KIEV

VISITARE KIEV : INFORMAZIONI   PICCOLA GUIDA

 

Kiev, o Kijev (in ucraino Kyiv) è la capitale dell'Ucrainaed ha una popolazione di  circa 2.587.000 abitanti con la provincia omonima che ne conta quasi il doppio (4.590.000). La sua posizione sulla sponda destra del fiume Dnepr ne fa un porto fluviale e un importante centro commerciale. Ha industrie chimiche, meccaniche, elettrotecniche, alimentari, cantieristiche, tessili, calzaturiere, del legno e del cemento. I suoi monumenti testimoniano l'antico splendore di una città che, fondata nel tra il V e il VI secolo, fu la prima capitale della Russia e ha sempre ricoperto un ruolo fondamentale nella storia e nella cultura russa e ucraina.

 

Oltre a essere la culla della civiltà russa, è tutt'oggi uno dei centri spirituali più importanti della Chiesa ortodossa. Kiev è la città madre dell'Ucraina, della Russia e della Bielorussia. I tre stati discendono tutti dalla Rus' di Kiev, l'entità sovrastatale slava esistita dal IX all'XI secolo. Il palazzo imperiale, la Cattedrale bizantina di Santa Sofia, la Chiesa di Sant'Andrea in stile Barocco, i resti della porta d'Oro dell'XI secolo sono alcune delle sue attrattive artistiche. Oggi è il centro culturale e intellettuale più importante dell'Ucraina, ricca di biblioteche e sede di università.

La Città Vecchia si concentra intorno all'estremità nord-orientale di vulitsya Volodymyrska e annovera buona parte dei monumenti storici di Kiev. L'edificio più importante è la Cattedrale di Santa Sofia, dell'XI secolo, che ospita alcuni dei maggiori mosaici e affreschi del paese. L'agglomerato urbano nel suo complesso si sviluppa in prevalenza sulla sponda destra del fiume, dove si trova il centro storico, con un fitto tessuto di strade strette e tortuose, sul quale si innestano diverse moderne direttrici tangenziali e radiali (fondamentale la Krescatik), raccordate da vaste piazze. Qui sono ubicate le attività direzionali e amministrative, mentre i quartieri residenziali si estendono tutt'intorno, sia pure intercalati da aree verdi.

Andriyivsky vziz (Via), la strada più affascinante di Kiev, si snoda in direzione nord dalla Città Vecchia fino all'inizio del quartiere di Podil, lo storico quartiere dei mercanti, dove ha sede anche il porto fluviale.L'intera parte vecchia della città merita di essere visitata, in particolare la zona circostante via Krescatik, che va dal centro della città fino al porto fluviale, ricca di locali, caffetterie, negozi e case d'epoca ben conservate.  Il cuore di Podil è costituito da Kontraktova ploshcha, la piazza famosa per l'enorme Kontraktova Dim (Casa dei Contratti), caratterizzata da bianche arcate, che occupa il centro della piazza. L'edificio, che risale al 1817, ospita oggi ristoranti, gallerie e uffici.

Nel centro di Kiev sorge il monastero di S. Antonio, un complesso di edifici che comprende, oltre al monastero, un'abbazia e una rete di catacombe che gli hanno valso il nome di S. Antonio delle Grotte. È possibile visitare per intero il monastero prenotando per tempo; la visita alle catacombe necessita di una guida esperta.

La Cattedrale di Santa Sofia è un edificio religioso di grande valore artistico: al suo interno si possono ammirare splendide icone e affreschi ben conservati. Al periodo in cui la città fu capoluogo del principato di Kiev risalgono altre chiese in pietra e mattoni di tipo bizantino: la Cattedrale della Dormizione (1073-78); la Cattedrale di San Michele (1070-88) con notevoli mosaici e affreschi; la Chiesa di San Cirillo, con affreschi della metà del XII secolo. Dopo un lungo periodo di decadenza, una vigorosa ripresa si ebbe nel periodo Barocco, per influenza dell'arte occidentale: gli edifici più notevoli sono opera dell'italiano B. F. Rastrelli (l'ex palazzo degli imperatori; S. Andrea); altre costruzioni notevoli del Settecento sono l'antica accademia nel quartiere di Podol, il campanile della Lavra Kieva Pecerskaja, le chiese di S. Nicola e dell'Intercessione a Podol e il Kovnirovskij korpus. Interessanti il museo d'arte ucraina, con la sua collezione di artisti a partire dal 1500 fino ai giorni nostri, e il museo d'arte antica.

A sud della cattedrale, vi è il viale principale di Kiev destinato allo shopping, vulitsya Khreshchatyk, una via affollatissima e piena di negozi. All'estremità meridionale di Khreshchatyk, il Mercato di Bessarabsky pullula di venditori di frutta e di verdura. La Città Vecchia è facilmente raggiungibile a piedi dal centro. Più a nord-ovest si trova l'agghiacciante, ma allo stesso tempo affascinante, Museo di Chernobyl, che testimonia il più grande disastro nucleare della storia. Non dimenticate che è avvenuto a soli 100 km in direzione nord. Poco più a ovest, sorge la Chiesa di Mykola Prytysko, che risale al 1631. L'esterno intonacato e il tetto verde costituiscono un ottimo esempio di architettura del primo Barocco ucraino.
A sud della Città Vecchia, lungo il fiume, sorge il quartiere di Pechersk, lo storico centro ecclesiastico dove ha sede il Monastero delle Grotte, fondato nel 1051. Situato sui pendii boscosi che costeggiano il Dnipro, pochi chilometri a sud del centro della città, è costituito da numerose chiese con cupole dorate, da labirinti sotterranei che custodiscono le spoglie mummificate dei monaci e da eleganti edifici monastici che oggi sono diventati musei (in uno di essi sono conservati molti ori degli sciti).

La Cattedrale della Dormizione, che fa parte del complesso del monastero, risale alla fine dell'XI secolo. Nonostante sia stata parzialmente distrutta dall'Armata Rossa durante la seconda guerra mondiale, è ancora oggi uno dei migliori edifici religiosi barocchi del paese. A nord della cattedrale sorge il Museo Storico dei Tesori, che conserva soprattutto oggetti artigianali, pietre e metalli preziosi. La sezione di maggior pregio del museo è senza dubbio quella che ospita l'oro degli sciti del IV secolo a.C. È possibile altresì ammirare un plastico di Kiev del XII secolo, oltre a coppe riccamente decorate, croci, calici e icone di artisti ucraini, russi, polacchi e lituani. Il quartiere di Pechersk è collegato con il centro di Kiev tramite un servizio di autobus urbani.

Il Museo di Architettura Popolare si trova 12 km a sud del centro, ma vale davvero la pena di visitarlo. Immersi in colline panoramiche vedrete numerosi cottage, chiese, fattorie e mulini a vento di legno dei secoli compresi tra il XVII e il XX. Molti di essi presentano bellissimi giardini e, all'interno, mobili molto ben conservati. Il museo è diviso in sette piccoli villaggi che rappresentano le tradizioni delle diverse regioni; inoltre, ci sono alcuni buoni ristoranti e un negozio di articoli da regalo. Il museo è collegato al centro della città tramite un servizio di autobus urbani.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Kiev    Ostelli Ucraina   Hotel a Kiev  Hotel in Ucraina

Carte Kiev   Karte von Kiev   Mapa Kiev    Map of Kiev

Carte Ukraine    Karte von Ukraine    Mapa Ucraina    Map of Ukraine