Cosa vedere ad Amalfi

Advertisement

Cosa vedere ad Amalfi - Luoghi interessanti da visitare  

 

  1. Costiera amalfitana

  2. Duomo di Amalfi

  3. Museo diocesano di Amalfi

  4. Chiesa di Santa Maria a Piazza

  5. Fontana di Sant'Andrea

  1. Valle dei Mulini

  2. Chiesa - Convento e chiostro di Sant'Antonio

  3. Chiesa di Santa Maria Maggiore (chiesa Nuova)

  4. Chiesa dell'Addolorata

  5.  Visita guidata di Amalfi   

Amalfi è uno delle più attraenti e rinomate località turistiche italiane. Piccola cittadina di circa 6500  residenti e molti più 'viaggiatori', che la riempiono nella bella stagione, è punto fermo di un tratto di costa che prende il suo nome, Costiera amalfitana
. Nel 1997 tutta la zona è stata dichiarata patrimonio dell'Umanità UNESCO per lo "straordinario esempio di paesaggio mediterraneo con eccezionali valori culturali e naturali derivanti dalla sua difficile topografia e dal processo storico di adattamento compatibile operato dalla comunità, esempio brillante di uso intelligente delle risorse".

Advertisement

Ed è proprio bella Amalfi. Un luogo dove storia e natura s'incontrano come in pochi altri luoghi al mondo. Un territorio dove il divino sembra essersi sbizzarrito in bellezza, ad inseguire le curve sinuose della costa e delle alte falesie che a picco si riversano nelle acque, quasi a confondere il mare con il cielo. Sono luoghi questi che non scordano la magnificenza dell’antica Repubblica Marinara, quando Amalfi, la più antica delle maggiori quattro Repubbliche marinare italiane, godeva di intensi scambi commerciali con i popoli del Mediterraneo e del Medio Oriente. Le testimonianze storiche ed artistiche permangono ancora oggi, unite alle bellezze paesaggistiche della sua regione. Vediamone alcune in dettaglio di seguito:

Costiera amalfitana

Costiera AmalfitanaLa prima e più grande attrazione di Amalfi è la sua costa. Una vera meraviglia della natura, un panorama che non ha eguali nel mondo per magia e suggestione mediterranea, tanto da essere stata insignita dall'UNESCO patrimonio dell'Umanità nel 1997. Il tratto di costa è compresa in 11.231 ettari, tra il Golfo di Napoli e il Golfo di Salerno. Si posizionano lungo la sua costa le seguenti località municipali: Amalfi, Vietri sul Mare, Cetara, Maiori, Tramonti, Minori, Ravello, Scala, Atrani, Conca dei Marini, Furore, Praiano, Positano. Continua a leggere...Costiera amalfitana.

Torna su

Duomo di Amalfi

Duomo di AmalfiIl monumento architettonico più conosciuto di Amalfi è il Duomo di Sant'Andrea, che  sorprende il visitatore per la minuziosa eleganza architettonica e l'armonia dei suoi colori. Sorge alla sommità di una monumentale scalinata, a dominare dall'alto la piazza principale della località costiera. Grazie alla preziosa mano artistica che ne ha elaborato lo stile arabo-siciliano, la chiesa madre di Amalfi è sicuramente uno dei monumenti religiosi più pregiati d'Italia. All'interno del complesso, formato da due antiche basiliche, è ospitato il Museo diocesano di Amalfi, ricco di reperti sacri e prezioso negli affreschi interni originari. Il Duomo è al centro delle più importanti festività della Costiera amalfitana
: la Festa del miracolo della Manna di Amalfi e la Festa di Sant'Andrea, celebrate rispettivamente il 30 novembre e il 27 giugno... Continua a leggere... Duomo di Amalfi.

Torna su

Museo diocesano di Amalfi

Museo diocesano di AmalfiIl museo diocesano è situato all'interno del complesso del Duomo di Amalfi, e precisamente nella parte più antica dello stesso, la chiesa conosciuta con il nome di Basilica del Santissimo Crocefisso. Il museo è stato istituito un ventennio fa con l'obiettivo di promuovere la conoscenza dell'arte sacra di questa parte della penisola e consentire così agli studiosi di conoscere l'intreccio di relazioni che l’antica repubblica marinara ebbe con il mondo circostante. Sono custoditi al suo interno preziosi pezzi d'arte (come uno dei mitria più preziosi), affreschi e reperti di sicuro interesse storico. La maggior parte dei reperti provengono dal complesso monumentale di cui la chiesa  è parte (inclusa quindi la basilica antica, il chiostro, la cripta). Il percorso museale interno si concentra in quattro principali spazi espositivi, tra reliquari, vasi, calici, sarcofaghi. Continua a leggere…Museo diocesano di Amalfi.

Torna su

Chiesa di Santa Maria a Piazza

Chiesa di Santa Maria a PiazzaLa chiesa di Santa Maria a Piazza (anche chiamata Chiesa di Santa Maria a Piazza e anticamente conosciuta con il nome di chiesa di Santa Maria de Platea), è una piccola chiesa di  Amalfi, situata nel centro dell'antico borgo e a ridosso della marina. Quasi nascosta, la si scorge tra il sottoportico Marina Piccola, via Matteo Camera e porta della Marina (anticamente la porta delle mura). In epoca medievale questo quartiere era conosciuto per la corporazione dei calzolai e le numerose botteghe presenti. La chiesa venne costruita intorno al XV secolo sopra le fondamenta dell'antica chiesa di Santa Maria de Sandala ed è gestita sin dalla sua edificazione dalla Confraternita dei pescatori e dei marinai.. Continua a leggere sulla Chiesa di Santa Maria a Piazza.

Torna su

Fontana di Sant'Andrea

Fontana di Sant'AndreaLa fontana di Sant'Andrea è del 1750 e venne edificata in sostituzione di una più antica, andata distrutta in una mareggiata. La scultura è in stile barocco e attrae il visitatore diretto al Duomo di Sant'Andrea, nel centro della piazza Duomo, che l'ammira per imponenza e ricchezza di elaborata arte. La sculture marmoree presenti raffigurano il santo patrono e le  divinità marine. Originariamente si trovava ai piedi della scalinata che porta alla chiesa madre, poi spostata nella posizione attuale nel Novecento. La scultura è anche conosciuta come Fontana del popolo, perché al popolo appartiene, come tutta la città e la tradizione storica (e artistica) che nel tempo si sono sviluppate. L'acqua della fontana proviene dal fiume Sele.

Torna su

Valle dei Mulini

Valle dei MuliniNon solo mare. Amalfi è situata ai piedi una valle fluviale, chiamata Valle dei Mulini, una zona naturale oggi ricca di spunti escursionistici e un tempo parte integrante della fiorente industria della produzione di carta. I dintorni di Amalfi offrono così una bella alternativa vacanziera con escursioni e passeggiate in trekking sulle lussureggianti montagne circostanti, senza tralasciare la storia che in modo unico lega questa parte d'Italia. La valle è lussureggiante in natura, con piccoli ruscelli di acqua fresca, ideale per sfuggire alle calde giornate estive. Le acque, alimentate dalle acque dal  fiume Canneto, sono le stesse che in tempi passati alimentavano la centrale idroelettrica di Amalfi e le cartiere. Man mano che si sale la vale, tra  il verde e profumati agrumeti... continua a leggere Valle dei Mulini di Amalfi

Torna su 

Chiesa - Convento e chiostro di Sant'Antonio

Chiesa - Convento e chiostro di Sant'AntonioSecondo la tradizione, San Francesco si recò ad Amalfi in visita alle reliquie di Sant'Andrea e fu così che a memoria di questa visita venne fondata la chiesa di Santa Maria degli Angeli, poi dedicata a Sant'Antonio. L'edificazione della chiesa avenne nell'attuale rione di Capo di Croce ed è datata 1220. Vi fu annesso un convento, che dava ospitalità ai frati, poi chiuso nel primo Ottocento. Il convento venne in seguito trasformato in una locanda e quindi in un albergo (tutt'ora in servizio). Del complesso odierno di distinguono la chiesa, che conserva inalterata la struttura originaria, mentre il convento – più volte rimaneggiato – non è visitabile se non ai clienti dell'hotel, e il chiostro lo è solo in rare occasioni, per funzioni e cerimonie particolari. La chiesa di per se è ben conservata, ad una sola navata e con volte a crociera, confonde lo stile  barocco alla semplicità tipica delle chiese francescane... continua a leggere Chiesa – Convento e Chiostro di Sant'Antonio.

Torna su

Chiesa di Santa Maria Maggiore (chiesa Nuova)

Chiesa di Santa Maria Maggiore (chiesa Nuova)La chiesa di Santa Maria Maggiore venne fatta costruire nel 986 dal duca Mansone I, a tre navate, quindi consacrata circa mezzo secolo più tardi. La troviamo oggi subito alle spalle del Duomo di Amalfi, rimaneggiata nel tempo da diverse alterazioni che hanno modificato la struttura originaria. La chiesa si distingue per il bel campanile, restaurato nel Seicento, circolare e con quattro torrioni, simile al campanile del Duomo. Nella prima metà del Seicento la chiesa venne chiamata 'nuova' (a ricordo di quella romana), dopo che il movimento spirituale dei padri di San Filippo Neri creò nella cripta un oratorio. La cripta di San Filippo Neri, come è da allora chiamata, si caratterizza per alcuni dipinti del '900 ed è conosciuta per essere stata intorno al Seicento un vero e proprio 'Ossario' del clero locale. Non sono rimasti che pochi mal conservati resti da allora, a parte alcuni scheletri e frammenti di ceramica. Oggi la cripta è utilizzata per gli incontri delle confraternite. All'interno della chiesa è venerata la Statua della Madonna Assunta.

Torna su

Chiesa dell'Addolorata

Chiesa di Santa Maria Maggiore (chiesa Nuova)La chiesa dell'Addolorata di Amalfi è un bell'esempio di stile neoclassico, purtroppo non visitabile al turista se non attraverso il preventivo consenso della confraternita che la gestisce (Reale Arciconfraternita "Maria Santissima Addolorata" - Amalfi), le cui origini risalgono al Settecento, o durante le funzioni religiose. La chiesa è situata proprio alle spalle del Duomo, in una piccola piazza del centro della città. Accanto ad essa troviamo un'altra testimonianza architettonica e religiosa, la chiesa Nuova, un tempo anche chiamata  chiesa di Santa Maria Maggiore e nel cui interno è stata rinvenuta la cripta di San Filippo Neri (di cui abbiamo parlato nella sezione apposita)...Continua a leggere sulla Chiesa dell'Addolorata ad Amalfi.
 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Torna su

 


OSTELLI Amalfi   OSTELLI Italia   Auberges de Jeunesse Italie

Carte Amalfi    Karte von Amalfi  Mapa Amalfi    Map of  Amalfi

Carte Campania       Karte von Kampanien   Mapa Campania     Map of Campania

Carte d'Italie   Karte von Italien        Mapa Italia        Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal