KARLSRUHE

VISITARE KARLSRUHE  INFORMAZIONI E PICCOLA GUIDA

Karlsruhe è una città del Baden-Wurttemberg, situata nella pianura del Reno, nella Germania sud-occidentale tra laForesta Nera, i Vosgi e la foresta del Palatinato. E' una delle città più calde e soleggiate della Germania. Si sviluppò alla fine de XIX secolo grazie alla creazione del porto fluviale di Daxlanden, che contribuì ad aumentare i commerci della città. Da allora si sono sviluppate varie industrie, da quelle legate al settore delle locomotive e delle macchine per cucire, alle maioliche e alla birra. L'economia della città si è comunque sempre prevalentemente concentrata intorno alle attività legate al porto sul Reno. Oggi è sede dei tribunali più importanti della Germania. Per questo motivo è conosciuta anche comecittà del diritto: è stata infatti capitale e sede governativa del vecchio Land del Baden fino al 1945, dal 1950 è sede della Corte di Giustizia Federale e dal 1951 ospita la Corte Costituzionale Federale tedesca

 

Si tratta quindi una città relativamente giovane: la disposizione urbana venne organizzata nel 1715, dunque mancano quelle vie medioevali che invece caratterizzano molte altre città tedesche. Karlsruhe è anche conosciuta come la Fächerstadt, o città a ventaglio. Questo soprannome è dovuto al fatto che la città è formata da 32 vie di comunicazione tra strade e viali che si sviluppano a raggiera e in maniera disuguale sui vari lati, proprio come un ventaglio, attorno ad uno sfarzoso castello. Le vie di comunicazione simboleggiano i raggi del sole e la disposizione ricalca le direzioni indicate nella Rosa dei Venti. Secondo una leggenda, Carlo III Guglielmo durante una battuta di caccia si era addormentato nella foresta e aveva sognato un magnifico castello da cui si diramavano delle strade come i raggi del sole. Da quel momento Carlo III mise su carta il piano architettonico che aveva sognato e il Castello rappresenta proprio il centro di questo sole. Dalla torre del castello infatti posta nell'esatto centro si gode della visuale completa di tutti questi raggi.

Il primo piano del castello è interessante da visitare: dedicato al margravio Ludwig Wilhelm, soprannominato"Luigi il Turco", raccoglie oggi i trofei riportati dalle guerre contro i Turchi.

Nonostante i numerosi bombardamenti che la colpirono durante la Seconda Guerra Mondiale, la sua forma a ventaglio è rimasta inalterata fino ai giorni nostri. L'impronta architettonica della città si deve all'architetto Friedrich Weinbrenner nella prima metà del XIX secolo. La torre del castello rappresenta il fulcro della città insieme al Giardino ed alla Schlossplatz: castello, giardino e piazza sono circondati dallaZirkel, una bella strada che secondo il progetto del margravio di Baden, Karl-Wilhelm, aveva la funzione di delimitare il "cerchio". Secondo il progetto originale al di sotto di questo cerchio non dovevano essere costruiti altri edifici per mantenere un aspetto ordinato e omogeneo e, in generale, in tutta la città non dovevano esserci edifici troppo elevati che spiccassero sugli altri. Oggi all'interno del castello è ospitato il Museo dello Stato del Baden, il Badisches Landesmuseum. Qui sono raccolti oggetti e opere d'artigianato dalla preistoria fino ai giorni nostri oltre ad oggetti di design contemporaneo.

Al di sotto del castello sorgono degli edifici costruiti in epoche più recenti. Ad esempio ad est si trova ilKarlsruher Institut für Technologie, mentre ad ovest è ospitata la sede della Corte Costituzionale Federale tedesca. Karlsruhe è infatti un importante centro scientifico e all'avanguardia dal punto di vista tecnologico, oltre ad essere sede di importanti tribunali. Nel 1822 fu infatti istituito il primo Parlamento della Germania.

La Marktplatz con la sua chiesa protestante e il municipio è uno degli esempi più belli e significativi del Classicismo in Europa. Qui l'architetto Weinbrenner fece erigere nel 1825 la piramide costruita sulla tomba del fondatore della città, Karl Wilhelm di Baden-Durlach (Carlo III Guglielmo), che ancora oggi ospita le spoglie del margravio. Ospita anche il Municipio (Rathaus) risalente al periodo 1821-1825. Fu ricostruita in parte dal 1950 a seguito dei bombardamenti che la colpirono durante la Seconda Guerra Mondiale. Inoltre è toccata dalla Via Triumphalis , asse cittadina principale lungo la direttrice nord-sud.

Fin dalla sua fondazione, la città non ha mai avuto mura e fortificazioni, ed è sempre stata aperta, tollerante e liberale. Per questo le iniziative culturali hanno sempre trovato terreno fertile a Karlsruhe facendola diventare nel tempo un'importante centro tecnologico e scientifico, oltre ad essere oggi capitale Internet del Land. Artisti e pensatori provenienti dall'Italia, dalla Francia, dalla Svizzera e da tutta l'Europa si sono sempre recati in questa cittadina tedesca contribuendo a rendere Karlsruhe una città moderna e aperta prima che altrove. Inoltre è sempre stata terra di sperimentazione per architetti e progettisti europei.

Lo ZKM-Zentrum für Kunst und Medientechnologie (Centro per l'Arte e Media) è un importante istituzione culturale per il paese. E' uno dei pochi luoghi in cui è stato approfondito in modo significativo lo sviluppo e la creazione della società dell'informazione. Si tratta di un centro unico nel suo genere, conosciuto a livello mondiale, che ospita il museo di arte nuova, il museo dei media e diverse sezioni dedicate alla musica, all'acustica, alla formazione e alla società dell'informazione in generale. Inoltre, è il primo museo della tecnologia completamente interattivo, con percorsi interni che guidano il visitatore alla scoperta e conoscenza dell'interazione tra l'arte ed i media. E' situato all'interno di un'ex fabbrica di armi, nella zona sud-occidentale della città. Qui sono esposte opere di artisti sia europei che d'oltreoceano comeWarhol, Baselitz, Kiefer, Richter, Gursky e Violla. Vi è inoltre un politecnico dal 1825, il più antico della Germania.

Un altro luogo di interesse culturale è il Museo nazionale di belle arti (Staatliche Kunsthalle ). E' formato da tre edifici storici al margine del giardino botanico. Qui sono ospitate opere importanti della pittura del XIV secolo tra cui il Cristo portacroce e la Crocefissione di Matthias Grunewald e il Retablo con le otto scene della Passione di Hans Holbein il Vecchio. Il museo contiene quindi una collezione di pittori primitivi tedeschi e di pittori fiamminghi, olandesi e francesi. Molto significativa è la collezione del XIX secolo di Hans Toma . Nell' aranciera sono esposte opere rappresentative del modernismo classico e dell'arte contemporanea (tra cui gli espressionisti del movimento Die Brücke). Spesso vengono anche organizzate delle mostre temporanee.

Tra le chiese invece si ricorda la parrocchiale di Santo Stefano, che spicca per la sua spettacolare cupola neoclassica, e laChiesa Evangelica (Evangelische Stadtkirche) di inizio Ottocento. Quest'ultima è situata nella Markplatz.

Vale la pena recarsi a Karlsruhe durante il Das Fest, un festival che si tiene a luglio. E' uno degli eventi all'aperto più grandi della Germania, dedicato alla musica pop e rock e ospita esibizioni di grandi artisti provenienti da ogni parte della Germania e non solo. Anche durante le festività natalizie la città diventa suggestiva: tra le attrazioni di questo periodo vale la pena visitare il mercatino tradizionale di Gesù bambino e la grande pista di pattinaggio nella Friedrichsplatz. La fiera di Karlsruhe (Messe Karlsruhe) è conosciuta in tutto il mondo perchè in grado di ospitare scambi nazionali e internazionali, oltre che mostre e saloni. Inaugurata nel 2003 nel quartiere di Forchheim della vicina Rheinstetten, la fiera dispone di quattro magazzini per 12.500 metri quadrati e nella Dm-Arena, utilizzata come sala polivalente, possono essere ospitati fino a 14.000 visitatori.

Gli amanti dello shopping potranno fare compere nella via più lunga di tutto il Baden, ovvero la Kaiserstraße, trasformata negli anni recenti in isola pedonale, o nell'Ettlinger Tor, il più grande centro commerciale urbano della Germania del sud. In generale Karlsruhe è ricca di luoghi piacevoli per rilassarsi, come i numerosi caffè e birrerie o le numerose aree verdi delle città. Ad esempio, il giardino botanico, il parco del castello e lo zoo sono aree verdi che ogni anno attirano moltissimi turisti. In particolare il giardino botanico ospita diverse serre tra le quali ilWintergarten, del XIX secolo.

Karlsruhe è una città vivace anche di notte: si tengono spesso concerti, festival ed è ricca di pub e ristoranti in cui gustare le specialità gastronomiche locali, come la Wiener Schnitzel una scaloppina di vitello impanata e fritta e i tipici würstel locali, serviti con pane, patatine e coperti da una salsa di ketchup e curry. Tra i locali più rinomati si ricorda il Mood Lounge, in stile anni Sessanta con un menù che spazia dalle specialità tipiche tedesche ad alcuni piatti tipici della cucina italiana.

Il Gaststätte Vogelbräu e il punto d’incontro per i giovani della città e lì si può degustare la fresca e delicata birra "Vogelbräu". Inoltre, durante il mese di agosto, i musei sono aperti anche di notte.
Nei dintorni di Karlsruhe si può visitare l'Abbazia di Maulbronn, dichiarata Patrimonio mondiale dell'Unesco. Fu costruita nel 1147 da monaci alsaziani e, in seguito, ampliata dai cistercensi. Tuttora è molto ben conservata e l'ampio cortile ancora oggi è delimitato da imponenti edifici abitativi, dai fabbricati rurali, torri e un muro di cinta fortificato. Nel 1556 l'abbazia fu convertita in una scuola monastica evangelica dove studiarono personalità importanti come Johannes Keplero, Hermann Hesse e Friedrich Hölderlin.

Come arrivare?

Oltre che in aereo e in auto, è possibile raggiungere Karlsrhue viaggiando in pullman.

Karlsruhe si trova vicino a ben tre aeroporti internazionali: Francoforte sul Meno a 135 km, l'Aeroporto di Stoccarda a 80 km e in Francia, l'Aeroporto di Strasburgo-Entzheim a 85 km. C'è anche un piccolo Aeroporto (Karlsruhe-Baden-Baden) che opera però solo voli interni.

Diverse compagnie, italiane e tedesche, collegano infatti l'Italia con la Germania partendo da Firenze, Bologna, Rimini, Roma, Napoli, Bari, Foggia, Crotone e da tante altre città italiane. I biglietti degli autobus per Karlsrhue sono economici e si possono acquistare online sul sito oppure chiamando. Sui siti delle compagnie di autobus internazionali, trovate le fermate e gli orari degli autobus economici per Karlsrhue.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Dove si trova?

Torna su

 

 

Ostelli Karlsruhe   Ostelli Germania  Hotel Germania   Hotel Karlsruhe

Carte d'Allemagne Karte von Deutschland  Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte de Karlsruhe Karte von Karlsruhe Mapa Karlsruhe    Map of Karlsruhe  Mapa Hanower