Cosa vedere a Berna - 10 luoghi da non perdere

Advertisement

Cosa vedere a Berna - Cosa visitare a Berna

 

 

Quando si parte per una città della Svizzera, la prima cosa che ti aspetti di vedere sono le montagne, ma queste già le apprezzi prima di raggiungere una città come Berna, situata nel centro del paese.  Incredibile, pensi, che in così tanta straordinaria natura, possano essersi sviluppati dei centri urbani così ricchi di storia e cultura, così cosmopoliti e aperti al mondo. Un mix armonioso di antico e moderno caratterizza Berna, e c'è spazio per nuove tendenze e opportunità in tutti i campi: arte, architettura ma anche tecnologia e ricerca scientifica sono elementi caratterizzanti la città.

Berna, da capitale, è anche simbolo di unità linguistica e culturale, di tentativo riuscito di conciliare le differenze per il bene comune. Il motto della Svizzera è tra l'altro "uno per tutti, tutto per uno" ed è scritto anche sulla cupola del Parlamento Federale.

 

Berna sorge su una penisola naturale circondata dal fiume Aare e, a prima vista, può apparire quieta, in apparenza quasi immutata nel suo aspetto medievale. I viottoli acciottolati e gli edifici in pietra ci raccontano un poco la sua storia antica, e ci ricordano con la loro bellezza e suggestione, perché il centro storico (Innere Stadt) sia stato incluso dall'UNESCO nel Patrimonio dell'Umanità. Andiamo a vedere di seguito un ipotetico itinerario, tra monumenti classici, vie dello shopping escursioni nei dintorni e le maestose Alpi all'orizzonte.

Advertisement

 

Zytglogge

 

ZytgloggeSimbolo storico e culturale della città, insieme agli amati orsetti, la famosa Torre dell'Orologio di Berna venne costruita nel XII secolo e restaurata nel XVI. La si riconosce per l'orologio astronomico della facciata ad est e per quella sua aria un po' tozza e semplice ma allo stesso tempo importante: punto focale della città, dei pedoni e dei trasporti pubblici. Questo orologio servì ad Albert Einstein per elaborare la sua famosa teoria della relatività. Si nota la folla, a testa in su, intenta a guardare il piccolo carillon di figure meccaniche che segna l'ora: un gallo che canta, una parata di orsi, un giullare che danza, una clessidra che fa passare il tempo (quattro minuti prima del tocco dell'ora). Da maggio ad ottobre è possibile vedere da vicino il funzionamento dell'orologio con visite guidate organizzate (per info rivolgersi all'Ufficio turistico vicino).

Kramgasse

Area: centro storico

Torna su

 

Casa-Museo di Albert Einsten

 

Casa-Museo di Albert EinstenAlbert Einsten elaborò la sua Teoria della Relatività mentre si trovava impiegato all'Ufficio Brevetti di Berna: la sua teoria, considerata molto più di un bene comune a disposizione dell'uomo, pare sia stata infatti isprirata proprio mentre viaggiava in un tram in direzione opposta alla torre dell'Orologio, lungo la Kramgasse. Abitava al numero 49 di questa stessa via, dove oggi si può visitare un piccolo appartamento adibito a museo, uno dei luoghi più visitati della città. Gli orari di apertura variano a seconda della stagione e del mese e le guide di viaggi potrebbero non essere aggiornate, si consiglia pertanto di chiamare il numero di telefono sopra menzionato per orari di visita aggiornati.

Kramgasse 49

Area: centro

Tel: +41 (0)31 312 00 91

Torna su

 

Cattedrale di Berna (Berner Münster)

 

Cattedrale di Berna (Berner Münster)La si riconosce da lontano, caratterizzare l'orizzonte del panorama urbano di Berna, con la sua guglia tardo gotica di oltre 100 metri, la più alta di tutta la Svizzera. Venne costruita intorno al 1421 ma completata ben più di quattro secoli dopo, nel 1893, ed è dedicata a San Vincenzo di Saragozza. L'interno è riccamente decorato, dal soffitto a volta del Cinquecento, alle navate laterali, fiancheggiate da portici e da piccole cappelle, alla grande navata centrale con il pulpito. Si ammiri in particolare l'area del coro e le belle finestre del  Quattrocento. Salite la torre per una vista panoramica mozzafiato della città, ma siate preparati ai 254 gradini in pietra ed ai 100 metri d'altezza... la vista ripagherà di sicuro la fatica.

Münsterplatz

Area: centro storico

Torna su

 

Fossa degli Orsi di Berna Bärengraben

 

Fossa degli OrsiSecondo la leggenda il fondatore della città, il duca Berchtold V von Zähringen, diede il nome alla città dopo aver catturato un orso proprio nel punto in cui sorge oggi Berna (da  Bär). La saga rivive oggi  nella Fossa degli orsi situata a pochi metri da uno dei ponti del fiume Aare, al di là del centro storico: 6000 metri quadri a disposizione degli animali e dei visitatori. Nelle vicinanze è situato il Rosergarten, giardino delle rose, apprezzabile per la posizione panoramica sulla parte più antica della città.

 

Ponte di Nydeggbrücke

Area: immediatamente ad Est del centro storico

Torna su

 

Palazzo del Parlamento di Berna

 

Palazzo del Parlamento a BernaIl Parlamento svizzero è ospitato in un imponente edificio, progetto dell'architetto Hans Auer. L'istituzione federale, di tipo bicamerale, si compone esattamente del Consiglio Nazionale (ted. Nationalrat, fr. Conseil national, romancio Cussegl naziunal), Camera Alta composta da 200 deputati, e del Consiglio degli Stati (ted. Ständerat, fr. Conseil des États, romancio Cussegl dals Stadis o Cussegl dals Chantuns), la Camera Bassa composto da 46 deputati. L'edificio si distingue in particolare per la grande cupola, internamente decorata con un vetro a mosaico, nel quale è inciso il motto della nazione “Unus pro omnibus, omnes pro uno�? (Uno per tutti, tutti per uno).

Bundesplatz

Area: centro storico

+41 31 332 85 22

Torna su

 

Kramgasse

 

Kramgasse a BernaLa Kramgasse è il simbolo del centro storico di Berna, una via il cui significato letteralmente è, pensate un po', 'negozio alimentare'. Antico luogo della vita urbana della città, oggi è punto d'incontro per molti giovani e per gli amanti dello shopping di Berna. É una bella via, circondata da edifici costruiti in stile Barocco, e si interseca con piccole viuzze ricche di carattere e significato storico (al numero 49 visse anche Albert Einstein, come sopra ricordato). É parte del Patrimonio nazionale come sito di particolare importanza, oltre che dell'Unesco come Patrimonio di tutta l'Umanità. Alla sua estremità occidentale trova posto la Torre dell'Orologio di Berna, che un tempo serviva anche da porta principale alla città, e a quella opposta dalla Kreuzgasse, l'incrocio che la separa dalla Gerechtigkeitsgasse, altra via storica di Berna.  Lungo tutto il suo percorso sono presenti alcune delle famose fontane di Berna, che ci apprestiamo a presentarvi nelle seguenti righe.

Area: centro storico

Torna su

 

Fontane di Berna

 

Fontane a BernaLungo il percorso della Kramgasse sono presenti tre insolite fontane. La Kreuzgassbrunnen, costruita nella seconda metà del XVIII secolo, la Simsonbrunnen (1527), raffigurante Sansone, la Zähringerbrunnen, all'estremità occidentale della strada, che combina la tradizione storica e il simbolo araldico della città: la fontana venne infatti costruita da Hans Hiltprand nel 1535 e raffigura un orso con armatura della casa di Zähringen. Le fontane sono in totale 11 e tra le altre si consiglia la visita alla Kindlifresserbrunnen (1544), famosa per raffigurare un orco che mangia dei bambini e la  Pfeiferbrunnen (1545), raffigurante un suonatore con una cornamusa.

Sparse per il centro storico.

 

Torna su

 

 

Erlacherhof

 

ErlacherhofIl sindaco Hieronymus von Earlach non visse abbastanza per vedere questa elegante villa che fece costruire nel 1746 con un bel giardino a terrazzo visibile dalla cattedrale. Tra il 1848 ed il 1858 ha ospitato il Parlamento Federale, oggi è sede del Governo svizzero e del Presidente della Confederazione Elvetica. Di questo bel palazzo in stile, pare sia il più grande edificio della città, si ammira in particolare la Sala Cerimoniale ed il cancello di una delle antiche porte d'ingresso alla citta, la Bubenbergtor, del XII secolo. Nella Junkergasse, altra importante via storica di Berna, è situata la fontana Junkergassbrunnen, raffigurante il leone.

Junkerngasse 47

Area: Alstadt

Torna su

 

Matte

 

Matte BernaUno dei quartieri più alla moda di Berna, trasformatosi da quartiere artigianale e portuale in un'area di nuova tendenza. Oggi, si noteranno gli antichi edifici in legno ospitare numerosi uffici di compagnie e società moderne. L'area ospita anche uno dei più frequentati locali della vita notturna di Berna, il Wasserwerk.

 

Area: centro storico

Torna su

 

Collina di Gurten

 

Collina di GurtenTrasporti: tram n. 9 e funicolare alla stazione di Gurtenbahn.

La collina di Berna è una valida alternativa alle giornate in città. Da qui si possono ammirare i panorami delle montagne del Giura (ad occidente), delle Alpi bernesi a sud-est e l'intera città. I residenti locali apprezzano in particolare i momenti di relax nelle caffetterie e nei ristoranti presenti, o quelli passati nei prati a godersi sun tradizionale picnic con barbeque. La collina si raggiunge in pochi minuti con la funicolare rossa direzione Warbern. Belle le escursioni lungo i sentieri battuti dove potreste imbattervi in qualche mucca da pascolo.

Area: Wabern

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

 

 

Torna su


Ostelli Berna   Ostelli Svizzera  Hotel Svizzera   Hotel Berna

Carte de Berne  Karte von  Bern Mapa  Berna   Map of Bern

 

Carte de la Suisse   Karte von  Der  Schweiz   Mapa Suiza  Map of Switzerland

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal