Museo diocesano di Amalfi

Adv.

Museo diocesano di Amalfi

 

Il museo diocesano di Amalfi è situato all'interno del complesso del Duomo di Amalfi, e precisamente nella parte più antica dello stesso, la chiesa conosciuta con il nome di Basilica del Santissimo Crocefisso. Il museo è stato istituito un ventennio fa con l'obiettivo di promuovere la conoscenza dell'arte sacra di questa parte della penisola e consentire così agli studiosi di conoscere l'intreccio di relazioni che l’antica repubblica marinara ebbe con il mondo circostante. Sono custoditi al suo interno preziosi pezzi d'arte, molti provenienti dalla stessa cattedrale e, in generale, dal complesso monumentale che ne è parte (compresa quindi la basilica antica, il chiostro, la cripta).

Museo diocesano di AmalfiLa basilica originaria venne costruita sopra le fondamenta di una più antica chiesa, di origine paleo-cristiano, le cui testimonianze si possono rintracciare al IV secolo da una lettera di papa Gregorio Magno. Il percorso museale interno si concentra in quattro principali spazi espositivi, tra reliquari, vasi, calici, sarcofaghi: il primo itinerario lo troviamo nel Chiostro del Paradiso, che si apprezza per l'armoniosa architettura arabo-medievale e che ospita tra gli altri due sarcofaghi del II secolo d.C., uno greco e uno romano, più i resti di amboni romanici decorati con mosaici.

Gli affreschi possono definitivamente costituire un percorso a se all'interno del museo: lungo un secondo itinerario si ammira una Crocifissione duecentesca attribuita a Roberto d'Oderisio, nel Chiostro, mentre nella basilica troviamo una Madonna con Gesù bambino (di scuola senese-avignonese) ed una serie di Storie di Santi della scuola di Pietro Cavallini (uno dei massimi esponenti della scuola mosaicista italiana del Duecento).

Museo diocesano di AmalfiLa terza sezione si concentra nel tesoro del Duomo, che espone numerosi oggetti liturgici di arte sacra: si ammiri in particolare il Reliquiario con la Sacra Manna (del Quattrocento) e il Mitria in oro, argento e gemme (definita dagli studiosi come una delle più preziose del suo genere). Nella quarta sezione troviamo alcuni dipinti e sculture d'interessante valore, tra cui l'affresco di una Madonna con bambino in trono (del Trecento), una statua lignea della Madonna delle Grazie (anche detta Madonna dell'Idra, anch'essa del Trecento), una Pala d'altare del Cinquecento e alcuni altorilievi in marmo del Cinquecento.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Dove si trova?

Torna su


OSTELLI Amalfi   OSTELLI Italia   Auberges de Jeunesse Italie

Carte Amalfi    Karte von Amalfi  Mapa Amalfi    Map of  Amalfi

Carte Campania       Karte von Kampanien   Mapa Campania     Map of Campania

Carte d'Italie   Karte von Italien        Mapa Italia        Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal