Per favore, disabilità il tuo adblock per visualizzare questa pagina
 

CALAIS

VISITARE CALAIS : INFORMAZIONI E PICCOLA GUIDA

Poche città al mondo si trovano ad essere in posizione come quella di Calais: Londra, Parigi, Bruxelles, tre Capitali che distano meno di due ore. Calais si trova nel nord del Francia raggiungibile con ogni tipo di trasporto. Euro tunnel, traghetti, aeroporti, autostrade consentono di poter arrivare a Calais molto facilmente. Da qui Giulio Cesare partì alla volta della conquista del Gran Bretagna. Nel 1189 a Calais sbarcò Riccardo Cuor di Leone che si stava recando a combattere a Gerusalemme. Dal 1347 al 1558 fu territorio britannico. Successivamente dal 1596 al 1598 venne occupata dagli spagnoli.

Una città con un considerevole patrimonio storico, nella quale sono conservati stupendi esempi architettonici e che nel contempo offre la possibilità di poter passeggiare lungo il mare e incontrare i suoi famosi pescatori. Calais è una città accogliente e dinamica e i Calaisiens hanno saputo mantenere e rispettare le loro antiche tradizioni e valorizzare il loro patrimonio.

La città

Calais è considerata la capitale mondiale del merletto. Una città ricca di cultura, sede universitaria. È una località nella quale vengono organizzati ogni anno eventi importanti e che offre una moltitudine di opportunità di svago e di relax. Eretto davanti al Municipio si trova uno dei simboli della città: un Gruppo Bronzeo realizzato a grandezza naturale. Esso raffigura i sei cittadini che sarebbero stati costretti da Edoardo III, re d’Inghilterra durante l’assedio del 1347, a consegnare la resa alla città. Si narra che furono umiliati dovendo recarsi dal sovrano inglese indossando dei cappi e a piedi nudi.

Il municipio è situato nel cuore della città, ed è certamente uno dei più bei monumenti di Calais, particolarmente ricco di storia. Costruito in stile neo-fiammingo ha un campanile che si eleva sino a 75 metri, rendendolo visibile da qualsiasi parte dell’abitato. La decisione di realizzare il municipio venne presa nel 1888. I lavori iniziarono nel 1911 e furono conclusi nel 1925. Il municipio ha una magnifica vetrata che illustra la liberazione della città da parte del duca di Guisa nel 1558. Al suo interno si trova una tela, opera di Jeanne Thil. Vi sono anche i busti di Henri de Guise e Richelieu. Un fatto poco noto è che Charles de Gaulle si sposo qui. L’edificio è stato dichiarato dall’UNESCO palazzo storico il 15 luglio del 2005.

La chiesa di Notre-Dame che si può ammirare oggi è il frutto di vari periodi e stili architettonici, dettati dal fatto che venne costruita dal XIII secolo al XVII secolo. Il suo campanile si erge all’incrocio del transetto. La navata si presenta austera e venne realizzata nel XIII secolo, mentre il transetto in stile gotico risale al XIV. Nel 1631 venne aggiunta la cappella in stile absidale. In questa chiesa l’allora capitano De Gaulle sposò nel 1921 Vendroux Yvonne.

La prima pietra del Teatro Comunale venne posata il 9 luglio del 1903 sul sito di un antico cimitero. Il teatro fu inaugurato il primo ottobre del 1905, ed è considerato come terzo monumento della Francia. Fu realizzato dall’architetto Malgras-Delmas, che si ispirò alla facciata del Teatro dell’Opera di Parigi. Dotato di cinque ingressi questa opera d’arte si sviluppa su due piani ed è decorato con delle bellissime statue. Ha una capienza di quasi mille posti sistemati a forma di ferro di cavallo, disposti attorno ad un palco di cento metri quadrati. La sala è dotata di una ottima acustica e inoltre è fornito di 83 diversi scenari, cosa che rendono questo teatro uno dei più belli di Francia.

Il Faro è invece situato nel quartiere di Courgain, e domina l’intero panorama grazie alla sua altezza di 58 metri. Il faro è formato da 271 gradini e fu realizzato nel 1848 per sostituire la torre della lanterna del Guet. La struttura sopravvisse ai furiosi combattimenti della Seconda Guerra Mondiale. Da qui si può godere di un panorama magnifico che consente di avere una stupenda panoramica della città. Infatti si può ammirare il porto, lo stadio, la Cittadella, Place d’Armes, Notre Dame.

Situata alle porte della città di Boulogne-sur-Mer, la Fortezza di Nieulay fu costruita dagli inglesi tra il 1360 e il 1558. Ciò che oggi si può ammirare però venne costruito da Vauban nel 1677. Attorno ad essa venne anche realizzato a difesa un fossato. La fortezza aveva due scopi principali. Il primo riguardava un aspetto economico, in quanto riscuoteva il pedaggio che i commercianti dovevano pagare per accedere alla città. L’altro scopo era ovviamente strategico. I difensori del forte potevano vedere il nemico e, inondando la parte inferiore di Calais, potevano respingere il nemico. Attualmente sono visitabili solo due edifici: quello che era una volta il quartier generale e la sala dove era custodita la polvere da sparo.

Sulla costa si trova Fort Risban. Questa fortezza ha un forte legame con Calais e il mare. Infatti originariamente era un faro posto a controllare il lato ovest del litorale. Incluso nell’inventario dei monumenti storici nel 1990, rimane insieme a Fort Ambleteuse una delle ultime fortezze marine. Costruito durante la guerra dei cento anni, fu ricostruito dopo i combattimenti tra i francesi e gli inglesi. La Torre di Lancaster, dal nome del Duca di Lancaster che fu governatore di Calais 1348-1361, fu eretta nel 1450. Nel 1622, sotto Luigi XIII, il forte servì come punto di partenza per la costruzione di una diga fino a Sangatte. Dal 1950 il forte è stato aperto ai visitatori. Nel 1229 Philippe le Hurepel, conte de Boulogne, iniziò la costruzione della Cittadella. Durante l’occupazione britannica dal 1347 al 1558 vi sostavano regolarmente i regnanti inglesi. Nel 1560 il castello fu parzialmente distrutto e, nel 1632, Luigi XIII e il cardinale Richelieu fecero erigere nuove fortificazioni e una diga che la collegava alla cittadella di Fort Nieulay. La Torre di Guardia venne innalzata sul sito di una precedente torre fortificata risalente al XIII secolo attribuita a Filippo Hurepel. Fu danneggiata da un terremoto nel mese di aprile del 1580. Nel 1631 venne ricostruita e nel 1809, dopo un cannoneggiamento navale, fu ancora una volta riedificata. Dal 1816 fino al 1849 vi venne installato un telegrafo. Dal 1818 fino al 1848 fu utilizzata anche come faro. Nella prima guerra mondiale vi venne installata una colombaia per i piccioni che furono utilizzati per portare i messaggi.

Altri importanti appuntamenti da non perdere nel visitare questa stupenda città francese sono i suoi numerosi musei. Il Museo di Belle Arti offre la visione di sculture che vanno dal XIX secolo al XX secolo. Le collezioni del Museo sono distribuite su due piani. Il Museo della Guerra si trova in un parco verde di fronte al municipio. Durante la Seconda Guerra Mondiale venne utilizzato come centro di comando per la Marina Militare per il porto di Calais e come un centro di trasmissione per l’intera regione settentrionale della Francia occidentale. Il Museo della Guerra offre varie sale dove sono esposti oggetti, uniformi, armi e molti altri reperti bellici. Durante la visita si scopre attraverso questa collezione unica, la storia della città di Calais e del suo territorio dal settembre 1939 fino alla liberazione della città nel 1944. La Città Internazionale del Merletto e della Moda, inaugurata nella primavera del 2009, è stata realizzata in uno degli ultimi e più grandi impianti di pizzo che risalgono al 1870. Per visualizzare la modernità del progetto, gli architetti hanno scelto di associare una costruzione che evoca un pizzo ondeggiante di vetro e scatole di seta jacquard che rappresentano i mestieri. Tra le molteplici attrattive che la città offre ai propri visitatori il Courgain Maritime, il quartiere di pescatori di Calais, è certamente una fra le più curiose. Una altra cosa da fare è quella di passeggiare sul suo stupendo lungomare.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

Torna su

Ostelli a Calais   Ostelli Francia   Hotel a Calais

Carte de  Calais      Karte Von Calais     Mapa Calais    Map of Calais

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France