meraviglie di Maribor, semplicemente camminando lungo il quartiere di Lent.  E’ qui che è conservata la vite più longeva del mondo, è qui che si possono acquistare i prodotti tipici del luogo andando sulla Torre del Mercato di Maribor dove produttori e allevatori locali vi faranno assaggiare i prodotti del territorio, che sono praticamente a chilometro zero. Se siete innamorati non potrete fare a meno di fare una passeggiata lungo la passerella Studenci, dove gli innamorati, come segno di amore eterno, continuano ad attaccare i lucchetti sulla ringhiera. Passando per il fiume Drava, dal lato destro, si può ammirare uno dei panorami più mozzafiato in assoluto, quello della città antica di Maribor, comodamente adagiata sulle rive del fiume. Continuando sul vecchio ponte, dopo averlo attraversato, saremo immersi in un paesaggio senza tempo, sulla via Usnjarska Ulica, dove sarà possibile ammirare la sinagoga, le antiche mura medievali e la torre dell’acqua, dove si può assaggiare un vino unico nel suo genere, perché il sapore di questo vino, lo potrete gustare solo a Maribor. Le cantine, dove sorseggiare l’ottimo vino, oltre ad aver mantenuto le caratteristiche tipiche delle loro costruzioni, spesso hanno un edificio sotterraneo, all’interno del quale il vino si mantiene in ottime botti, che non alterano il suo sapore, ma lo esaltano.

Festival Lent

Festival LentConsigliamo di visitare questo luogo ogni periodo dell’anno, ma se vi trovate qui durante l’estate, non potete fare a meno di partecipare al Festival di Lent, il più grande festival sloveno che si tiene all’aperto. Durante il festival Maribor cambia il suo stesso aspetto, diventando una città giovanile, ma soprattutto una città di giovani, di divertimento, di socializzazione. Le strade della città si riempiono di musica, di balli, di rappresentazioni teatrali e di commedie, la maggior parte delle quali si svolgono a Lent. Questo festival che si tiene generalmente tra giugno e luglio attira a Maribor giovani provenienti da ogni parte del mondo.

Fiume Drava

Fiume DravaIl fiume Drava è l’anima stessa di Maribor, numerose sono le attività che si possono fare lungo il fiume, dalla semplice attraversata con una zattera tradizionale, che sarà un’esperienza davvero indimenticabile a quella con la barca. Lungo il fiume, inoltre, sono dislocati i principali locali della città, dove è possibile gustare il cibo proveniente da ogni parte del mondo, accanto alla gastronomia locale vera e propria. Soprattutto durante la stagione estiva, poi, questi locali diventano il punto di incontro per i giovani che riescono a trovare in Maribor una città a loro misura, con prezzi molto contenuti, rispetto ad altre città europee.

Dvorec Betnava

Dvorec BetnavaDvorec Betnava è un maniero situato un po’ fuori dal centro cittadino di Maribor. Sappiamo che un’antica struttura esisteva già in questa zona a partire dal 1319. La forma attuale è dovuta ad un rifacimento del 1500, quando la casa è stata fortificata e alla stessa è stato dato il tipico stile rinascimentale, con il quale si presenta ancora oggi. Diversi sono stati i proprietari che ha avuto nel corso degli anni, tutti appartenenti alle nobili famiglia degli Herberstein, Khiessl, Szekely e tanti altri. I conti Herbestein trasformarono la struttura in un edificio nel quale praticare il culto protestante, realizzando anche una cappella, dove riunirsi per pregare. Nel 1784 venne rimodernata secondo lo stile tardo – barocco. Nel 1863 Betnava divenne la residenza estiva dei vescovi di Maribor, oggi rappresenta uno dei luoghi maggiormente visitati della città, è ancora di proprietà dell’arcivescovado della città e è un luogo che preserva l’identità culturale della città.

Piramida

Dvorec BetnavaPer gli amanti della natura, non possiamo fare a meno di consigliare una bellissima escursione che vi porterà sulla sommità di una collina alta ben 386 metri, che si chiama Miramida. Partendo dal parco cittadino si può salire, fino ad arrivare alla cima e godere da qui una fantastica vista sull’interno territorio della città. Questa escursione è effettuata quotidianamente sia dai turisti, ma anche da numerosi abitanti della città, che non vogliono perdersi l’opportunità di guardare Maribor da un altro punto di vista. La collina è interamente coperta da vigne e proprio in questo luogo sorse il primo nucleo abitato della città di Maribor. Non solo escursionisti, ma anche ciclisti si ritrovano qui per affrontare questa bella escursione. Oltre al profumo inebriante che viene dalle vigne, si possono ammirare dei suoni e degli odori davvero particolari. Un tempo sulla sommità di questa montagna, sorgeva un antico castello fatto costruire dalla nobile famiglia Spanheim agli inizi del XII secolo, per proteggere la città dagli attacchi degli ungheresi. Il castello si trovava al confine con il fiume Drava, l’insediamento urbano era tutto lì e da allora prese il nome di Marchpurg o Marburg. Nel 1528 il castello venne bruciato e qualche anno dopo venne ricostruito secondo uno stile rinascimentale, ma nel 1790 venne demolito. Dai materiali di costruzione che rimasero, venne realizzata una piramide di pietra, dalla quale è stato dato il nome alla collina, ovvero Piramida. Le sole cose che sono sopravvissute del castello sono il fosso con un grande argine e un pozzo senza l’orlo. Sulla cima è presente anche una cappella dedicata alla Vergine Maria, dove è presente una statua della Madonna datata 1821. Questa cappella venne edificata dal Conte Henrik Brands in memoria del luogo nel quale sorgeva il vecchio castello. Vi è anche un’inscrizione sulla targa commemorativa, all’interno della cappella che testimonia che nell’anno 1821 l’illuminazione ha distrutto la piramide originale. Prima del nome Piramida, a questa collina vennero dati molti altri nomi come "Mons Castri" e "Der Purgperg"

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Torna su

 

Ostelli Maribor  Ostelli Lubiana      Hotel a Maribor  Ostelli Slovenia

Carte de la Slovénie     Karte von Slowenien     Mapa Eslovenia  Map of Slovenia

Carte de Maribor     Karte von Maribor    Mapa Maribor    Map of Maribor

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal